Comprare criptovalute: ecco la guida per iniziare [2021]

Come comprare criptovalute? Hai sentito parlare spesso di Bitcoin e di altre criptovalute, e ti stai chiedendo cosa fare per acquistarle, se è rischioso, dove comprarle?

In questa guida completa su come comprare le criptovalute, ti diremo come fare in tutta sicurezza.

Alla fine dell’articolo, ti accenneremo anche a qualche criptovaluta sulla quale conviene investire.

La soluzione migliore per operare sulle criptovalute rimane quella dei CFD. Ricordiamo che le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo. Ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute in circolazione,sfruttando il copy trading.

Per saperne di più su questa piattaforma vi consigliamo di visitare il sito ufficiale qui.

Criptovalute: cosa sono

Cosa sono le criptovalute? Si tratta di asset digitali, quindi non materiali o tangibili, nati nel 2008 da una idea di Satoshi Nakamoto. Personaggio ancora oggi avvolto nel mistero trattandosi a quanto pare di uno pseudonimo.

La prima criptovaluta come oggi le conosciamo è stata il Bitcoin, lanciata nel 2009, la cui reale rivoluzione è stata la blockchain. Il sistema a blocchi su cui poggia e che ha dato vita a molte altre criptovalute successive (ormai non si contano più quelle in circolazione).

Inoltre, la blockchain è molto utile anche per realizzare contratti commerciali (gli smart contract) o per sistemi che riguardano la vita di tutti i giorni (dal gaming alle attività istituzionali, passando per lo streaming alla vita aziendale, ecc.)

Le criptovalute sono nate con lo scopo di sottrarre potere agli organi centralizzati che governano l’economia (governi centrali, banche centrali, hedge fund, ecc.). Di fatto ancora oggi ne osteggiano l’espansione per non essere scavalcati.

L’utilizzo iniziale delle criptovalute è stato pensato come moneta di scambio per l’attività quotidiana (fare shopping, inviare denaro a parenti o amici, ecc.) ma negli anni sono diventati anche asset per il trading online.

Generalmente, le criptovalute sono create tramite mining, con utenti chiamati miners che risolvono algoritmi e ricevono compensi per ciò. Il mining richiede un costante consumo di corrente (di fatto le criptovalute sono accusate di inquinare molto) e strumenti informatici adeguati).

Migliori piattaforme per investire in criptovalute

Prima di proseguire con la guida vi segnaliamo i migliori broker per fare trading di criptovalute:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIRECENSIONE 
Broker ideale per principianti
66% dei trader perde soldi
Social e copy tradingRecensioneISCRIVITI
Spread contenutiPiattaforma WebTraderRecensioneISCRIVITI
Social tradingConto demo, trading automaticoRecensioneISCRIVITI
Sicurezza al massimo
72% dei trader perde soldi
Deposito minimo, servizio CFDRecensioneISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-78% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Come comprare criptovalute

Ci sono due strade principali per comprare criptovalute:

  • tramite Exchange
  • con il trading CFD

Gli Exchange ti consentono di acquistare criptovalute in modo diretto, possedendole quindi custodendole in un portafoglio virtuale chiamato wallet.

Ogni Exchange prevede un proprio elenco di criptovalute, e la possibilità, non tutti, di scambiarle con valute FIAT.

Il trading CFD, invece, ti consente di possedere indirettamente le criptovalute e di investirci mediante dei contratti derivati standardizzati.

Rispetto all’acquisto diretto, avrai la possibilità di investire sia long che short sulle criptovalute. Quindi di trarre profitto sia quando il loro prezzo è in calo, sia quando il loro prezzo è in rialzo.

Dunque, dipende da cosa vuoi fare con le criptovalute: se vuoi acquistarle per sfruttarle poi per acquisti futuri oppure usarli come asset di investimento.

Di seguito, vediamo quali sono le migliori piattaforme per il trading CFD e quali sono i migliori Exchange.

Piattaforme per investire in criptovalute

Vediamo quali sono i migliori broker per fare trading CFD.

Comprare criptovalute con eToro

Il broker eToro è ottimo per investire in criptovalute, poiché si presenta sia come broker CFD sia come Excange.

Come Broker, infatti, presenta un elenco di criptovalute costantemente aggiornato in base alle novità più importanti. Il tutto, in totale sicurezza, dato che parliamo di una piattaforma con 3 licenze per operare.

Come Exchange, invece, eToro da qualche anno ha lanciato la piattaforma eToroX, dove sono oltre 130 le risorse crittografiche.

