Trading Online: Guida per Iniziare da Zero [Aggiornata 2021]

Cos'è il trading online? In questa guida troverai le risposte alle tue domande ed articoli di base ed avanzati per imparare come fare trading online partendo dalle basi. Molte persone si chiedono se oggi nel 2021 è ancora possibile fare profitti col trading online.

Queste sono alcune delle domande che riceviamo sopratutto dai trader principianti. Cercheremo di spiegare quali strategie adottare e come ottenere risultati partendo dalle basi. La vita del trader è sicuramente un sogno per pochi ed un miraggio per molti, solo i più capaci e meritevoli riescono davvero a svoltare e a farne una professione facendo trading online come attività principale

Imparerai come funziona il trading, quali sono le migliori piattaforme di trading online da utilizzare nella propria attività e come sfruttaere i conti demo per poter migliorare nella propria preparazione e formazione.

Cercheremo di capire quali caratteristiche devono avere i siti di trading online per essere considerati validi e per evitare le truffe.

Puoi iniziare subito ad entrare nel vivo dell’argomento vedendo questo video tutorial sul trading in cui spieghiamo le basi e facciamo degli esempi pratici sulle piattaforme di trading più utilizzate in Italia e nel mondo.

Per restare al passo puoi iscriverti ad una delle piattaforme consigliate attivando un conto demo gratuito per poter seguire meglio i concetti che spieghiamo.

Ecco una tabella con le migliori piattaforme per fare trading

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Apri un conto
eToro Funzioni demo Social trading Recensione Iscriviti
Plus500 Sicurezza al massimo Deposito minimo, servizio CFD Recensione Iscriviti
Segnali gratuiti Conto demo da 100.000 € Recensione Iscriviti
Spread contenuti Piattaforma WebTrader Recensione Iscriviti
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Indice Argomenti

Cos'è il trading online

Il termine trading viene utilizzato in molti settori legati all'economia e indica la negoziazione e il commercio di beni che siano appunto “commerciabili”, questi beni possono essere tangibili come ad esempio le materie prime o virtuali come ad esempio le valute.

Cos'è il trading online

Chi svolge questo lavoro cerca in pratica di fare profitto acquistando e rivendendo questi beni a prezzi che siano più alti di quelli acquistati. Nel trading finanziario il termine online indica che la fase operativa di compravendita avviene tramite Internet.

Come iniziare a fare trading online

Per iniziare a fare trading bastano pochi semplici passi :

  1. Utilizzare il proprio computer di casa
  2. Accedere alla rete
  3. Scegliere una piattaforma di trading regolamentata
  4. Aprire un conto demo presso uno dei broker autorizzati che offrono servizi per accedere ai mercati
  5. Fare pratica con il conto demo
  6. Effettuare il primo deposito e passare alla modalità conto reale quando si è pronti

Questo lavoro può essere molto redditizio, si può negoziare praticamente di tutto dagli indici, alle azioni fino alle valute, le commodities, le criptovalute comprando e rivendendo. Ovviamente un professionista non è colui che passa le sue ore davanti ad un pc, possiamo dividere la giornata in tre fasi:

  • la fase di trading vera e propria
  • la pianificazione di un piano di lavoro o strategia
  • l'analisi dei mercati e dei risultati ottenuti
  • la gestione dei rischi e le strategie di money management

Come funziona il trading online: strategia

Elaborare una strategia vincente

Come in tutte le attività la preparazione di un piano e di una progettazione è strategico, e così anche sui mercati finanziari nulla si improvvisa.

Se sei dunque alle prime armi non spaventarti, ma cerca di mettere nero su bianco le azioni che farai in modo da procedere per raffinamenti successivi ed iterativi arrivando a capire come muoverti. Queste considerazioni sembrano facili ma in realtà sono fondamentali per garantirsi dei buoni risultati.

Qual è l'orizzonte temporale che ti sei dato ? Quanto vuoi guadagnare ? Ed in quanto tempo ?

Ti sei posto degli obiettivi troppo in là con le tue possibilità ?

Un consiglio pratico: Non puntare troppo in alto, ma cerca di creare una strategia che punti all'inizio a piccoli guadagni per poi estenderli successivamente. Non scoraggiarti se all'inizio le cose non vanno come pensavi, te l'ho detto il trading non è per i deboli dunque lotta e combatti e avrai successo!

Applicare il piano di azione definito in precedenza

Una volta definiti i punti base della propria operatività occorre metterli in pratica. Frequentando conferenze e forum non è raro imbattersi in trader principianti che comprano libri e pdf che vendono segreti per diventare ricchi o incrementare i propri profitti in pochissimo tempo.

Se voletediventare trader di professione dovrete applicarvi. Ci sono persone con grandi potenzialità che hanno abbandonato quasi subito il trading perché la ritengono una attività difficile e complessa da portare avanti.

