Strategie di trading: le migliori tecniche per investire sui mercati [2021]

Un trader ha bisogno di strategie di trading vincenti se vuole avere successo in questa attività. Già, ma quali sono le migliori?

Qui ti proponiamo una guida completa alle migliori strategie di trading. Per capire come funzionano, come sfruttarle al meglio, i migliori broker da utilizzare.

D’altronde, avere una ottima strategia di trading iniziale significa già partire col piede giusto.

Per fare trading in sicurezza è consigliabile utilizzare le piattaforme di trading CFD. Ad esempio si può utilizzare eToro per negoziare su vari asset finanziari grazie a servizi di copy trading e social trading.

Puoi aprire un conto demo su eToro cliccando qui.

Strategie di Trading: cosa sono

Le strategie di trading rappresentano il Modus operandi di un trader. Quindi, il suo modo di operare sui mercati finanziari per ottenere il miglior profitto.

Certo, sicuramente stai cercando la strategia di trading migliore in assoluto. Ma, ci dispiace deluderti nel dirti che non esiste. Perché ogni trader costituisce un caso a parte. Ossia, opera seguendo il proprio carattere personale, si muove in base alle proprie possibilità economico-finanziarie, prende decisioni anche in base all’asset che preferisce.

Infatti, una persona ansiosa non è uguale ad una spavalda. Una persona meticolosa e ponderatrice non è uguale ad una che agisce di istinto. Una persona a cui piacciono criptovalute e azioni non è uguale ad una che preferisce gli indici azionari o gli ETF.

C’è poi chi preferisce operare giorno per giorno, anche aprendo e chiudendo più operazioni giornaliere. E chi, invece, preferisce acquistare un asset per poi rivenderlo settimane, mesi o addirittura anni dopo. Sperando di raggranellare un bel surplus.

❓ Cosa sonoRappresentano il Modus operandi di un trader. Quindi, il suo modo di operare sui mercati finanziari per ottenere il miglior profitto.
👍 Come imparareEsperienza / Formazione / Conti demo
💰 Quanti soldi servono?Si può partire con capitali bassi
🧐 Su quali asset applicarleForex, Commodities, Azioni, Indici, Criptovalute
✅ Migliori strategie da applicareDay trading / Swing trading / Buy and Hold
🥇 Migliori piattaforma per applicarleeToro

Tipi di strategie per dominare i mercati

Devi sempre partire da una premessa: i mercati finanziari sono imprevedibili. E’ sempre stato così ma da quando è subentrata la tecnologia, che ha fatto entrare in atto molti più operatori sulla scena grazie ai device mobili, lo è ancora di più.

Certo, i trader retails rappresentano sempre una minoranza rispetto a quelli istituzionali. Per rinfrescarti la memoria, ti ricordiamo che i primi sono i trader che movimentano capitali esigui e non sono professionisti. I secondi, invece, sono quelli che muovono i grandi capitali.

Tuttavia, qualcosa è cambiato e soprattutto da inizio 2021. Basta vedere cosa è successo ad inizio anno, quando i trader di Reddit hanno deciso di dare una mano a quei titoli soggetti a strategia shortista e in continuo calo. Sovvertendo così le loro sorti e facendoli rialzare. Come le azioni Gamestop o Blackeberry.

Inoltre, a partire dagli anni ‘70 la sfera dei sentimenti e degli istinti è stata sempre più presa in considerazione nell’economia. Il trader non è più un freddo calcolatore che agisce in modo automatico, ma è uno che si lascia anche influenzare da altri fattori. E ciò pure influisce sull’imprevedibilità.

Comunque, due sono i fattori che tendenzialmente possiamo prendere come certezze. Le due analisi sui mercati, di tipo qualitativo e quantitativo. Con la prima che prende in considerazione i fattori esterni, la seconda che considera i grafici e calcola i movimenti dei prezzi.

Si tende a dare soprattutto peso alla seconda. Ma occorre dire che anche considerare quei fattori esogeni che cambiano da asset ad asset sono molto importanti. Le due analisi si completano a vicenda.

Migliori Strategie di Trading

Vediamo ora quali sono considerate le migliori strategie di trading.

Day trading

Viene considerato day trading quella strategia che prevede di operare sui mercati all’interno dello stesso singolo giorno. Quindi, un’operazione viene aperta e chiusa entro la stessa giornata, senza posizioni overnight o tenute aperte nel weekend.

Il trader preferisce quindi conseguire il suo profitto o subire la perdita senza dover attendere il giorno successivo o altri giorni. In questo modo, ha contezza dell’efficacia della sua strategia senza dover attendere oltre.

E’ ideale soprattutto per quei trader che preferiscono agire con calma, in modo ponderato ma mantenendo comunque quella giusta rapidità per agire nelle 24 ore.

Scalping

Lo scalping è da considerare un trader intraday che apre e chiude molte operazioni al giorno. Dunque, i suoi profitti saranno ridotti e sarà la somma a dare un calcolo più preciso sul suo operato.