La piattaforma è molto sicura contro gli attacchi hacker, essendo aggiornata ai moderni strumenti di difesa.

Il broker gestisce in modo sicuro i tuoi dati sensibili e i tuoi fondi.

Puoi iniziare a fare trading sulle principali criptovalute con eToro da qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare trading di criptovalute con Plus500

Il broker Plus500 ha invece doppia licenza per operare ed è sponsor di molte squadre di calcio, tra cui l’Atalanta.

Plus500 prevede un discreto elenco di criptovalute disponibili, sulle quali potrai esercitarti con un conto demo praticamente illimitato. Infatti, quando il denaro virtuale si sta esaurendo, il conto da 40mila euro si ricarica in automatico.

Puoi anche chiedere delucidazioni ad una live chat disponibile in oltre 30 lingue disponibili e disponibile 24×7.

Puoi anche decidere di farti avvisare quando è il momento di investire su una criptovaluta, ricevendo mail.

Puoi iniziare a fare trading sulle principali criptovalute con Plus500 da qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Comprare criptovalute con Capital.com

Il broker Capital.com ha dalla sua due licenze per operare e molte criptovalute disponibili.

Il broker ti offre l’aiuto dell’intelligenza artificiale integrata alle sue piattaforme, per le quali riceve spesso premi.

Puoi analizzare attentamente le criptovalute sui grafici grazie agli oltre 70 indicatori previsti.

Anche qui puoi fare pratica senza rischi con il conto demo e beneficiare di spread e commissioni ridotte.

Se poi vuoi formarti, il broker ti offre una app chiamata Investmate.

Puoi iniziare a fare trading sulle principali criptovalute con Capital.com da qui.

71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Exchange per comprare criptovalute

Vediamo invece quali sono i migliori Exchange per comprare criptovalute. Qui di seguito una tabella con i migliori:

EXCHANGE
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
App mobile, Exchange, NFTVISA, CashbackISCRIVITI
Exchange leaderNumerosi crypyo assetISCRIVITI
Criptovalute più capitalizzateBrand solidoISCRIVITI

Binance

Binance è un Exchange di criptovalute nato nel 2017. A maggio 2021 è risultato essere quello che movimenta i maggiori volumi di capitali nel mondo.

A fondarlo è Changpeng Zhao, meglio noto come “CZ”. Il quale aveva già creato un software di high-frequency trading, Fusion System, e aveva fatto parte del team di sviluppatori dietro Blockchain.com.

Binance aveva la sua sede centrale in Cina, ma l’ha poi spostata in virtù delle politiche severe sulle criptovalute che il paese ha impostato sulle criptocurrency. Ha così spostato la sede prima in Giappone e poi a Taiwan e a Malta.

A settembre 2019 ha lanciato contratti futures perpetui.

Da maggio 2021 è sottoposta al controllo delle autorità fiscali americane con l’accusa di riciclaggio.

Fin dalla sua nascita, Binance ha lanciato Binance Coin, come Utility Token per consentire commissioni di trading scontate. Emessi inizialmente come token ERC20, i BNB sono in seguito divenuti token propri della blockchain Binance Chain.

Nel giro di poco tempo, i BNB sono diventati una delle criptovalute con la maggiore capitalizzazione di mercato, finendo a ridosso del podio. E talvolta finendo anche quarta.

Inoltre, i BNB sono utilizzati pure per acquistare beni e servizi in sempre maggiori settori.

Binance si fa anche apprezzare per la sua affidabilità e per le sue commissioni competitive.

Puoi aprire il tuo account gratis su Binance cliccando qui.

Crypto.com

Crypto.com si propone sia come piattaforma web-based, dove è un exchange a tutti gli effetti, sia come app.

La società di Crypto è nata nel 2016, inizialmente come “Monaco”. Per poi assumere il nome attuale due anni dopo.

Uno dei principali meriti ascrivibili a questo Exchange è che nella sua prima versione era stato tra i primi a colmare il divario tra la tecnologia blockchain e il settore della finanza tradizionale.

Per esempio, rendeva già disponibili le carte VISA. Sebbene non mancarono problemi per la spedizione delle carte ai clienti.

Negli ultimi anni, ha acquisito una certa popolarità con la promozione del bonus di 50$ in CRO di benvenuto che regala a tutti coloro che registrano il proprio account sull’app tramite un link invito.

Tra i servizi offerti da Crypto.com troviamo:

  • Cashback sulle spese effettuate con le carte
  • Sconti su piattaforme popolari quali Netflix, AirBnb, Spotify, Amazon Prime e tanti altri
  • Interessi sui risparmi in criptovaluta
  • Wallet per molteplici criptovalute
  • Commissioni competitive

Tra le critiche principali mosse a Crypto.com troviamo quella di patire un’assistenza clienti lenta.