Come abbiamo detto in precedenza nulla è scontato, ci sono dei libri fantastici scritti da professionisti in cui ci sono ottimi consigli su come mettere in pratica strategie vincenti.

Molto spesso i broker di qualità offrono loro stessi un percorso formativo e guide o ebook che sono ottimi per iniziare. Ad esempio il broker OBRinvest mette molto materiale a disposizione, l’ideale per chi vuole iniziare.

Puoi trovare le guide sul trading di OBRinvest visitando questa pagina

Studio e formazione

Chi si avvicina ai mercati spesso non ha la minima cognizione di come funzionano, di cosa è una coppia di valute, di come si imposta uno stop loss, di cosa sono e come funzionano i broker.

Formazione nel trading online

E' per questo motivo che dico : se non sai nulla devi studiare! Il trading può essere fatto anche da gente alle prime armi, ma non da gente senza formazione o che non ha voglia di apprendere. Se pensi che sia sufficiente creare un conto presso una banca o una società specializzata e piazzare qualche scommessa probabilmente perderai i tuoi soldi.

Come fare allora per ovviare a questo problema ? Se non sono esperto come mi muovo ? Prendi l'esempio dei trader professionisti, persone che cercano di creare una propria esperienza:

  • partecipando ad incontri sul territorio e dialogando con chi guadagna
  • leggendo guide e libri di professionisti
  • copiando dai trader più bravi e capaci

L'improvvisazione a tutti i livelli è deleteria, se nel trading ad esempio ci sono alcuni software che limitano le perdite, in altri mercati si possono fare molti danni, quindi bisogna tenere sempre gli occhi bene aperti.

Rischi del trading online

Quanto detto finora ti deve far capire un concetto fondamentale e cioè che il trading online comporta dei rischi, una cosa che non deve spaventare. La psicologia infatti può essere anche un fattore determinante considerando il fatto che può subentrare la paura di perdere denaro.

Un bravo trader invece quando perde non ha paura se è sicuro dei suoi mezzi, ha infatti pianificato per bene la sua strategia in maniera filante e coerente, cosa che lo induce a capire che quando è il momento corretto di eseguire le sue operazioni.

In questa guida voglio proprio parlarti di questo, per evidenziare anche che bisogna stare attenti alle azioni di natura speculativa che comunque ci sono e vanno affrontate con esperienza e con i mezzi giusti.

Migliori piattaforme di trading online CFD

E passiamo ora alla scelta della piattaforma di trading. Abbiamo detto che occorre come prima cosa aprire un conto di trading su un broker. Se avete dei dubbi potete ad esempio scegliere una delle piattaforme dalla tabella qui sotto. Si tratta di broker che hanno regolare licenza e sono autorizzati ad operare:

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Apri un conto
eToro Broker ideale per principianti Social e copy trading Recensione Iscriviti
Plus500 Sicurezza al massimo Deposito minimo, servizio CFD Recensione Iscriviti
Segnali gratuiti Conto demo da 100.000 € Recensione Iscriviti
Spread contenuti Piattaforma WebTrader Recensione Iscriviti
Xm broker Conti Zero spread Commissioni basse Recensione Iscriviti
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Fare trading online : i passi per iscriversi ed iniziare

Parte tutto dall'iscrizione fino al trading vero e proprio, in buona sostanza li possiamo riassumere in questi :

  1. Iscrizione : si completa un modulo su una pagina con i propri dati personali reali
  2. Prova della piattaforma : in questa fase è consigliabile utilizzare la modalità DEMO per provare tutti gli strumenti necessari, se non è di tuo gradimento puoi sempre abbandonarla senza aver speso nulla. Nota che se una società non ti fa provare nulla probabilmente non è molto seria quindi lascia perdere e prova un altro broker (te ne consiglierò comunque qualcuno di affidabile alla fine).
  1. Deposito iniziale : serve a popolare il proprio conto di trading. Scegli siti che abbiamo metodi di deposito sicuri come i bonifici, le carte ricaricabili, le carte di credito e i trasferimenti di denaro, più ce e sono e meglio è. In generale conviene versare il più possibile per avere un conto di trading adeguato. La maggior parte di questi siti offre una leva finanziaria, uno strumento che consente di amplificare la portata dell'investimento anche se non si la la liquidità necessaria, sfruttala a dovere.
  2. Fase di trading o negoziazione : ora che hai un conto di trading puoi iniziare ad operare, sfrutta sempre le news che hai nei vari pannelli e gli strumenti grafici per vedere le tendenze, sono utilissimi.

Trading online demo: imparare gratuitamente

Il modo migliore per iniziare ad essere operativi è quello di utilizzare le piattaforme demo messe a disposizione gratuitamente dai broker.

