Comprare azioni Amazon

Conviene comprare azioni Amazon? Quali sono i migliori broker per fare trading su azioni Amazon?

Il 2020, si sa, è stato un anno funesto per i mercati finanziari. Ma non per tutti però. Ci sono multinazionali che hanno visto impennare il prezzo delle proprie azioni in Borsa, in quanto il proprio settore ha beneficiato della pandemia e dei lockdown a cui ci ha obbligati.

Si pensi a Zoom, per esempio, piattaforma per le videoconferenze molto utilizzata per le lezioni scolastiche e le riunioni da remoto. Oppure Netflix, piattaforma per la visione in streaming di contenuti come film e serie Tv, che ha beneficiato della costrizione di stare chiusi in casa, ma anche della chiusura forzata dei Cinema. Che ha portato molti film in uscita ad essere proiettati in rete.

Ma chi ha fatto il botto è stato senza dubbio Amazon. Le cui azioni hanno conosciuto un rally incredibile. Tanto che il fondatore e attuale Ceo Jeff Bezos è diventato l’uomo più ricco del mondo.

Oltre ai benefici del 2020, Amazon può contare anche su un futuro promettente. Visto che molti poco avvezzi allo shopping online si sono avvicinati a questa modalità per la prima volta. Quindi, si tratta di clienti assicurati per il futuro.

In questa guida completa sulle azioni Amazon, vedremo quindi come comprare azioni Amazon, se conviene e quali sono i migliori broker per comprare azioni Amazon.

Molti trader stanno utilizzando le piattaforme di trading CFD per fare trading sulle azioni. Ad esempio si può usare la piattaforma di eToro per investire sull'andamento delle principali azioni grazie agli utili servizi di copy trading e social trading. Puoi registrarti gratuitamente su eToro cliccando qui.

Amazon: chi è

Chi è Amazon? La piattaforma è nata a metà anni ‘90 come venditrice di libri online e Jeff Bezos fu anche irriso per questa idea. Negli anni, acquisizione dopo acquisizione, Amazon iniziò a implementare la propria piattaforma con sempre maggiori servizi. Nonché una infrastruttura online sempre più solida.

Azioni Amazon

Quello che oggi è un colosso dell’e-commerce dovette anche attraversare la tempesta delle dot-com del 2000, lo scoppio cioè della bolla finanziaria che riguardò molte società che operavano sul web e avevano conosciuto una impennata del prezzo del proprio titolo azionario concomitante alla crescita di internet dalla seconda metà degli anni ‘90.

Molte società fallirono, altre ne uscirono nettamente ridimensionate proprio come Amazon. Che però proprio da quel punto crebbe in modo incredibile. Pochi sanno per esempio che Amazon ha registrato il numero record mondiale di vendite del primo libro della fortunata saga di Harry Potter. E che è stata la prima società a trasmettere film in streaming e addirittura a realizzare una kermesse cinematografica in collaborazione col visionario Ridley Scott.

Amazon è stato anche praticamente il primo ha ideare un programma di fidelizzazione, così che gli utenti che tramite banner o link sponsorizzano il sito ci guadagnano una commissione su ogni acquisto.

Amazon ha ampliato sempre più la propria offerta di prodotti, ha lanciato fin dai primi anni un servizio come Prime per non far pagare le spese di spedizione agli abbonati e farli accedere ad altri servizi gratuitamente. Ha introdotto modalità di consegne futuristiche come quelle tramite droni o le consegne nella stessa giornata. Ora attende di lanciare le consegne tramite auto self-driving.

Amazon sta entrando a gamba tesa anche nei diritti televisivi nel mondo del calcio. Aggiudicandosi il diritto di trasmettere la principale gara di Champions league del mercoledì per tre anni a partire dal 2021 e si sta interessando anche ai diritti della Serie A italiana.

Del resto, il calcio è uscito alquanto malconcio dalla pandemia del covid-19, che ha ridotto gli introiti pubblicitari e le entrate provenienti dagli Stadi. Quindi, il colosso dell’e-commerce può trovare gioco facile e porte aperte.