Puoi aprire il tuo account gratuito su Crypto.com cliccando qui.

Truffe criptovalute: come evitarle

Come evitare le truffe delle criptovalute? Per fortuna, le truffe delle criptovalute sono facilmente riconoscibili. Basta capire quali sono le caratteristiche che hanno in comune.

Eccone alcune:

  • promettono guadagni facili con piattaforme basate su algoritmi che prevedono il futuro, con una accuratezza che sfiora il 100 percento
  • non hanno licenza per operare rilasciata da un paese sicuro
  • non rendono chiaro il loro indirizzo, oppure è finto
  • la società ha sede in un paradiso fiscale
  • non sono resi noti i profili social del team di sviluppatori alla sua base
  • utilizza Vip a loro insaputa per farsi pubblicità

Nel caso in cui sei finito in una truffa, puoi sempre chiedere il chargeback, ossia il rimborso del denaro che hai versato ad esse.

Ricorda però che puoi farlo solo se l’invio è avvenuto tramite carte e non bonifico. E che non è detto che la società emittente della carta te lo concederà. Alcuni esempi famosi sono Bitcoin Profit o Bitcoin Revolution.

Comprare criptovalute in Banca è possibile

E’ possibile comprare criptovalute in Banca? Le banche sono ovviamente ostili nei confronti delle criptovalute, in quanto lo vedono come uno strumento insicuro, incontrollabile e che sottrae loro potere finanziario.

Tuttavia, ormai da qualche anno stanno stringendo accordi sempre maggiori con le società che emettono criptovalute, per la serie, “se il nemico è più forte di te, fattelo amico”.

Riguardo il trading CFD, non sono molte quelle che offrono il trading sulle criptovalute. Ed inoltre, le banche generalmente prevedono commissioni più elevate, minore margine operativo e ti costringono anche a diventare loro correntista.

Meglio affidarsi ai broker prima enunciati per questo genere di operazione.

Come comprare criptovalute con commissioni basse

Dunque, ricapitoliamo, le piattaforme migliori per comprare criptovalute con commissioni basse sono:

questo per il trading CFD.

  • Binance
  • Crypto.com

se vuoi acquistarle direttamente tramite Exchange.

Comprare Bitcoin

Come detto in precedenza, Bitcoin è stata la prima criptovaluta basata su Exchange, lanciata nel 2009 sebbene il protocollo sia stato creato l’anno precedente.

Bitcoin inizialmente interessava soprattutto pochi Nerd ed investitori, ma divenne di dominio pubblico quando nel corso del 2017 vide lievitare il suo prezzo esponenzialmente. Arrivando a sfiorare i 20mila dollari.

Nel corso del 2018 il prezzo si ridusse gradualmente, toccando i 3mila dollari a fine anno. Per poi risalire e stabilizzarsi nel 2019 intorno agli 8mila dollari.

Verso la fine del 2020 ha intrapreso un nuovo rally, proseguito nella prima parte del 2021, toccando il massimo storico di 63mila dollari.

Per approfondimenti: Come fare trading di Bitcoin.

Comprare Ethereum

Ethereum viene considerata l’Altcoin più importante. Ha dato un contributo al mondo cripto grazie agli smart contract. Contratti intelligenti, digitali, con un’ampia possibilità di utilizzo.

Realizzata nel 2013 dal 19enne Vitalik Buterin, è stata lanciata ufficialmente nel 2015 ed è stata la prima criptovaluta a non proporsi solo come valuta digitale, ma come autentico ecosistema.

Oggetto di rialzo nel 2017, ha poi proseguito un costante crollo negli anni a seguire. Nel 2021 ha intrapreso rally interessanti e si pone come punto di riferimento per la Finanza Decentralizzata (DeFi). Grazie al registro ERC20 su cui si basano molti token che ne fanno parte.

Comprare Ripple

Nata nel 2012, Ripple è una criptovaluta molto interessante per la velocità con cui avvengono le transazioni, oltre alle commissioni basse. Infatti, già nei primi anni di vita, ha stretto molti accordi con banche e piattaforme money transfer.

Infatti, si lascia preferire soprattutto per gli scambi con valute minori, senza dover passare dal dollaro.

Ripple ha fatto parlare di sé soprattutto ad inizio 2018, quando, mentre le altre principali criptovalute vedevano sgonfiare il proprio prezzo dopo la cavalcata del 2017, essa lo vedeva aumentare.

