Diventare trader: guida per iniziare 2022

Cosa significa diventare trader? Cosa occorre fare per diventare trader?

Difficoltà di trovare un lavoro, necessità di arrotondare lo stipendio, voglia di esplorare nuove attività economiche, passione per il digitale. Sono questi ed altri i motivi che spingono molti a porsi quelle domande. Il problema sta anche nel trovare le giuste risposte.

In questa guida completa su come diventare trader, cercheremo di fornire un quadro esaustivo definitivo. Toccando vari argomenti che più interessano chi vorrebbe cimentarsi nel trading online.

Del resto, di truffe ce ne sono tante ed è facile finire irretiti in una di esse. Purtroppo, gli hackers ci sanno fare benissimo. Toccando le corde più sensibili delle persone.

Diventare trader: che significa

Cosa significa diventare trader? Il trader è colui che opera nel trading online. Il trading online è l’attività mediante la quale chiunque può accedere ai mercati finanziari, servendosi di piattaforme chiamate broker. Le quali, con i propri servizi, si pongono da tramite tra i capitali che intende investire e appunto gli asset da raggiungere.

Diventare Trader

Ovviamente, non si diventa trader dalla mattina alla sera. Occorre darsi prima a qualche buona lettura, poi cimentarsi anche a livello pratico con un Conto demo. Possibilmente, anche seguire il materiale didattico che gli stessi broker mettono a disposizione.

Anche facendo tutto questo, non è detto che si diventi trader affermati. Dipende anche dalla propria fortuna personale, dal contesto storico in cui si opera, dalla scelta del broker fatta e così via.

Quanto a quest’ultima, non bisogna fermarsi alle lusinghe della prima piattaforma che capita. Anzi, meglio evitare quelle con pubblicità ingannevoli perché sono proprio quelle che vogliono fregarci.

Occorre valutare innanzitutto se hanno regolare licenza per operare, quali servizi offrono, il quadro riepilogativo di commissioni e spread. In quanto questi ultimi sono i costi che eroderanno i nostri profitti, quindi meglio se bassi.

Il conto demo ci servirà anche per conoscere meglio il broker. Oltre a tornarci utile per il futuro, quando saremo trader affermati ma vorremo cambiare strategia o tipo di asset.

Diventare trader: riepilogo

❓Cosa significaImparare a fare sui mercati finanziari per cercare di fare profitti e vivere di trading.
👍 Come iniziareStudio dei mercati / Formazione
💰Quanto serve per iniziare?Broker regolamentati richiedono deposito da 50 euro (eToro) fino ai 250 Euro.
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker con strumenti di formazioneFP Markets

Piattaforme per fare trading

Di seguito vi segnaliamo alcune piattaforme per fare trading online:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIRECENSIONE 
Funzioni demo
Social tradingRecensioneISCRIVITI
Spread contenutiPiattaforma WebTraderRecensioneISCRIVITI
Social tradingConto demo, trading automaticoRecensioneISCRIVITI
Sicurezza al massimoDeposito minimo, servizio CFDRecensioneISCRIVITI
Conti Zero spreadCommissioni basseRecensioneISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-78% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di siti sicuri e registrati presso le autorità di controllo.

Diventare trader professionista: che significa

Cosa significa diventare trader professionista? Significa occuparsi quasi esclusivamente del trading online, diventando quasi la sua principale attività.

Diventare trader professionista significa anche investire capitali importanti ed avere l’esperienza giusta.

I broker ESMA, ossia quelli che operano nei paesi dell’Unione europea, fanno differenza tra trader professionista e retails, in quanto ai secondi sono esclusi dei servizi. Come la leva finanziaria di livello più alto, conti con versamenti più elevati e quindi servizi esclusivi al seguito, ecc.

Trader professionista si diventa col tempo, ma il margine di perdita può comunque restare sempre consistente. Ecco perché si invita sempre a diversificare il proprio portafoglio titoli, per controbilanciarle.