Negli ultimi anni ha aumentato il gap rispetto alla concorrenza. Soprattutto eBay e Alibaba. Il primo non è riuscito ad andare oltre il servizio e-commerce, mentre il colosso cinese ha praticamente il monopolio in casa (dove comunque conta su un bacino di utenza di quasi 1 miliardo e mezzo di clienti potenziali) ma in Europa e Usa stenta a decollare. Sia per la diffidenza verso i prodotti cinesi sia perché obbliga chi vuole aprire un proprio store virtuale ad avere almeno una sede in Cina.

Comprare azioni Amazon: le domande frequent

Prima di proseguire con l’articolo cerchiamo di rispondere alle domande più frequenti:

Conviene comprare azioni Amazon?

Sicuramente si. Si tratta del colosso dell’ecommerce, una azienda solida che ha visto il titolo crescere negli ultimi anni.

Dove comprare azioni Amazon?

E’ possibile comprare azioni Amazon in tutta sicurezza utilizzando le piattaforme CFD. Ad esempio con eToro si può negoziare facilmente su molte azioni, tra cui Amazon.

E’ possibile fare trading sulle azioni Amazon senza commissioni?

E’ possibile risparmiare sulle commissioni selezionando i broker che operano tramite contratti per differenza.

Piattaforme investire in Azioni Amazon

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Apri un conto
eToro CFD azioni e CopyPortfolios Social e copy trading Recensione Iscriviti
Plus500 CFD su azioni e indici Deposito minimo, servizio CFD Recensione Iscriviti
Segnali gratuiti CFD sulle principali azioni Recensione Iscriviti
Spread contenuti Piattaforma WebTrader Recensione Iscriviti
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Azioni Amazon: quotazione

Qual è la quotazione delle azioni Amazon? Da quando è iniziata la Pandemia del Covid-19, le azioni Amazon sono cresciute spaventosamente. Passando da circa 1.600 dollari di metà marzo 2020 a sfiorare i 3.300 dollari a fine anno. Superando quota 3.500 dollari il 2 settembre, il massimo storico.

Il titolo già proveniva da un rally importante negli ultimi 5 anni, superando quota 2mila dollari a fine settembre 2018.

Valore azioni Amazon

Al momento della scrittura il valore delle azioni Amazon 3.162,63 dollari, segnando un -3,26 e una percentuale di ribasso dello 0,10%.

Naturalmente, dopo la grande crescita nel corso del 2020, le azioni Amazon si sono assestate intorno ai 3.100 dollari tra novembre 2020 e gennaio 2021.

Occorre ora capire come proseguirà la questione Covid-19, ma, come detto, tanti sono i nuovi clienti che hanno consolidato l’utenza del sito. Inoltre, l’interesse verso il mondo del calcio potrebbe essere la nuova frontiera che offre nuova linfa ai suoi titoli (e chissà quali altre diavolerie abbia in serbo in futuro Bezos).

Trading online su azioni Amazon

Come fare trading online sulle azioni Amazon? La cosa più conveniente per investire sulle azioni Amazon è farlo tramite i Contract for difference, meglio noti con l’acronimo CFD.

Si tratta di contratti derivati che replicano il prezzo dell’asset sottostante. E offrono l’opportunità di investire su varie tipologie di asset: azioni, indici azionari, criptovalute, materie prime, coppie valute Forex.

Il trading CFD comporta vari vantaggi, come:

  • Basse commissioni
  • Sfruttare le potenzialità della Leva finanziaria
  • Poter guadagnare sia quando il prezzo dell’asset è in rialzo, sia quando è in ribasso. Quindi, andando long e short
  • Totale trasparenza dell’investimento

I contract for difference prendono il nome dal fatto che il tuo profitto o la tua perdita deriveranno dalla differenza di prezzo dell’asset tra quando hai sottoscritto il contratto e quando è andato in scadenza.

Quindi, noterai la differenza tra essere azionisti diretti di una società quotata in borsa e comprare le sue azioni tramite CFD. In questo secondo caso, non dovrai per forza sperare che il titolo salga. Inoltre, ti disimpegnerai più facilmente dall’investimento, con pochi oneri rispetto all’essere azionista.

Cosa che, ovviamente comporta anche un maggior potere decisionale sul futuro di una società (anche se in proporzione alle azioni possedute) ma anche maggiori obblighi. Oltre al fatto di dover chiaramente investire molti più capitali.

