Indice Dow Jones: come investire oggi e quotazioni

In questa guida parleremo dell’indice Dow Jones, uno degli indici di Borsa più importanti al mondo e benchmark di riferimento per molti settori dell’economia Statunitense.

Il Dow Jones è uno degli indici storici della Borsa di New York, uno dei primi creati. Ad oggi è possibile investire sulle azioni che racchiude questo indice oppure operare tramite derivati sulla sua quotazione in tempo reale.

Cercheremo allora di capire quali sono le modalità di investimento più utilizzate per operare su questo indice e come fare trading sul suo andamento.

Come prima cosa vi segnaliamo che ci sono piattaforme che consentono di monitorare le operazioni dei migliori investitori che operano sul Dow Jones. Ad esempio su eToro ci sono tanti trader che operano ogni giorno su questo indice e grazie al Copy Trading è possibile copiarne i trades.

Se ti interessa fare trading in modo sicuro puoi utilizzare le piattaforme regolamentate come ad esempio quella del broker eToro.

  1. Registrati su eToro
  2. Fai pratica con il conto demo
  3. Deposita denaro sul tuo account
  4. Prova il copy trading

Dow Jones quotazioni in tempo reale

Come prima cosa possiamo osservare quello che è l’andamento e la quotazione del Dow Jones in tempo reale:

qui trovate il grafico e naturalmente potete trovare tutte le quotazioni degli indici nella nostra sezione dedicata agli indici.

Che cos’’è l’indice Dow Jones?

L’indice Dow Jones sta per Dow Jones Industrial Average e rappresenta attualmente una media dell’andamento delle società americane più capitalizzate.

E’ quindi un indice azionario che racchiude un paniere di titoli di aziende americane. Essendo quotato al NYSE racchiude le società che sono quotate alla Borsa di New York, in particolare le prime 30 aziende americane.

Indice Dow Jones

Non è quindi un indice settoriale, diverso rispetto ad indici come il NASDAQ che sono costruiti in base ad un settore o categoria di azioni. Ad esempio il NASDAQ è l’indice delle società tecnologiche negli Stati Uniti.

Il Dow Jones è quindi più un indice geografico e non è specifico di un determinato settore. E’ un indice importante ma non viene quasi più utilizzato dagli investitori in quanto non riflette realmente l’andamento dell’economia americana racchiudendo solo 30 aziende.

Può essere però un ottimo strumento per diversificare ed investire nelle aziende USA più forti e più capitalizzate.

Il ticker sulla Borsa americana è DJIA e viene calcolato con una media sul prezzo delle 30 aziende USA più capitalizzate. Parliamo quindi di un indice azionario utile e che è caratterizzato da una bassa volatilità.

E’ quindi considerato un indice su cui investire per rifugiarsi o come sicurezza per alcuni tipi di operazione. Sul NYSE ci sono infatti altri indici più remunerativi che vengono utilizzati dagli investitori come l’S&P 500 ed il NASDAQ.

Questi due indici hanno un paniere decisamente più ampio e quindi consentono ai trader di fare analisi più approfondite.

Indice Dow Jones : riepilogo

👍 Cosa significaIndice azionario che racchiude le migliori 30 società USA per capitalizzazione.
✅ Caratteristiche30 società / Diversificazione / Rischio medio basso
💰Modalità di investimentoCFD / Trading intraday
💻 QuotazioneBorsa di New York
👍 TickerDJIA
🥇Migliori broker per indici azionarieToro / Trading 212

Migliori broker per investire sull’indice Dow Jones

Prima di proseguire vi segnaliamo un elenco di piattaforme regolamentate per negoziare sugli indici di Borsa:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIRECENSIONE 
Copy trading su azioniSocial tradingRecensioneISCRIVITI
Spread contenutiIntelligenza artificiale RecensioneISCRIVITI
Commissioni basseAzioni FrazionateRecensioneISCRIVITI
Conti Zero spreadPiattaforma regolataRecensioneISCRIVITI
Deposito minimo
Servizio CFDRecensioneISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-78% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Conviene investire sul Dow Jones?

Abbiamo detto che l’indice Dow Jones è molto importante per i mercati finanziari. Ora però vogliamo chiederci: conviene davvero investire sul Dow Jones?

Se andiamo ad analizzare i volumi delle piattaforme di trading scopriamo che i trader preferiscono usare altri strumenti come l’S&P 500 ad esempio. Anche molti strumenti come gli ETF sono costruiti ad esempio sullo Standard & Poor 500 piuttosto che sul Dow.