Corsi per diventare trader

Sul web è possibile trovare anche dei corsi per diventare trader di successo. Alcuni sono organizzati da società di investimento professionali, altri sono organizzati da singoli trader che affiancano le loro operazioni alla formazione, altri ancora sono offerti dagli stessi broker.

Vediamo di seguito i principali servizi per la formazione dei trader che è possibile trovare in circolazione.

Il Corso di trading di Capital.com

Capital.com è un broker inglese con tre licenze per operare (FCA, CySEC e ASIC) molto attento alla formazione del trader.

Il broker offre diversi corsi appannaggio degli utenti. Divisi nei seguenti argomenti:

Introduzione ai mercati

  1. Cos’è il mercato?
  2. Cosa si intende per liquidità?
  3. Quali sono i principali operatori di mercato?
  4. Borse valori

Strumenti finanziari

  1. Cos’è un’IPO?
  2. Cosa sono le azioni?
  3. Cosa sono le materie prime?
  4. Cosa sono gli indici?
  5. Cos’è il Forex?

Nozioni di base su derivati e CFD

  1. Cos’è un derivato?
  2. Perché acquistare i derivati?
  3. Contratto per Differenza

Derivati e informazioni sui rischi associati al trading

  1. Future
  2. Opzioni
  3. Cosa sono i credit default swap?
  4. Cosa sono i titoli garantiti da collaterali (Asset Backed Security, ABS)
  5. Cosa sono i forward?
  6. Cosa sono gli interest Rate Swap (IRS)?
  7. Rischi e vantaggi

Sulla piattaforma di Capital.com è anche possibile trovare un Glossario con tutti i termini tecnici del trading online dalla A alla Z.

Oltre a ciò, troverai anche webinar periodici, quiz per comprendere il proprio livello di conoscenza, ecc.

Non manca poi un conto demo per fare pratica concreta, con 10mila euro virtuali a disposizione. La cifra, relativamente bassa, è stata pensata per abituare il trader al Money management.

Puoi creare un conto demo su Capital.com cliccando qui.
79.17% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

eToro: diventare un Popular Investor

Il broker eToro, anche esso con le stesse licenze di Capital.com, ha diversi servizi per la formazione dei trader. Come un generoso conto demo da 100mila euro per fare pratica, nonché la possibilità di copiare quanto fanno i migliori trader iscritti al broker: il CopyTrader.

Questi ultimi sono chiamati Popular Investor. Ma come si diventa? Il programma Popular Investor permette agli investitori di successo di far crescere la propria attività condividendo le loro competenze e ampliando il proprio patrimonio in gestione (AUM). Vale a dire l’importo di denaro che ne copia le attività, sulla piattaforma eToro.

Esistono 4 livelli di Popular Investor, ciascuno con proprie caratteristiche:

  • Cadet
  • Champion
  • Elite
  • Elite Pro

Il livello viene stabilito in base a questi requisiti:

  • Numero minimo di copiatori
  • Tempo minimo di permanenza nel livello
  • Punteggio di rischio massimo giornaliero ¹
  • Restrizioni alla leva
  • Dichiarazione della strategia e accordo di esclusività
  • Requisiti formativi

Questi poi i vantaggi che ottiene un Popular investor, anche ovviamente in base al proprio livello:

  • Assistenza clienti prioritaria 24 ore su 24, 6 giorni su 7
  • In evidenza nelle attività di marketing eToro
  • Biglietti omaggio per eventi, conferenze, eventi sportivi/concerti online e in presenza
  • Prelievi senza commissioni
  • Abbonamenti a Financial Times e Wall Street Journal
  • App Delta PRO
  • Rimborso per i libri sugli investimenti fino a 100 $
  • Abbonamenti Premium a TipRanks
  • Responsabile delle relazioni con i clienti nel Team Popular Investor
  • Inviti presso gli uffici eToro globali
  • Relazioni con gli investitori: videoconferenze con i migliori copiatori e scheda informativa per gli investitori

Ecco i passaggi da eseguire per diventare un Popular Investor:

  1. Crea un conto su eToro
  2. Effettua un deposito (per iscriverti al programma, il patrimonio deve essere superiore a 1.000 $)
  3. Aggiungi il tuo nome e cognome al profilo (nelle impostazioni sulla privacy), una foto del tuo viso e una biografia di almeno 150 caratteri
  4. Fai trading per almeno due mesi
  5. Mantieni un punteggio di rischio massimo di 6 o inferiore negli ultimi sei mesi, e un punteggio di rischio massimo di 7 o inferiore negli ultimi dodici mesi
  6. Rispetta le restrizioni sulla leva finanziaria
  7. Attira copiatori e raggiungi un AUM superiore a 500 $
  8. Mantieni un feed attivo: pubblica post con strategie e analisi

L’ammissione al Programma Popular Investor non è garantita per tutti coloro che soddisfano i criteri di cui sopra. Il Team Popular Investor si riserva il diritto di rifiutare l’accettazione di qualsiasi richiedente.

Puoi registrarti gratuitamente su eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Gli strumenti di formazione di XTB Broker

Vediamo infine il broker XTB cosa offre. Parliamo di una piattaforma con oltre 10 licenze nell’Unione europea, con la discrezionalità lasciata all’utente per il deposito minimo.

XTB ha una vera e propria Accademy, che divide i propri corsi in 4 livelli:

  1. Livello Base: Conosci il mercato del forex, impara a conoscere i vari tipi di strumenti ed esplora le nostre piattaforme di trading (33 corsi)
  2. Livello Intermedio: Impara tecniche e strumenti più complessi che ti saranno d’aiuto nel trading (34 corsi)
  3. Livello Avanzato: Impara argomenti di livello avanzato sulle strategie di investimento, il risk management ed altro ancora (9 corsi)
  4. Materiali PREMIUM: Accedi ai contenuti Premium ed impara dai migliori trader al mondo.

Il conto demo di XTB consiste in una prova gratuita di 30 giorni con 100mila euro virtuali a disposizione. Ecco cosa offre:

  • oltre 5200 strumenti CFD disponibili
  • Trada FX, Commodity, Azioni, Indici
  • spread bassi a partire da 0.2 pip
  • piattaforma di trading potente
  • Supporto clienti 24 ore su 24 (lunedi – venerdì)
Puoi aprire un conto demo su XTB da qui.
72% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Regole fondamentali per diventare un trader di successo

Inutile farsi illusioni: diventare un trader di successo non è assolutamente facile. Ci sono però alcune regole fondamentali per cercare di diventarlo.

La formazione teorica e pratica

La formazione è a nostro avviso imprescindibile per fare questa attività. A livello teorico, occorre come già detto leggere qualche articolo sul tema e qualche buon libro. Inoltre, seguire dei webinar può essere importante per avere delle lezioni impartite da formatori specializzati sulla materia.

Poi c’è la formazione pratica, da affiancare alla teorica. E qui ci occorrerà un conto demo, fatto di denaro virtuale per non indurci alla perdita di denaro reale.

La scelta di un broker non esoso

Quando parliamo di profitti, dobbiamo stare attenti ai costi, poiché rientra in una voce “meno” che finisce per ridurre i primi.

Il broker prevede sempre delle commissioni per i propri servizi, poiché è da qui che ricava i suoi introiti. Per esempio, su quando preleviamo, per l’apertura e la chiusura delle posizioni, per le posizioni tenute aperte overnight (cioè in 2 giorni, quindi anche di notte) o per più giorni per la strategia cassettista. Un’altra commissione generalmente richiesta è quella relativa ai conti dormienti, quando cioè non effettuiamo operazioni.

Occhio poi allo spread, che sarebbe la differenza tra il prezzo di acquisto (ask) e il prezzo di vendita (bid) quotati per un asset.

La scelta ideale deve ricadere su broker spread-only, cioè quelli che sulle posizioni aperte impongono solo lo spread e non pure una commissione. Inoltre, sulle commissioni in generale non deve essere avido.