Un conto demo può essere molto utile perchè vi aiuta a capire il funzionamento della piattaforma e a sperimentare le vostre strategie. Ad esempio nel mercato forex si può operare con un conto demo attraverso il quale potrete capire come funziona il trading online ma anche come funziona la piattaforma senza considerare gli strumenti finanziari più diffusi come i contratti per differenza (CFD).

I principianti che vogliono imparare a fare trading online possono farlo senza spendere soldi utilizzando appunto il trading online demo. E’ possibile ad esempio partire da una buona guida come quella offerta dal broker OBRinvest, una piattaforma che offre molto materiale formativo utile.

E’ fondamentale non sprecare denaro quando si è agli inizi esercitandosi in modo gratuito sui conti demo.

Ma come funziona una demo nel trading online? Essenzialmente is tratta di una simulazione che permette di fare trading con denaro virtuale e senza rischi. I prezzi, gli strumenti, i grafici e tutto il resto sono identici al conto di trading reale ma cambia il denaro investito.

Per iniziare a fare trading online demo potete partire con pochi semplici passi:

  1. Iscrivetevi ad un broker gratuitamente (consigliamo eToro ad esempio che è molto semplice da utilizzare)
  2. Inserire email e password nel modulo di registrazione
  3. Confermare la mail
  4. Scegliere la modalità demo per iniziare senza depositare

Tutto questo procedimento è gratis e non si deve pagare nulla né scaricare alcun software. Utilizzando la demo sarà possibile fare esperimenti provando le migliori strategie di trading con soldi virtuali e minimizzando i rischi.

Un conto demo serve a fare esperienza anche se è molto diverso dal fare trading con denaro reale. In questo ultimo caso entrano in gioco, infatti, gli aspetti psicologici che nel trading demo non ci sono, rimane tuttavia uno strumento fondamentale da utilizzare.

I principianti possono utilizzare le demo del trading online quando iniziano il loro percorso da trader la prima volta. Ricordatevi sempre di non prenderle come trading reale, sentimenti come paura o avidità sono del tutto assenti in questo modo di operare.

Presto scopriremo che i trader migliori (quelli ad esempio che sono copiati sui broker di social trading come eToro) sono in grado di controllare le proprie emozioni

Appena pronti potete passare subito al trading reale partendo con un investimento basso. I broker più utilizzati richiedono un deposito iniziale che in media vai dai 50 ai 250 euro, dunque una cifra alla portata di tutti.

Sfruttando le demo sarà possibile migliorare come trader e poter verificare i propri miglioramenti giorno dopo giorno.

Trading online con i CFD

Per iniziare a fare trading il modo più semplice è quello di sfruttare i contratti per differenza. Di solito troviamo il termine CFD ad indicare appunto i Contract for difference, uno strumento derivato finanziario che ha semplificato il modo in cui si fa trading online oggi.

Il trading CFD si basa sullo scambio di contratti finanziari (CFD) che replicano o hanno come sottostante l’andamento di un asset.

Trading online CFD

Per fare un esempio i CFD su un titolo di Borsa replicano esattamente il prezzo di quell’azione. Lo stesso vale per tutti gli altri finanziari. Se vogliamo pertanto investire sulle azioni Apple o Amazon per citare due azioni note, potremo utilizzare i CFD che ne replicano esattamente il prezzo.

Questo ha un duplice vantaggio. Da una parte è possibile investire al rialzo o vendendo allo scoperto dunque guadagnare sia quando il titolo o asset sale, sia quando scende, cosa non possibile se si acquistano le azioni in Borsa. Un azionista di una società quotata in Borsa teoricamente guadagna solo se le azioni vanno su.

Con i CFD, invece, si guadagna anche quando il titolo scende se si vende. E’ evidente che il trader può guadagnare in qualunque situazione di mercato. Un altro vantaggio è che si può utilizzare la leva finanziaria con cui moltiplicare i profitti di ogni operazione. Attenzione perché la leva può putroppo amplificare anche le perdite, per questo motivo l’ESMA ha introdotto delle restrizioni sulla leva applicabile che rimane comunque uno strumento utile.

Un ulteriore vantaggio è dato dal fatto di poter negoziare con piccole somme. Col trading tramite Contratti per differenza, infatti, non sono necessari grandi capitali. Il trader può fare piccole operazioni e sarà poi il broker che copre la restante parte con il margine richiesto.

Ci sono ormai broker che permettono di aprire un conto di trading anche con 50 euro.

Ultimo vantaggio dei CFD è il fatto di risparmiare sulle commissioni. Le piattaforme CFD, infatti, sono spread only ovvero guadagnano una piccola commissione sullo spread dato dalla differenza tra il prezzo di vendita e acquisto.