Partiamo da un assunto. Chi ama operare sugli indici azionari in generale cerca degli strumenti caratterizzati da una elevata stabilità.

Gli investimenti sugli indici sono considerati infatti per loro natura meno rischiosi in quanto molti indici sono poco volatili. Una singola azione invece può oscillare di prezzo anche all’interno di una singola giornata in modo repentino, possiamo avere dei crolli o dei rimbalzi molto forti.

Un indice invece cambia il suo valore in modo più progressivo e dunque non soffre di movimenti improvvisi come quelli dei titoli del mercato azionario.

Nell’esempio specifico del Dow Jones, sarà molto difficile che tutte e 30 le società crollino in Borsa contemporaneamente e questo permette di fare un tipo di trading più ragionato e meno aggressivo.

Come investire sul Dow Jones

Per investire sull’indice Dow Jones è possibile ad esempio sfruttare la flessibilità dei contratti derivati CFD.

Grazie a questi strumenti con basse commissioni è possibile negoziare sull’andamento del prezzo dell’indice. In generale possiamo fare due tipi di trades:

  • Comprare CFD sul Dow Jones quando dalle analisi si ritiene che il prezzo può salire e dunque esercitare una opzione di acquisto aprendo posizioni
  • Vendere CFD sul Dow Jones quando invece siamo in una fase ribassista di mercato e dunque l’indice è in calo. In questo modo è possibile aprire posizioni di vendita approfittando dei ribassi di mercato, cosa non possibile con altri strumenti

Come avrete capito i CFD sono gli strumenti più utilizzati dai trader anche se non sono esenti da rischi. Il trading con i derivati comporta sempre il rischio di perdere capitali. Tuttavia sono molto apprezzati proprio per il fatto di poter operare anche quando il mercato ha un andamento negativo.

Investire sul Dow Jones: le piattaforme CFD

Ma quali sono le migliori piattaforme per investire sul Dow Jones?

Investire in Borsa tramite gli indici azionari come il Dow Jones può essere un ottimo modo per diversificare il proprio investimento con strumenti poco volatili.

Le piattaforme CFD in questo senso permettono di investire su qualunque tipo di asset, come Forex, Azioni, Indici, Criptovalute e Commodities, sfruttando le oscillazioni di mercato.

Per iniziare a investire sugli indici non sono richiesti capitali enormi proprio grazie al fatto che alcuni broker ormai permettono di aprire un conto anche con soli 50 € (ad esempio eToro ha un deposito di questo tipo).

E’ per questo che oggi molti piccoli investitori preferiscono strumenti come asset frazionati e CFD, proprio perché consentono di impiegare meno capitali e diversificare al massimo.

Vi presentiamo ora alcune piattaforme CFD che permettono di negoziare su molti strumenti finanziari, tra cui gli indici azionari compreso il Dow Jones.

eToro

Il broker eToro ha una ottima varietà di Indici azionari su cui investire. Ma anche di asset in generale per consentirti di diversificare il tuo portafoglio.

Ecco un esempio di trading sul Dow Jones con eToro:

Trading sul Dow Jones con eToro

Puoi leggere cosa ne pensano e come agiscono sul Dow Jones gli altri trader iscritti al broker, seguendo i loro feeds. Ma anche copiando cosa fanno i trader migliori, così da guadagnare senza troppi affanni. Parliamo del copy trading.

Puoi fare delle prove sull’indice DJIA con un conto demo di 100mila euro virtuali.

Iscriviti subito su eToro cliccando qui.

Capital.com

Il broker Capital.com prevede commissioni contenute, trades spread-only. Inoltre, su alcune coppie di valute più popolari lo spreads 0.0.

Il deposito minimo è tra i più bassi del settore. Non manca l’Intelligenza artificiale integrata alla piattaforma, che ti consiglia passo dopo passo nelle operazioni di trading.

Per quanti vogliono fare pratica senza rischiare il proprio capitale, Capital.com ha pensato di offrire una app apposita: Investmate.

Molto ampia la formazione teorica gratuita sul trading con pratici corsi e video sul trading, pieni di informazioni, webinar e un glossario dei termini di facile comprensione.

Puoi aprire un conto demo su Capital.com da qui.

Plus500

Il broker Plus500 è noto tra chi segue le partite di calcio, avendo stretto partnership con varie squadre di calcio

Spread e commissioni sono più basse della media del mercato, e anche qui avrai a che fare con un broker regolamentato che offre la possibilità di negoziare sugli indici in modalità CFD..