Vediamo ora passo passo come fare trading sulle azioni Amazon.

Scegliere il broker

La prima cosa da fare è ovviamente scegliere una piattaforma di trading ideale.

Ecco di seguito quali sono le principali caratteristiche che un broker deve avere:

  • Regolare licenza per operare
  • Conto demo per fare pratica senza rischiare soldi reali
  • eBooks da scaricare e webinar per la formazione teorica
  • Spread e commissioni convenienti
  • Leva finanziaria per moltiplicare i propri profitti
  • Depositi e prelievi facili da effettuare
  • App per fare trading su smartphone e tablet
  • Take profit e stop loss
  • Segnali di trading o servizio alert per essere avvisati sulle migliori occasioni di trading
  • Assistenza clienti in italiano e 24x5

Registrarsi

La registrazione al broker deve essere semplice e intuitiva. Ormai tutti i siti offrono due possibilità per registrarsi:

  • inserendo email e password
  • tramite un account Social

Inizialmente vi saranno richiesti pochi semplici dati. Mentre all’atto del primo deposito e del primo prelievo saranno richiesti altri passaggi e l’inserimento di altri dati sensibili. Nonché una copia della carta utilizzata, la verifica in 2 passaggi. E così via.

Ciò in quanto il broker deve ottemperare ad una serie di obblighi relativi alla normativa anti-riciclaggio e alla privacy policy imposta dall’autorità vigilante.

Iniziare a fare trading

Una volta registrati, potrai fare trading tramite un Conto demo, per iniziare ad usare il broker e capire se ti piace e se il trading online fa per te. Una volta che hai chiarito questi aspetti, potrai iniziare ad operare con soldi reali tramite un deposito di denaro reale.

In genere, un conto demo riproduce in modo fedele l’ambiente di trading reale, alias il Conto live. Quindi il passaggio da un conto all’altro non sarà sentito particolarmente. Potrai operare con tutti gli asset e i servizi disponibili e così via.

Una volta che ti sentirai pronto effettuerai il primo deposito e inizierai a fare trading online vero e proprio. Quindi anche sulle azioni Amazon, aprendo una posizione o al rialzo o al ribasso (se prevedi che il prezzo delle azioni sia in salita o in discesa), dopo un’attenta analisi fondamentale e tecnica.

L’analisi fondamentale ti fa prendere in considerazione tutti quegli aspetti esterni al mercato che possono influenzare il prezzo delle azioni Amazon. Per esempio, la situazione del Covid-19, come sta messa la concorrenza, quali sono i prossimi investimenti che il gruppo ha in mente, se prevede nuovi prodotti, nuove modalità di spedizione, e così via.

L’analisi tecnica ti farà invece analizzare i grafici, per capire l’andamento delle azioni Amazon in un determinato lasso di tempo. Oltre che utilizzare indicatori e oscillatori di trading per capire quali sono i movimenti che i prezzi delle azioni Amazon hanno seguito negli anni o negli ultimi mesi, se non giorni. Per cercare di capire cosa accadrà in futuro.

Azioni amazon: conviene investire?

Conviene investire sulle azioni Amazon? Guardando alla crescita costante della piattaforma e-commerce da quando esiste e alla florida situazione attuale, verrebbe da dire ovviamente di sì.

Certo, non bisogna però dare nulla per scontato e non sono rari i casi in cui alcuni colossi abbiano fatto poi una brutta fine da un giorno all’altro.

Certo, i fondamentali economici di Amazon sono ottimi, così come le prossime mosse programmate da Bezos. Come per esempio, entrare nei diritti televisivi del calcio o introdurre la tecnologia per spedizioni sempre più rapide e soddisfacenti.

Inoltre, a favorire Amazon si mette pure il fatto che le aziende concorrenti non stiano facendo granché per avvicinarsi. Alibaba esiste dal 2000 ma in Europa e men che meno in Italia, è ancora poco nota e usata (solo Aliexpress tra le società controllate gode di un po’ più visibilità). Inoltre, l’abbandono del fondatore Jack Ma, storico Ceo, non ha certo aiutato in termini di crescita dell’immagine.

