Analisi fondamentale: cos’è e guida per analizzare i mercati [2021]

Per investire sul trading online, molti danno importanza all’analisi tecnica, di tipo quantitativa. Dimenticando però che anche l’analisi fondamentale è molto importante.

L’analisi fondamentale è di tipo qualitativa, giacché non si basa sui numeri e sui calcoli. Bensì sulle notizie che possono influenzare i mercati finanziari.

In questo articolo vedremo meglio cos’è l’analisi fondamentale, come funziona, quali sono le differenze con l’analisi tecnica e così via.

Per fare trading in sicurezza è consigliabile utilizzare le piattaforme di trading CFD. Ad esempio si può utilizzare eToro per negoziare su vari asset finanziari grazie a servizi di copy trading e social trading.

Puoi aprire un conto demo su eToro cliccando qui.

Analisi fondamentale: cos’è

Cos’è l’analisi fondamentale? Si tratta di un’analisi di tipo qualitativa, poiché si basa sulle notizie programmate o improvvise che possono influenzare il prezzo degli asset sui mercati finanziari.

Ogni asset può avere tipi diversi di notizie che possono influenzarne il prezzo. Ecco qualche esempio.

Valute Forex:

  • Tassi di interesse decisi dalle banche centrali
  • Inflazione
  • Deflazione
  • PIL
  • Elezioni
  • Crisi di governo
  • Dati manifatturieri
  • Bilancia commerciale (Import/Export)

Azioni:

  • Lancio di nuovi prodotti propri o della concorrenza
  • Acquisizioni di altre società
  • Dismissioni di rami di azienda
  • Licenziamenti
  • Assunzioni
  • Dati finanziari positivi o negativi

Indici azionari:

Un mix di fattori come quelli Forex o delle azioni, a seconda che gli indici azionari diano più peso alle economie dei paesi o a settori merceologici.

Materie prime

  • Esito delle elezioni
  • Colpi di Stato
  • Condizioni climatiche
  • Abitudini dei consumi
  • Nuove scoperte tecnologiche
  • Leggi favorevoli o sfavorevoli
  • ecc.

ETF

Fattori molto simili a quelli delle azioni o delle materie prime, in base al benchmark del fondo.

Criptovalute

  • Attacchi Hacker
  • Endorsement o critiche di influencer
  • Uscita di nuove criptovalute
  • Aggiornamenti alle blockchain
  • Delisting o listing di Exchange importanti
  • Leggi favorevoli o sfavorevoli
  • Adozione di Banche

Prima abbiamo parlato di notizie programmate o improvvise. Nel primo caso, si tratta di quelle notizie che rientrano in eventi programmati o annunci ufficiali. Come le presentazioni di nuovi prodotti, gli annunci da parte dei Governatori delle banche centrali sui tassi di interesse, la diffusione dei dati di bilancio delle aziende quotate in borsa, i dati su inflazione o deflazione da parte dell’Istat, i dati sull’occupazione o la disoccupazione del Ministero del lavoro, l’esito di elezioni e così via.

Tra le seconde, rientrano quelle notizie non prevedibili. Come un evento climatico catastrofico, un evento meteorologico più lungo nel tempo, un colpo di stato, la scoperta di una nuova cava o di un nuovo giacimento, una coltura andata particolarmente male o bene, il fallimento di una società e così via.

Cos’èAnalisi di tipo qualitativa che si basa sulle notizie programmate o improvvise che possono influenzare il prezzo degli asset sui mercati finanziari.
👍 Chi può farla?Accessibile a tutti
📕 Cosa studiareBasi dei mercati finanziari / Notizie economia
📈 Come si usaDa affiancare all’analisi tecnica
🥇Migliore piattaforma regolamentataeToro
🥇Miglior broker con corso gratuitoOBRinvest

Migliori broker per iniziare a fare trading

Qui di seguito vi proponiamo i migliori broker forex:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIRECENSIONE 
Funzioni demo
66% dei trader perde soldi
Social tradingRecensioneISCRIVITI
Spread contenutiPiattaforma WebTraderRecensioneISCRIVITI
Social tradingConto demo, trading automaticoRecensioneISCRIVITI
Sicurezza al massimoDeposito minimo, servizio CFDRecensioneISCRIVITI
Conti Zero spreadCommissioni basseRecensioneISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-78% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di piattaforme regolamentate e sicure, registrate regolarmente in Consob.