Pensiamo ad esempio all’investimento tradizionale in azioni. Se volete diventare azionisti di una società quotata avete bisogno di investire capitali molto più elevati assumendovi anche i rischi di una eventuale caduta o crollo in Borsa. Tramite i CFD invece le commissioni sono basse e l’investimento è minimo, e questo ha rivoluzionato il modo di fare trading online.

Migliori broker per il trading online

L'ultimo passo per poter iniziare a fare trading è quello di selezionare un broker o società che faccia da intermediario tramite servizi. Tipicamente offrono una piattaforma di trading attraverso la quale eseguire gli ordini.

Tutti i broker presentati su ComeFareTradingOnline sono in lingua italiana, ciò significa che dispongono di un supporto tecnico in lingua italiana e di una piattaforma web in italiano. Stiamo dicendo che ogni sito web è in italiano ed offre una piattaforma regolamentate e registrata in CONBOB che è la società che si occupa di controllare la Borsa e tutte le società finanziarie in modo da proteggere i clienti e il loro conto di trading.

Un broker rappresenta uno degli attori principali che è presente in molti mercati, pensiamo al forex (mercato delle valute) in cui offrono ai propri clienti dei conti appositi non collegati a banche per acquistare e rivendere valute con anche incentivi in denaro.

Questo fa in modo che oggi anche un piccolo investitore abbia la porta di accesso bene aperta in spazi finanziari che prima erano accessibili solo a pochissime persone. In pratica è possibile fare trading online con piccole somme e non c’è bisogno di investire grossi capitali. Questi fattori di qualità ti aiutano a capire come individuare i migliori forex broker e inoltre ad avere un parametro di confronto per poter operare una scelta di qualità, avere successo vuol dire prima di tutto avere degli strumenti professionali.

La piattaforma offerta per compiere ogni attività può essere in generale data :

  • via web
  • con un software apposito da installare sul computer

Broker online e autorizzati

Ma come si fa a scegliere il broker di trading online migliore ? Dove conviene aprire il mio account ? A queste domande cerco di dare una risposta,

Il primo aspetto è sicuramente la legalità, ogni paese europeo ha un suo organismo che si occupa di censire e dare le autorizzazioni alle società finanziarie che operano in questo settore, in Italia questo è la Consob che offre due pagine sul sito per indicare le società con succursale e senza succursale in Italia.

Sono indifferenti, alcune hanno scelto semplicemente di aprire una sede anche in territorio italiano, altre operano principalmente online, l'importante è che siano in quell'elenco anche perchè :

  • le società sono controllate
  • il trader è al riparo da eventuali truffe
  • i software sono rigorosamente testati e verificati.

Vediamo ora una lista di piattaforme affidabili, le più utilizzate e sicure del mercato.

Trading online con eToro

eToro è oggi una delle migliori piattaforme di trading del mercato. Si tratta di un broker sicuro che è anche uno dei più semplici da utilizzare.

L’iscrizione sulla piattaforma è gratuita e non richiede costi aggiuntivi. Il broker è spread only e dunque non applica costi nascosti o commissioni dunque risulta tra le più convenienti.

Uno dei vantaggi principali di eToro è dato dal CopyTrading, una funzione molto apprezzata dagli iscritti che consente di copiare intere operazioni in modo quasi automatico dai trader più bravi. Come si fa? Basta iscriversi sulla piattaforma di eToro e cercare i traders con le più alte percentuali di profitto “seguendoli” proprio come si fa nei social netowrk.

eToro è una delle piattaforme più utilizzate dai principianti proprio perché ha queste funzionalità di ricerca dei Popular Investor ed ha una interfaccia estremamente facile da utilizzare.

Tra le altre caratteristiche è possibile osservare i comportamenti dei trader, le loro operazioni ed avere accesso ad un conto demo gratuito ed illimitato nel tempo.

Fra i vari asset su cui negoziare troviamo le principali coppie di valute Fore, le materie prime, azioni sia della Borsa Italiana che delle principali borse Europee ed Americane, gli indici azionari e le criptovalute come Bitcoin, Ethereum e Ripple.

Puoi iscriverti gratis ed iniziare a fare trading con eToro cliccando qui.

66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Puoi inoltre consultare la nostra recensione di eToro qui.

Trading online con Plus500

Plus500 è una delle piattaforme CFD più conosciute ed apprezzate. Offre una piattaforma sicura e facile da usare oltre che conveniente.

La caratteristica che viene apprezzata di più dagli utenti di Plus500 è la completezza. E’ infatti possibile negoziare su moltissimi mercati: dal Forex, alle azioni fino ad arrivare ad indici e criptovalute.

E’ un broker regolamentato, in particolare Plus500 Ltd è regolata dalla Cysec (licenza n. 250/14) e dalla Financial Conduct Authority (FRN 509909) in UK, inoltre è registrata in Consob.