Non più tra le primissime per market cap, resta comunque sempre una criptovaluta solida ed interessante.

Comprare Dogecoin

Creata nel 2013 praticamente per gioco, sfruttando un popolare meme come simbolo, Dogecoin ha fatto parlare di sé nella prima parte del 2021 per gli incredibili rialzi di prezzo registrati.

Prima grazie all’azione collettiva degli utenti del sub-reddit WallStreetBets, e poi grazie agli endorsement di vari personaggi famosi a mezzo tweet. Su tutti Elon Musk, patron di Tesla.

Tuttavia, il connubio Dogecoin-Musk sembra già al capolinea e la criptovaluta sta vedendo infatti scendere il suo prezzo.

Comprare Litecoin

Litecoin è stato il primo caso di Hard Fork del Bitcoin, realizzatosi nel 2011. Con alcuni sviluppatori di quest’ultima che hanno deciso di creare una cripto ex novo per superare i costi e la lentezza.

Litecoin è stata tra le principali criptovalute per marketcap per molti anni e si è anche parlato di essa come nuovo Bitcoin. Tuttavia, dopo il 2017 ha visto di molto perdere appeal e sgonfiare il proprio valore.

E’ tornata in auge col nuovo rialzo del 2021, toccando anche un nuovo massimo storico di 285 dollari.

Comprare Cardano

Nata nel 2015, Cardano è un progetto open source creato per realizzare una piattaforma blockchain pubblica per la gestione degli smart contract. La criptovaluta utilizzata da Cardano è ADA.

Come Ripple, anche Cardano ha avuto il suo momento di gloria ad inizio 2018, poi successivamente ha perso di appeal e subito pesanti deprezzamenti. Per poi tornare in auge ad inizio 2021, stabilendo un nuovo massimo storico di 2.300 dollari, puntando così a superare anche la soglia dei 3mila dollari se il vento in favore delle Altcoin proseguirà.

Comprare Polkadot

Polkadot è un’architettura di scambio e traduzione multi-chain eterogenea, nata con lo scopo di permettere alle catene laterali personalizzate di connettersi con blockchain pubbliche.

Il protocollo è stato creato dal co-fondatore di Ethereum Gavin Wood e il primo token è stato venduto nel 2017 raggiungendo i 485,331 ETH.

Polkadot sta vivendo un ottimo momento dal gennaio 2021, superando i propri massimi storici di continuo. Proponendosi quindi come una criptovaluta che può produrre interessanti profitti.

Comprare Uniswap

Uniswap è un protocollo di finanza decentralizzato utilizzato per lo scambio di criptovalute. Uniswap è anche il nome dell’azienda che inizialmente ha costruito il protocollo Uniswap. Aiuta a mettere in contatto le blockchain tra loro.

Anche Uniswap sta facendo registrare interessanti rialzi da inizio 2021.

Comprare Binance Coin

Abbiamo già accennato a Binance Coin (BNB). La criptovaluta è nata inizialmente per scopi interni allo stesso Exchange che l’ha lanciata, ma poi è diventata una importante realtà a livello di volumi di scambi. Tanto da entrare prepotentemente anche sul podio del marketcap.

Anche Binance Coin ha intrapreso un costante rialzo nei primi mesi del 2021, dando la possibilità di ottimi profitti.

Comprare criptovalute: le domande frequenti

Cosa sono le criptovalute?

Si tratta di asset digitali nati nel 2009 per porsi come alternativa all’economia tradizionale oligarchico e creare un sistema decentralizzato e democratico. Col tempo, si sono trasformate in un interessante asset per il trading CFD.

Conviene comprare criptovalute?

Può convenire se se ne comprende il meccanismo alla base e non si decide di utilizzare piattaforme che fanno promesse assurde. Nate solo con lo scopo di truffare il prossimo.

Quali sono le migliori piattaforme per comprare criptovalute?

Puoi provare il trading CFD con eToro e Capital.com. O Exchange come Binance.

Comprare criptovalute

Conclusioni

Le criptovalute si stanno imponendo come asset del momento nel trading online, per la loro altissima volatilità e per i livelli di prezzo che fanno registrare.

Nate inizialmente come sistema economico alternativo a quello tradizionale, sono di fatto avverse da governi e banche centrali. Ma ormai la loro legalizzazione è costante. Il che sta portando benefici alla loro credibilità.

Puoi comprare le criptovalute indirettamente, tramite broker come eToro, che permettono una esposizione minore con capitali bassi e rendimenti massimi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here