Anche eBay non se la passa benissimo. Nata nel 1997, è molto utilizzata anche perché è molto più agevole di Amazon per quanti vogliono aprire un proprio store. Tuttavia, non ha ampliato la diversificazione del proprio operato, restato focalizzato sull’e-commerce. Inoltre, le prospettive future non sono ottimistiche, visto che oltre il 60% degli utenti che la utilizzano sono over 30, quindi ha poco appeal verso le nuove generazioni. Il che non lascia ben sperare per il futuro.

Dunque, investire nelle azioni Amazon conviene. Ma tieni sempre d’occhio la situazione della società.

Dove comprare azioni Amazon

Qual è il modo migliore per comprare azioni Amazon? Come detto, il modo migliore è tramite i CFD. Ma dove trovarli? Sui broker con le caratteristiche prima citate. Di seguito ecco quelli che consigliamo maggiormente:

eToro

Il broker eToro è leader nel trading online. Bastano solo due numeri: 7 milioni (circa) i trader iscritti e 140 Paesi (anche di più) da dove provengono.

Il broker eToro ti offre la possibilità di copiare quanto fanno i trader migliori sulle azioni Amazon tramite il copy trading.

Chiede solo 200 euro di iscrizione e prevede un solo account. Ha ben 3 licenze per operare.

Puoi iniziare a fare trading sulle azioni Amazon con eToro cliccando qui.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Plus500

Il broker Plus500 ha a sua volta 2 licenze ed è sponsor di diverse società sportive. Tra cui Atletico Madrid e Atalanta.

Tra i servizi che offre, una piattaforma estremamente user friendly, un sistema di alert sui cambiamenti di prezzo più interessanti, una assistenza clienti in Live chat disponibile in ben 32 lingue diverse, oltre 2.500 asset su cui investire.

Potrai fare trading sulle azioni Amazon con un deposito minimo di 100 euro.

>Puoi inizare a fare trading sulle azioni Amazon con Plus500 cliccando qui. /p>

76.4% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

OBRinvest

Il broker OBRinvest conta dalla sua la licenza CySEC e ben 4 account tra cui scegliere.

Il broker offre un pacchetto dedicato alla formazione molto vario. Con eBook da scaricare, webinar da seguire, un Conto demo di 100mila euro. Molto interessante il sistema Buzz, basato sull’intelligenza artificiale che ti aiuterà a non perdere le migliori occasioni.

Il broker OBRinvest offre anche i segnali di trading del colosso Trading central.

Puoi iniziare a fare trading sulle azioni OBRinvest cliccando qui.

78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Comprare azioni Amazon in Banca

Conviene comprare azioni Amazon tramite Banca? In effetti, hai anche questa opzione ma è meno conveniente rispetto al trading con i broker prima menzionati.

Infatti, andrai incontro a commissioni molto più elevate ed un margine decisionale molto più ristretto. La banca offre sicuramente dei servizi di qualità, almeno si spera e quelle più importanti. Ma, ovviamente, se li farà pagare pesantemente. Un costo che andrà ad inficiare il tuo profitto finale.

Occorre poi ricordare che, per fare trading tramite Banca, occorre essere anche clienti e quindi generalmente aprire un conto corrente. Il che ti porterà altri oneri ed obblighi.

Azioni Amazon: Opinioni e Previsioni

Comprare Azioni Amazon

Dunque, siamo giunti alla fine di questa guida completa sul trading online sulle azioni Amazon.

Molti analisti ritengono che sia importante averle nel proprio portafoglio titoli, per avere un titolo solido che dovrebbe dare altre belle soddisfazioni.

Probabilmente il titolo si assesterà sugli attuali prezzi per un po’, anche perché molti trader andranno all’incasso e venderanno per ottenere un surplus. Il che porta inevitabilmente ad un naturale ribasso dei prezzi.

Tuttavia, proprio le sue continue proposte e gli ottimi fondamentali economici, gli danno quella solidità che non farà scendere di tanto il livello di supporto. Inoltre, potrebbero esserci altri rally in vista di buone nuove.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di comefaretradingonline.com, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di comefaretradingonline.com non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene comefaretradingonline.com e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da comefaretradingonline.com che rimane un sito a carattere puramente informativo.