A livello di commissioni è uno dei migliori broker, gli spread sono tra i più bassi del settore. Come altri siti Plus500 offre la possibilità di registrarsi gratuitamente ed aprire un conto demo che si potrà utilizzare senza vincoli di tempo.

Negli ultimi anni Plus500 ha avuto una crescita enorme in termini di iscritti e traders che ogni giorno utilizzano i suoi servizi con soddisfazione. Questo testimonia il lavoro che è stato fatto per portare questa piattaforma ai massimi livelli di qualità.

Puoi iscriverti gratis ed iniziare a fare trading con Plus500 cliccando qui.

72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Puoi inoltre consultare la nostra recensione di Plus500 qui.

Trading online con OBRinvest

Concludiamo questa rassegna con OBRinvest, uno dei broker più recenti che ha conquistato molti utenti grazie ai suoi servizi innovativi come i segnali di trading.

OBRinvest infatti offre a tutti i suoi iscritti uno dei più apprezzati servizi di trading elaborati da Trading Central, che permettono di ricevere indicazioni utili su come si stanno muovendo i mercati. E’ molto utile per chi è agli inizi o vuole fare analisi tecnica.

Per saperne di più sui segnali di OBRinvest visita questa pagina.

Altra caratteristica apprezzata dai principianti riguarda la formazione. OBRinvest, infatti, offre delle guide molto intuitive sotto forma di ebook che sono scaricabili e consultabili anche da chi non ha mai fatto trading online. Il tutto molto semplice da capire e studiare.

Abbiamo sottolineato in precedenza quanto è importante studiare e dedicare tempo alla formazione. Con OBRinvest tutto questo diventa semplice e alla portata di tutti.

Naturalmente anche questo broker offre un conto demo gratuito con cui provare le proprie strategie senza rischi e senza alcun limite di tempo.

Puoi iscriverti gratis ed iniziare a fare trading con OBRinvest cliccando qui.

78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Puoi inoltre consultare la nostra recensione di OBRinvest qui.

Dove fare trading online: i mercati su cui investire

Il trading online, sopratutto con i contratti CFD, ha aperto le porte a tutti coloro che vogliono investire su una quantità infinita di mercati e asset finanziari.

Di seguito vedremo alcuni mercati su cui poter fare trading sfruttando le piattaforme come il Forex, le criptovalute, le commodiuties fino ad arrivare al mercato azionario con indici, azioni ed ETF.

Forex

Il Forex è il mercato più grande del mondo in cui ogni giorno si cambiano valute, le coppie più famose di cui avrete sentito parlare sono ad esempio il cambio Euro Dollaro (EUR/USD) o Dollaro – Yen (USD/JPY) per citarne due.

Fare trading online sul Forex è molto semplice, è possibile negoziare in entrambe le direzioni del mercato aprendo posizioni sia rialzista (Acquisto) che ribassista (Vendita).

Utilizzando i CFD si ottiene un profitto o una perdita proporzionale all’ampiezza del rialzo o ribasso del mercato.

Nella sezione quotazioni del nostro sito trovate tutti i cambi delle principali coppie di valute.

Azioni

Il mercato azionario è molto vasto ed offre la possibilità di negoziare tramite CFD su singoli titoli della Borsa o su panieri di titoli.

Alcuni broker come eToro, consentono tramite le funzioni di CopyPortfolio di copiare interi portfolio comprendenti all’interno vari titoli.

Per investire in azioni con i CFD è sufficiente utilizzare una piattaforma CFD negoziando sul prezzo. I CFD, come abbiamo detto, replicano come sottostante l’esatto andamento di un titolo e dunque è molto diverso dall’investimento in azioni tradizionale.

In questo caso, infatti, è possibile investire praticamente sia al rialzo che al ribasso su una azione di Borsa o su un insieme di azioni.

Per ulteriori informazioni puoi consultare la sezione Borsa del nostro sito in cui presentiamo tutte le azioni migliori su cui investire.

Commodities (materie prime)

Molte materie prime tradizionali come il petrolio o i metalli preziosi come oro e argento sono negoziabili sui mercati.

Il trading CFD online permette infatti di operare sulle principali commodities che sono quotate sui mercati. Ad esempio Plus500 (trovi il sito ufficiale) ha una sezione dedicata alle materie prime molto ben fatta in cui poter negoziare ad esempio sul Petrolio WTI (West Texas Intermediate) e su tanti altri asset.

Sul nostro sito trovi la sezione dedicata alla commodities con guide interessanti su cui approfondire l’argomento.

Indici di Borsa

Un mercato molto interessante su cui negoziare è quello dei futures degli indici azionari. Sfruttando i CFD è possibile negoziare sui principali indici di Borsa.

Le piattaforme CFD offrono al loro interno, oltre agli strumenti, anche grafici aggiornati in tempo reale su cui tracciare indicatori e fare analisi tecnica.