Analisi di tipo macroeconomica

Una analisi di tipo macroeconomica è una sorta di fotografia dei nostri comportamenti economici. Quindi, osservando determinati indicatori economici si arriva a verificare una determinata situazione sulla quale poi fare previsioni.

Si parla di macroeconomia giacché si tratta appunto di una panoramica a livello globale, che non limitata a singoli fenomeni. Quindi, si vanno a valutare i settori produttivi più interessanti o le aree geografiche con le migliori prospettive di sviluppo.

Attraverso l’analisi macroeconomica, si possono ipotizzare nuovi scenari, eventuali bolle create da un’eccesso di liquidità ed effetti secondari su asset finanziari e non finanziari. E’ dunque fondamentale conoscere tutti i market mover per studiare correttamente tutti i movimenti di mercato.

Come accennato prima, i fattori che si prendono maggiormente in considerazione a livello macroeconomico sono: tassi di interesse, politica economica e commercio internazionale.

Due sono poi gli attori molto influenti nella macroeconomia:

  • i governi centrali
  • le banche centrali

Questi due attori devono operare di pari passo per attuare misure credibili di politica monetaria e fiscale. D’altronde, la credibilità è un fattore determinante per fare in modo che le misure adottate abbiano gli effetti sperati.

L’analisi macroeconomica non è per nulla facile. Purtroppo oggi ci sono due ordini di problemi che rischiano di tediare da quelle che sono analisi microeconomiche ben fatte:

  • sovrabbondanza di informazioni provenienti dal web, spesso improvvisate, approssimative o addirittura fake. Un tempo si acquistavano i giornali cartacei come il Financial Times o IlSole24Ore. O si attendevano i bollettini ufficiali
  • molti si buttano nel trading online credendolo un gioco virtuale, finendo per non sapere muoversi tra le opportunità offerte. Una volta il trading era affare solo dei broker professionisti e di investitori esperti e con capitali alle spalle. Oggi con le app su smartphone e tablet, tutti possono improvvisarsi trader. Ma i risultati possono essere disastrosi

Analisi fondamentale: come si usa nel trading online

Come usare l’analisi fondamentale nel trading online? Avrai bisogno di due strumenti semplici ma fondamentali:

  • Calendario economico
  • Breaking news

Il primo, come intuibile, serve per conoscere gli eventi in programma ed occorre attenderne l’arrivo e l’esito attentamente.

Il secondo è costituito dall’aggiornamento continuo delle notizie durante la giornata. Graficamente, può essere uno scorrimento continuo di notizie, oppure notifiche.

I broker migliori sono anche quelli che ti forniscono le notizie programmate o inattese in modo chiaro e aggiornato. Scegli quindi un broker anche per queste caratteristiche. Oltre ovviamente al possedimento di licenze, ai costi (spread e commissioni) e ad altri servizi offerti.

Per sfruttare l’analisi fondamentale nel trading, occorre capire innanzitutto che genere di fattori possono influenzare l’asset di riferimento. La lista prima fornita non può essere certo esaustiva, ma può sicuramente aiutare a farsi una idea.

Quindi, occorre leggere la notizia arrivata e capire se può portare ad un aumento del prezzo dell’asset oppure ad una sua riduzione.

Per esempio, se il nostro asset è il cacao, quindi una materia prima, una notizia che potrebbe portare ad un innalzamento del prezzo potrebbe essere una coltivazione poco produttiva. Oppure l’aumento esponenziale di domanda. Viceversa, un calo della domanda o una riduzione dell’offerta, possono portare ad un innalzamento dei prezzi.