In questo caso, lo scalper – come viene chiamato il trader che predilige questa strategia – deve essere molto veloce nel pensare e nell’eseguire. Proprio perché apre e chiude molte operazioni nel giro di qualche ora.

Serve attitudine allo stress e rapidità di pensiero nell’analizzare i grafici ma anche nel capire quali sono quegli eventi che stanno arrivando e che possono influenzare il prezzo degli asset.

Il trader cerca di limitare i rischi operativi e proteggere il capitale di negoziazione.

Swing Trading

Viene considerata una via di mezzo tra il day trading e la strategia cassettista o “buy and holder” che vedremo più in avanti.

Lo Swing Trading è una tecnica che risulta essere molto adatta soprattutto per chi è alle prime armi col trading online. Inoltre, può essere trovato adatto sia in chi ama il brivido di un trading più rivolto al rischio, sia chi invece preferisce ritmi più blandi e un’operatività più ponderata.

Lo Swing Trading è adatto soprattutto per il mercato Forex. Dato che troviamo il giusto livello di volatilità e oscillazioni adatte a chi intende sfruttare l’instabilità dei mercati per guadagnare il massimo.

Le posizioni si aprono e si chiudono nella maggior parte dei casi nel giro di pochi giorni. Tutto sta (per modo di dire) nell’analizzare attentamente i grafici dei prezzi e altri dati al fine di identificare i movimenti del valore di un bene.

In questo modo, i trader mirano a determinare quando un prezzo è probabile che si sposterà successivamente, prima di entrare nella posizione, al fine di catturare qualsiasi potenziale profitto dalla rispettiva posizione.

Per chi vuole perseguire lo swing trading diventa importante capire quale sia il sentiment di mercato del cambio valutario e seguirne l’oscillazione.

Buy and Hold

Buy and Hold è invece la strategia cassettista. Chiamata così perché, una volta acquistato un asset, lo si pone virtualmente nel cassetto attendendo che il prezzo salga.

Il lasso di tempo che passa tra l’acquisto e la vendita di un asset può andare dai giorni ai mesi o perfino anni. E generalmente riguarda soprattutto le materie prime, su tutti l’oro, che è un asset che nel tempo cambia molto il suo prezzo in un verso o l’altro. In modo inversamente proporzionale all’andamento del mercato azionario.

Ultimamente però, anche le criptovalute si stanno prestando alla strategia cassettista. Soprattutto quelle che hanno un ottimo progetto di base e allo stato attuale prezzano pochi centesimi di dollari. Si confida che negli anni il loro prezzo aumenti.

Sebbene venga considerata una forma di trading passivo, in realtà il trader holder predilige questa forma di investimento per tutelarsi e non perdere capitale. E’ adatto per caratteri più pacati e ponderati, che non amano aggredire in modo quasi spasmodico il mercato.

Occorre saper analizzare i grafici di lungo termine, con orizzonti temporali settimanali, mensili o annuali a seconda dei casi.

Migliori piattaforme di trading

Quali sono le migliori piattaforme di trading? Vediamo quali sono i migliori broker per sfruttare le succitate strategie.

eToro: sfruttare il copy trading

Il copy Trading è una strategia di trading che eToro ha in esclusiva, sotto il nome di Copy trader. Il trader neofita può copiare l’operato dei migliori trader, chiamati Popular investors. Che a loro volta guadagnano sui vari trader followers.

Ecco altre caratteristiche del broker eToro:

  • Deposito minimo: 50 euro
  • Commissioni e spread: bassi
  • Conto demo: 100mila euro virtuali
  • Servizi principali: social trading, exchange eToroX, Copyportfolios
Iscriviti ora sul broker eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Trading con Capital.com

Il broker Capital.com ha un deposito minimo basso e una piattaforma molto semplice da usare, inoltre:

  • Deposito minimo: 20 euro
  • Commissioni e spread: ridotti
  • Conto demo: Mille euro virtuali
  • Servizi principali: IA, +70 indicatori ed oscillatori di trading, app Investmate, ampio Glossario
Iscriviti ora sul broker Capital.com cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Trading con FP Markets

FP Markets è un broker che sta facendo parlare molto di sé per i servizi di aiuto ai trader principianti, in particolare:

  • Deposito minimo: 100 euro
  • Commissioni e spread: convenienti
  • Conto demo: da richiedere al momento dell’iscrizione, dopo 30 giorni di inattività scade
  • Servizi principali: 4 tipi di piattaforme, Portale clienti, Soluzioni VPS superiori per EA e auto-trading
Iscriviti ora sul broker FP markets cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Strategie di trading di lungo termine

Come detto, per strategie di trading di lungo termine si intende soprattutto quella cassettista, detta appunto buy and holder.

Si tratta di una strategia di investimento passiva in cui un investitore acquista un asset o più tipi di asset, per poi detenerli a lungo indipendentemente dalle fluttuazioni del mercato.