Non resterà dunque che studiare gli indici che interessano come ad esempio il FTSE MIB della Borsa Italiana di Milano, il Nasdaq o l’S&P 500 della Borsa di New York ed iniziare a negoziare.

Gli indici sono più stabili ed hanno meno oscillazioni e volatilità rispetto ad altri asset e dunque possono essere una occasione ottima per diversificare.

Anche in questo caso trovate le quotazioni in tempo reale dei principali indici di Borsa nella sezione apposita del nostro sito.

Criptovalute

Negli ultimi anni le criptovalute sono diventate un asset fondamentale su cui investire. Pensiamo ad esempio alla crescita che ha avuto Bitcoin nell’ultimo periodo ma anche ad altre altcoin com Ethereum che stanno riscrivendo la storia.

Per questo motivo le piattaforme di trading hanno inserito anche questo asset fra quelli su cui poter operare con la massima sicurezza. Parliamo ancora di un mercato che è regolato dalla legge della domanda e l’offerta e dunque non ancora istituzionalizzato.

Le piattaforme CFD come ad esempio OBRinvest permettono di negoziare sulle criptovalute del momento e di sfruttare la volatilità di questo fare profitti. Molto utile in questo caso il servizio di segnali che può risultare utile sia per chi è agli inizi, sia per chi già fa trading online stabilmente.

Per ulteriori informazioni trovate la sezione di Comefaretradingonline dedicata alle criptovalute in cui ci sono anche recensioni di truffe legate alle criptovalute a cui fare molta attenzione.

ETF

Fra le opzioni disponibili abbiamo anche quella degli ETF o Exchange Traded Funds.

Si tratta di particolari fondi che è possibile negoziare proprio come se fossero dei titoli azionari. Sono meno rischiosi e più stabili e dunque permettono di ottenere i vantaggi delle azioni combinandoli alla flessibilità dei derivati CFD.

Per maggiori dettagli trovi la nostra sezione dedicata agli ETF su commodities e altri mercati.

Trading automatico

Un altro aspetto da considerare è quello legato alle strategie di trading. Usando alcuni broker è possibile infatti copiare intere strategie sfruttando il trading automatico.

Il trading automatico è una modalità di investimento che dovrebbe replicare interamente le operazioni di un trader. Purtroppo però nel trading c’è poco o nulla di automatico e spesso la maggior parte delle tecniche basate sul trading automatico finisce per fallire.

Ci sono strategie di trading automatico che funzionano? Questo tipo di trading rappresenta un sogno per molti, e spesso si incappa in vere e proprio truffe.

Se pensiamo alla popolarità delle criptovalute o degli indici capiamo come molte piattaforme truffe propongono robot di trading automatici che non funzionano e finiscono per far perdere soldi. Fate attenzione a diffidare di siti che promettono di far guadagnare soldi facili senza fare nulla perché sappiamo benissimo che fare trading è una attività seria che richiede impegno.

Ci sono però dei casi in cui ha senso usare metodi semi automatici per semplificare il processo di trading: è il caso ad esempio del trading automatico o CopyTrading di eToro.

Si tratta di un processo non completamente automatico perché è il trader con le sue decisioni a selezionare con cura quali sono i trader da copiare, quali operazioni possono essere ritenute utili e su quali mercati puntare.

Per farlo basta fare una ricerca nella piattaforma ordinando i trader in base alle performances e studiandoli uno alla volta. Questo è un ottimo modo per fare trading con profitto.

Puoi iniziare a sfruttare questo servizio di eToro cliccando qui.

Naturalmente vi ripetiamo che il trading è una attività che richiede studio e di evitare tutti coloro che promettono di diventare ricchi schiacciando un pulsante magico o peggio iscrivendosi a piattaforme automatiche che poi non funzionano.

Per riuscire a diventare trader bisogna fare analisi ogni giorno ed analizzare come si comportano i vari trader in modo da sfruttare il trading automatico a nostro vantaggio.

Commissioni: quanto costa fare trading online?

Il trading online spesso ha dei costi che bisogna considerare. Questi variano a seconda del broker che utilizziamo o dall’home banking della nostra banca se scegliamo di fare trading con il nostro istituto bancario

Generalmente le commissioni di trading online possono essere variabile o fisse o adottare un modello misto.

Se si sceglie la soluzione bancaria in genere bisogna considerare dei costi e commissioni molto più alti rispetto ad i broker più utilizzati. Spesso il problema di utilizzare già una piattaforma bancaria in cui si ha il conto senza dover cambiare è un falso problema. Ci si ritrova così a pagare costi salati anche broker che fanno da intermediazione a cui sommare la commissioni sullo spread.

Quanto costa effettivamente fare trading quindi? La soluzione migliore rimane ancora un volta quella dei broker CFD che consentono l’iscrizione gratuita ed hanno un modello di guadagno diverso basato sullo spread.