Per un asset come il petrolio, sempre una materia prima, una notizia che potrebbe far aumentare il prezzo è un colpo di stato di un dittatore che potrebbe aumentare arbitrariamente i prezzi o l’esplosione di una guerra che potrebbe renderne complicato l’approvvigionamento. Mentre una notizia che potrebbe farlo scendere potrebbero essere leggi per la riduzione della circolazione di auto a benzina o la scoperta di nuovi giacimenti che potrebbero farne aumentare l’offerta.

Per le valute Forex pesano molto le notizie dei singoli stati che emettono le valute che compongono la coppia. Quindi notizie negative sull’occupazione, il Pil, l’instabilità di governo, potrebbero portare ad una riduzione del valore di una valuta favorendo l’altra.

Migliori piattaforme per fare trading e analisi

Vediamo quali sono i migliori broker per l’analisi fondamentale.

eToro

Il broker eToro offre la possibilità di seguire gli aggiornamenti in tempo reale di un asset tramite notifiche che appaiono in alto a destra della propria schermata.

Per poter beneficiare di questo servizio, basta aggiungere l’asset nella propria lista Preferiti.

Ancora, puoi anche vedere come ne parlano gli altri trader iscritti alla piattaforma, scrivendo il nome dell’asset nella barra della ricerca e pigiando su Feed

Iscriviti ora alla piattaforma di eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Plus500

Plus500 ti dà la possibilità di andare oltre l’analisi fondamentale, avvisandoti direttamente quando il prezzo di un asset che ti interessa sta registrando un aumento o una riduzione sensibile.

Infatti, puoi attivare un servizio di alert mail molto comodo.

Plus500 offre comunque anche un Calendario economico, tramite il quale puoi programmare operazioni di trading e ordini futuri. E per ricevere un avviso su eventi di mercato imminenti – compresi tassi di interesse nazionali, livelli di inflazione, bilance commerciali, riserve di petrolio e gas naturale, rapporti mensili sul lavoro, e altro.

È possibile accedere al calendario economico anche per mezzo del menu principale della piattaforma.

Iscriviti ora alla piattaforma di Plus500 cliccando qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

OBRinvest

Il broker OBRinvest offre un calendario economico dal quale visionare tutti gli eventi in programma che possono influenzare il prezzo degli asset.

Puoi anche farti aiutare dagli analisti di Trading central, facendoti inviare comodamente via sms i segnali di trading. Che ti daranno le istruzioni su come e quando posizionarti su questo o quell’asset.

Iscriviti ora alla piattaforma di OBRinvest cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Analisi fondamentale e correlazioni di mercato

Abbiamo già visto alcuni esempi di correlazioni di mercato che vanno sfruttate con l’analisi fondamentale.

Proseguendo nei nostri esempi, possono comportare un aumento del valore delle azioni notizie positive come le acquisizioni di altre società (specie se concorrenti), un piano di investimenti in nuovi posti di lavoro e macchinari, l’arrivo di un Ceo che gode di ottima stima, il lancio di un prodotto particolarmente innovativo.

Di contro, possono provocare un calo del valore delle azioni notizie come le dismissioni di rami di azienda, un piano di licenziamenti, la chiusura di sedi, il flop di un prodotto lanciato, dati finanziari negativi, ecc.

Per le criptovalute, possono far aumentare il prezzo notizie positive come il listing di importanti Exchange, l’utilizzo da parte di banche o piattaforme money transfert, la nascita di strumenti finanziari tradizionali collegati ad esse, l’endorsement di personaggi influenti, aggiornamenti importanti e migliorativi alla blockchain.

Costituiscono notizie potenzialmente dannose per il valore delle criptovalute, invece, depauperamenti di attacchi hacker, il delisting di importanti Exchange, leggi restrittive, gli attacchi di influencer, l’uscita di una nuova criptovaluta concorrente.