Per iscriverti sul broker Plu500 clicca qui. ti consente di ricevere assistenza clienti in tempo reale, con una live chat.

Troverai oltre 2.500 asset disponibili per diversificare il portafoglio. E potrai essere avvisato con un alert mail quando i trend importanti stanno partendo.

Plus500
79% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Aziende quotate sul Dow Jones

Da quali aziende è composto l’indice Dow Jones? Si tratta di societàche compongono l’indice Dow Jones Industrial Average sono selezionate dagli editori di The Wall Street Journal.

Ecco al momento della scrittura quali sono:

Le seguenti:

  1. 3M Company
  2. American Express
  3. Apple
  4. AT&T
  5. Boeing
  6. Caterpillar
  7. Chevron
  8. Cisco
  9. Coca Cola
  10. Exxon Mobil
  11. General Electric
  12. Goldman Sachs
  13. Home Depot
  14. Intel
  15. IBM
  16. Johnson & Johnson
  17. JP Morgan
  18. McDonald’s
  19. Merck & Co.
  20. Microsoft
  21. Nike
  22. Pfizer
  23. Procter & Gamble
  24. The Travelers Companies
  25. Walt Disney
  26. United Technologies Corporation
  27. UnitedHealth Group
  28. Verizon
  29. Visa
  30. Walmart

Si tratta di aziende che spaziano in vari settori: dalla finanza, all’informatica e telecomunicazioni fino a chimica e settore alimentare. E’ quindi un indice ancora rappresentativo dell’economia reale statunitense e dunque considerato molto importante dagli investitori.

A seconda del momento storico e di eventuali necessità la composizione dell’indice può cambiare e portare a delle revisioni. Nel 2020 infatti sono uscite dal DJIA alcune aziende importanti come Pfizer e ExxonMobil.

La teoria di Dow

La teoria di Charles Dow fè alla base della composizione e della creazione dell’indice Dow Jones. E’ una teoria storica ed importantissima sull’andamento dei mercati finanziari e che venne ricomposta in alcuni scritti pubblicati poi sul Wall Street Journal.

Ecco i 6 cardini della Teoria di Dow:

  • Prima legge: i mercati hanno tre movimenti
  • Seconda legge: i trend hanno tre fasi
  • Terza legge: il mercato sconta ogni informazione
  • Quarta legge: le medie di mercato si confermano a vicenda
  • Quinta legge: i trends sono confermati dai volumi
  • Sesta legge: i trends persistono a meno di inversioni

Charles Dow era un personaggio leggendario che è era convinto che i mercati dovessero essere analizzati basandosi sulle tendenze, a meno di chiari segnali di fine trend evidenziabili dalla leggi.

E’ uno dei precursori della moderna analisi tecnica.

Indice Dow Jones: riepilogo

Dow Jones: le domande frequenti

Cos’è il Dow Jones?

E’ un indice storico USA che rappresenta la media delle 30 società più capitalizzate quotate alla Borsa di New York.

Quali sono le principali aziende quotate al Dow Jones?

Sul Dow Jones sono quotate tante aziende americane famose come Amazon, Apple e Coca Cola.

Conviene investire sul Dow Jones?

E’ un indice azionario che comprende poche aziende dunque è considerato più stabile in quanto meno volatile. Può essere una scelta ottimale per chi vuole diversificare.

Conclusioni

In questa guida abbiamo visto cos’è l’Indice Dow Jones e perché è importante conoscerlo dal punto di vista degli investimenti.

Dow Jones è un indice creato nel 1800 che comprende le 30 società USA più capitalizzate. A causa di queste poche aziende viene sfruttato dai traders nel medio periodo in quanto non è un indice molto volatile. I suoi movimenti spesso risultano poco violenti e le oscillazioni spesso prevedibili da chi ha esperienza nel trading.

Per iniziare a investire sul Dow Jones conviene sempre partire da piattaforme regolamentate che offrono la possibilità di provare i conti demo gratuiti. In questo modo potrete studiare le funzionalità del software senza spendere denaro e provare le strategie.

Per iniziare al meglio investendo nel trading online conviene partire dalla pratica e da un buon conto demo. Vi lasciamo quindi con i collegamenti ufficiali alle migliori piattaforme con conto demo:

si tratta di piattaforme con licenza, regolarmente autorizzate e conti demo gratuiti ed illimitati.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di comefaretradingonline.com, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di comefaretradingonline.com non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene comefaretradingonline.com e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da comefaretradingonline.com che rimane un sito a carattere puramente informativo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here