In questo modo il trader usa i servizi della piattaforma CFD senza pagare commissioni mentre il broker ha il suo guadagno dalla differenza di prezzo tra acquisto e vendita sull’asset offerto ad un prezzo leggermente diverso (broker market maker). Ci sono poi delle piccole commissioni aggiunte per le posizioni di trading overnight, ovvero quelle che non vengono chiuse prima delle fine della giornata.

Facendo due conti poiché questi costi sono irrisori di fatto il trading CFD è molto conveniente e rappresenta la migliore soluzione in assoluta per chi vuole fare trading online.

Ad esempio broker come Plus500 o eToro , oltre ad avere piattaforme semplici da usare e veloci hanno anche le commissioni più basse del settore.

Quanti soldi servono per fare trading online?

Abbiamo visto nella sezione relativa alle piattaforme che i broker CFD richiedono un deposito minimo per poter accedere alla modalità di trading con conto reale.

Si parte da un minimo di 10 Euro col broker IQ Option fino ai 100-200 euro in media con gli altri, una cifra molto bassa dunque.

Questo dimostra come il trading sia diventato accessibile e non più riservato a chi ha ingenti capitali da investire. Con semplicità e con una piattaforma regolamentata è possibile entrare subito sui mercati finanziari e fare piccole operazioni.

Naturalmente la strategia cambia a seconda della cifra che vogliamo impiegare.

Fare trading con meno di 100 euro è possibile ma conviene non disperdere il capitale. Ad esempio è possibile puntare sui CFD su singoli titoli azionari o su poche coppie forex.

Per budget superiori se si sceglie di fare trading con 500 euro ad esempio si può accedere ad un tipo di conto con più vantaggi e magari investire su mercati diversi.

Chi vuole fare trading con cifre più elevate può impiegare il capitale anche su vari asset come ad esempio le criptovalute oltre ad investire su indici ed ETF per fare un esempio.

La cosa da tenere a mente è quella di applicare le giuste strategie di money management per fare trading online con pazienza e gestire al meglio il proprio capitale di investimento diversificando il più possibile.

Tasse sul trading online

Se si vuole investire in modo sicuro e dunque farne una professione a tutti gli effetti ovvero diventare trader vi dovrete occupare anche della dichiarazione dei vostri guadagni. In genere le piattaforme di trading online delle Banche come Fineco, IngDirect, Directa e simili applicano dei costi ulteriori e richiedono l'apertura di un conto corrente.

Tutte le operazioni legate agli investimenti online vanno dichiarati in questo modo:

  • tramite un regime sostitutivo ovvero è il broker online che si fa carico di applicare le commissioni
  • tramite un regime di dichiarazione vera e propria ovvero compilando nella dichiarazione dei redditi i guadagni ottenuti dalle attività di trading

Attualmente le aliquote sono passate come rendite finanziarie dal 20% al 26%, dunque fate attenzione al calcolo dei profitti.

Trading online opinioni

L'appassionato o il professionista che inizia a fare trading online ha delle opinioni di base che sono condivise con la maggior parte degli investitori e cioè che col trading online si fanno soldi.

Non importa come ma è una possibilità molto concreta. E' difficile però capire come guadagnare soldi. Le vie per arrivare a fare profitti sono varie e tutte percorribili. Non bisogna tuttavia commettere l'errore di paragonare i mercati finanziari con attività che fanno fare soldi facili, si ridurrebbe tutto ad un gioco e non lo è.

Chi fa trading ha acquisito la consapevolezza che gli investimenti di questo tipo vanno fatti in maniera responsabile per ridurre al minimo i rischi. Consigliamo quindi a tutti di non improvvisarsi investitori dell'ultima ora ma di studiare a fondo le strategie cercando di acquisire quell'esperienza necessaria che consente di avere successo e guadagnare.

Trading online, come funziona

Trading online forum: a cosa fare attenzione

Molto spesso chi cerca informazioni sul trading online visita vari siti, segue vari formatori e legge tante guide. I trader principianti spesso si ritrovano sui forum dedicati al trading dove fanno domande per ricevere risposte ai loro dubbi.

Il nostro consiglio è di usarli con parsimonia. Molto spesso si trovano delle informazioni fuorvianti o errate inviate da presunti esperti o da persone che sono infastidite dal fatto che un principiante voglia approcciarsi al trading.

I forum di trading possono essere sicuramente di aiuto ma il nostro consiglio è di non seguire troppe fonti di informazione perché distolgono l’attenzione dagli obiettivi. Scegliete una fonte di informazione come le guide di Comefaretradingonline.com e seguite quelle, vedete i video tutorial e poi fate tanta pratica.