Indicatori per fare analisi del mercato

Ecco alcuni dei principali indicatori per fare una adeguata analisi di mercato.

Inflazione e PIL

PIL è l’acronimo di prodotto interno lordo e misura il valore aggregato, a prezzi di mercato, di tutti i beni e i servizi finali (quindi escludendo gli intermedi) prodotti entro i confini di un Paese (quindi anche da parte di operatori esteri), in un dato periodo temporale (solitamente entro l’anno solare).

L’inflazione riguarda l’aumento prolungato del livello medio generale dei prezzi di beni e servizi in un determinato periodo di tempo. Provoca la riduzione del potere di acquisto della valuta locale.

Lavoro: i dati occupazione

Indica la forza lavoro in grado di assorbire e si misura mediante la percentuale di persone effettivamente occupate sul totale di quelle in età lavorativa.

Per inoccupati si intende quanti non hanno mai lavorato a livello legale o per un numero di ore utile a superare la soglia di occupato. Mentre i disoccupati sono coloro che il lavoro lo hanno perso.

Debito pubblico

Si tratta del debito di uno Stato nei confronti di altri soggetti economici nazionali o esteri – che possono essere individui, imprese, banche o Stati esteri – i quali hanno sottoscritto un credito allo Stato acqustando obbligazioni o titoli di stato (in Italia BOT, BTP, CCT, CTZ e altri) emessi al fine di coprire il suo fabbisogno di cassa.

Fa parte del Debito pubblico anche il deficit pubblico esposto nel bilancio dello Stato, sommato ai relativi interessi.

Libri sull’analisi fondamentale

Quali sono i migliori libri dedicati all’analisi fondamentale? Sebbene possa sembrare una cosa desueta, leggere un buon libro dedicato all’analisi fondamentale è sempre cosa buona e giusta.

Cercando su Amazon le parole chiavi “analisi fondamentale libri” troverete sicuramente un discreto elenco con le relative recensioni di chi già l’ha letto.

1. L’analisi fondamentale nel trading resa semplice

Libro ottimo per chi sta muovendo i primi passi e per chi non vuole o non può spendere molto. Infatti, è per la versione Kindle.

2. Warren Buffett e l’interpretazione dei bilanci. Identificare le aziende con un solido vantaggio competitivo

Questo libro spiega come vanno letti i bilanci aziendali e non solo. Quindi è molto utile soprattutto per analizzare il prezzo delle azioni.

3. Investire con l’analisi fondamentale. Dall’asset allocation allo stock picking

Può essere considerato il più completo di tutti, ma è anche vero che è adatto per i trader advanced. Quindi, consigliato a chi ha già una certa esperienza pratica e in termini di lessico tecnico.

FAQ – Analisi fondamentale

Cos’è l’analisi fondamentale?

Si tratta di una metodologia di analisi nel trading online di tipo qualitativo, utile per analizzare quei fattori che possono influenzare i mercati finanziari dall’esterno. Come le notizie, programmate o improvvise.

Qual è la differenza tra analisi fondamentale e tecnica?

La prima prende in considerazione i fatti qualitativi, la seconda analizza i grafici e lo storico del prezzo degli asset.

Quali sono i migliori broker per l’analisi fondamentale?

Puoi provare eToro e Capital.com.

Conclusioni

L’analisi fondamentale è un’analisi di tipo qualitativa, poiché si basa sulle notizie programmate o improvvise che possono influenzare il prezzo degli asset sui mercati finanziari.

Ogni asset può avere tipi diversi di notizie che possono influenzarne il prezzo.

Prima abbiamo parlato di notizie programmate o improvvise. Nel primo caso, si tratta di quelle notizie che rientrano in eventi programmati o annunci ufficiali.

Per poterne venire a conoscenza, puoi utilizzare un calendario economico o le breaking news.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here