Il trader sceglie in maniera attiva gli investimenti, senza però poi preoccuparsi dei movimenti di prezzo a breve termine e degli indicatori tecnici.

La strategia buy and hold è lodata e perseguita da trader decani come Warren Buffett e Jack Bogle.

Come funziona una strategia di trading a lungo termine? Viene considerata una strategia passiva a lungo termine, dato che gli investitori mantengono un portafoglio relativamente stabile nel tempo, a prescindere dalle fluttuazioni a breve termine.

Gli Holders sovraperformano la gestione attiva, in media, su orizzonti temporali più lunghi e al netto delle commissioni, e in genere possono differire le imposte sulle plusvalenze.

Esiste da tempo un dibattito relativo a quale delle due strategie sia migliore: se cassettista o a breve termine. Uno dei vantaggi più adotti per una strategia buy-and-hold sono i vantaggi fiscali dato che l’investitore cassettista può differire le imposte sulle plusvalenze sugli investimenti a lungo termine.

Strategie di Trading: vantaggi

Quali sono i vantaggi di operare con le strategie di trading presentate? Ciascuna presenta dei propri vantaggi e svantaggi che enunciamo di seguito.

1. Day trading

  • Vantaggi: i costi sono ridotti dato che si apre e si chiude una sola operazione nell’arco di una giornata. L’analisi si concentra su una singola operazione.
  • Svantaggi: qualora il trade aperto vada male, non ci sono altri trades che controbilancino la perdita e la giornata è persa.

2. Swing trading

Vantaggi: consente una scelta ponderata sulla posizione da intraprendere pur non dovendo attendere a lungo per conseguire un risultato.

Svantaggi: occorre conoscere molto bene l’analisi tecnica.

3. Buy and holder

Vantaggi: si ha tutto il tempo per impostare il migliore trade da aprire. E’ più conveniente a livello fiscale.

Svantaggi: occorre attendere molto tempo per avere il risultato finale. Potrebbe essere facilmente fallace poiché il lasso temporale che trascorre è tale che possono cambiare molte cose.

4. Scalping

Vantaggi: si possono controbilanciare le perdite aprendo e chiudendo molte posizioni.

Svantaggi: occorre essere molto veloci, fino alla compulsività. Il profitto conseguito acquisisce una certa consistenza solo dopo molte operazioni essendo di modesta entità.

Strategie di Trading: sono difficili?

Non sono difficili ma occorre studiare molto prima di comprenderli davvero. Conviene dunque sfruttare il conto demo, che permette di fare pratica senza correre il rischio di conseguire perdite reali nel fare le prove.

Diversificare gli investimenti e Money Management

Una strategia che non rientra tra quelle propriamente dette, che si basano sui grafici o l’analisi qualitativa è la diversificazione degli investimenti. Detta anche Money Management.

In pratica, il trader deve cercare di suddividere il proprio capitale su più posizioni, cosicché si possano controbilanciare eventuali perdite o ottenere maggiori profitti.

Giocando con la diversificazione, il trader può così sfruttare al massimo un momento. E solo in casi sfortunati può subire ingenti perdite nel caso in cui le cose vadano male su più fronti.

Il presupposto è che il trading porta inevitabilmente delle perdite e non esiste la vincita facile e sicura. Quindi, quanto meno, si cerca di mitigarle con profitti su più fronti.

Strategie di Trading: le domande frequenti

Cosa sono le strategie di trading?

Sono le strategie mediante le quali il trader opera sui mercati cercando di allocare nel migliore dei modi le proprie risorse ed ottenere i maggiori profitti. Il tutto, in base al proprio carattere, ai capitali a disposizione e agli asset su cui intende operare.

Quali sono le principali strategie di trading?

Le principali sono considerate il day trading, lo scalping, la buy and hold e lo swing trading.

Quali sono i migliori broker per investire con le strategie di trading?

Puoi provare eToro e Capital.com.

Strategie di trading - Riepilogo

Conclusioni

Il trader ha bisogno di una strategia per muoversi sui mercati in modo vincente.

Le principali sono il day trading, che prevede di aprire e chiudere una o al massimo tre posizioni in una giornata. La strategia cassettista, buy and hold, che prevede di aprire una posizione e tenerla per un lungo periodo. La strategia scalping, che prevede di aprire e chiudere molte posizioni nell’arco di una giornata. Lo swing trading, per approfittare di oscillazioni di prezzo studiando i grafici.

Anche il Money management è molto importante, al fine di controbilanciare le perdite investendo su più fronti.

I migliori broker per provare le strategie di trading sono quelli che offrono il conto demo gratuito.

Per iniziare al meglio investendo nel trading online conviene partire dalla pratica e da un buon conto demo. Vi lasciamo quindi con i collegamenti ufficiali alle migliori piattaforme con conto demo:

si tratta di piattaforme con licenza, regolarmente autorizzate e conti demo gratuiti ed illimitati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here