E’ la strategia migliore per crescere senza seguire consigli di persone sui forum di cui non si sa nulla, né della loro esperienza né del livello di preparazione che hanno. Per dubbi sul mondo della finanza e degli investimenti affidatevi a poche fonti e guide e cercate di studiare e migliorare con l’esperienza poco alla volta.

Truffe nel trading online

Abbiamo visto nelle sezioni precedenti come il trading abbia fatto moltiplicare le truffe in giro per il web. Per difendersi dalle truffe di trading bisogna prendere degli accorgimenti che ci aiuteranno a non incappare nel miraggio del guadagno a tutti i costi.

Ogni giorno possiamo leggere nei siti di news di truffe legati a Bitcoin o a sistemi di trading truffa e molti purtroppo incappano in questi portali presenti anche su testate note.

Molti addirittura hanno iniziato ad ipotizzare che il trading sia una truffa visto il numero dei casi crescente.

Per fortuna i dati hanno dimostrato che il trading online non è una truffa e che ci sono molti trader che ogni giorno operano sui mercati finanziari sia sul breve termine che nel lungo termine.

Se ci pensiamo per evitare le truffe è sufficiente stare attenti a questi due aspetti:

  • Piattaforme di trading non autorizzate: tutte le piattaforme di trading che vi abbiamo presentato e che vedete su questo sito hanno regolare licenza e sono regolamentate non solo in Italia ma anche a livello europeo. Usare una piattaforma non legale può portare problemi quando si cercano di prelevare profitti oltre ai problemi a livello fiscale. Utilizzate dunque solo broker regolamentati
  • Metodi per fare soldi facili: spesso queste piattaforme promettono rendite automatiche mostrando testimonial falsi (casalinghe, operai e via dicendo) oppure mostrano sistemi automatici miracolosi promossi con VIP a loro insaputa

Come ci difende da queste truffe allora? Standone semplicemente alla larga, partite sempre dal principio che se qualcuno propone metodi per avere rendite passive automatiche o fare soldi velocemente è un truffatore molto probabilmente.

Trading online: le domande comuni

Prima di approfondire l'argomento cerchiamo di rispondere ad alcune domande frequenti:

Che cos'è il Trading Online?

Si tratta di una forma di investimento speculativo che permette di fare profitti sui mercati finanziari. Il trader investe sull'andamento del prezzo negoziando tramite strumenti derivati.

Quanto capitale serve per iniziare a fare trading online?

Non c'è una cifra esatta per iniziare col trading, ci sono piattaforme che permettono di iniziare con capitali minimi, altre che chiedono depositi più alti.

Ci sono rischi nel fare trading online?

Tutte le attività di investimento non sono esenti da rischi. Si possono però minimizzare attraverso lo studio e la formazione ma sopratutto utilizzando solo piattaforme di trading regolamentate e con licenze.

Quanto si può guadagnare col trading online?

Molti professionisti sono in grado di guadagnare molto col trading online. Anche i principianti possono iniziare con piccole somme per poi aumentare la portata dell'investimento.

Cosa consigliamo a chi vuole fare trading online?

Qui ti segnaliamo alcuni broker che abbiamo provato e testato, tutti con regolare licenza. In generale non è possibile dire che uno sia meglio di un altro in senso assoluto. Ci sono broker che si adattano ad un certo stile di trading ed altri che hanno servizi innovavi come ad esempio i segnali di trading o il copy trading.

Conviene creare conti demo su ogni piattaforma perchè potete sfruttarne le funzionalità che uno ha e gli altri no. Per completezza ve li riportiamo in modo che possiate provarli:

  • eToro : autorizzato e professionale, da grande spazio a materiale formativo di training con corsi e video tutorial molto utili. E' quello con le funzioni più innovative come il social trading, una funzionalità che permette di copiare dai traders che guadagno per apprendere più velocemente dalle loro strategie.Per leggere la nostra recensione su eToro clicca qui.
  • Plus500 : probabilmente quello più completo con servizio CFD per forex, materie prime, indici e azioni. Inoltre ottima versione mobile per tablet e smartphone facile da usare. Va utilizzato da chi ha esperienza sui mercati. Per leggere la nostra recensione su Plus500 clicca qui.. Il trading CFD va condotto con attenzione, il capitale potrebbe essere soggetto a rischio.
  • OBRinvest : uno dei nuovi broker regolamentato con tanti servizi innovativi come ad esempio quello dei segnali gratuiti che permettono di fare delle operazioni migliori sui mercati finanziari.Per leggere la nostra recensione su OBRinvest clicca qui.
  • IQ Option : broker consolidato per fare trading di Digital Options, Forex, CFD e Criptovalute con deposito minimo.
  • Xm.com : broker CFD regolamentato e con condizioni molto interssanti, spread bassi

Insomma in questa guida hai capito quello che devi fare per iniziare a fare trading con profitto, spero ti sia servita e che la troverai utile.

CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.