Meglio dunque controllare il quadro dei costi e compararlo tra i broker. Quelli prima elencati sono tutti spread-only.

Money Management

Il money management, ovvero la gestione del capitale, è un passo fondamentale che ogni trader deve compiere prima di iniziare ad operare con il trading.

Il trader deve essere in grado di gestire al meglio le proprie risorse, distribuirle in modo ragionato tra più titoli nel proprio portafoglio, così da controbilanciare eventuali perdite che sono pressoché inevitabili nel corso della propria attività di trader.

Si parla infatti di differenziazione del portafoglio titoli. E si consiglia di non scommettere oltre il 4 percento dei propri possedimenti su un solo investimento.

Quanto guadagna un trader professionista?

Non è possibile fare una stima precisa su quanto guadagna un trader. L’importo dipende dalla propria bravura, certo, ma anche dalla fortuna di aver azzeccato la previsione giusta, dall’importo iniziale investito, dalla diversificazione dei propri investimenti e dal tempo dedicato alla propria attività.

Tendenzialmente, chi investe più denaro e più tempo nel trading ha molte più chance di guadagnare di più rispetto a chi investe poco tempo e capitali bassi. Poi ci sono varie combinazioni. Magari una persona brava ad allocare i propri capitali, riuscirà a guadagnare lo stesso o di più di molti che dedicano molto più tempo al trading.

Ovviamente dobbiamo metterci anche la questione dei costi detta prima alla quale vanno sommate le tasse al 26%.

Riassumendo, i fattori principali sono:

  • Obiettivi del trader: occorre capire cosa vogliamo fare del trading online: un’attività principale? Un passatempo? Qualcosa per arrotondare la nostra entrata principale?
  • Psicologia del trading: la questione emotiva è molto importante. Essere ansiosi o all’opposto spavaldi non va assolutamente bene. Bisogna saper controllare le proprie emozioni, aiutandosi anche con strumenti come take profit e stop loss
  • Usare i trading system: ci si può aiutare anche utilizzando l’intelligenza artificiale nel trading, con sistemi come il trading automatico. Fermo restando che la macchina non lavora da sola per renderci ricchi. Ma saremo sempre noi ad impartire i principali parametri.
  • Libri di trading online: la formazione è molto importante. Iniziare leggendo qualche buon libro è un buon modo per iniziare. E’ possibile trovare diversi libri su Amazon o IBS. Sui quali è possibile leggere anche le recensioni di chi già li ha letti

Competenze e studi da fare per diventare trader

Per diventare trader non serve per forza una laurea o un master. Certo, ovviamente aiutano, perché si ha sicuramente una infarinatura maggiore.

Tuttavia, l’attività di trading è molto pratica. Quindi, a parte corsi da seguire e libri da leggere, molto farà l’esperienza negli anni.

Diventare trader: le domande frequenti

Quali studi fare per diventare trader?

Non serve necessariamente una laurea ad indirizzo economico per fare trading sui mercati. Tuttavia bisogna studiare e molto e capire come analizzare i mercati, l’analisi tecnica e fondamentale ma sopratutto metterci molto impegno e passione.

Da cosa partire per diventare trader?

E’ possibile iniziare creando ad esempio un conto demo su una piattaforma che consente di operare con gli strumenti reali senza versare denaro. In questo modo si potranno studiare le basi partendo dai corsi che i broker stessi mettono a disposizione.

Diventare Trader - Riepilogo

Conclusioni

Il trading online sta interessando sempre più persone, che si chiedono: come diventare trader?

Nel corso di questa guida completa abbiamo cercato di fornire gli strumenti giusti per aiutare le persone ad iniziare questa attività. Anche per non farli incappare in una delle tante truffe che circolano sul web.

La formazione iniziale, teorica e pratica, resta il primo passo da compiere. Il resto lo farà il nostro carattere, la fortuna, l’esperienza.

Aspetto fondamentale è quello di non intestardirsi nel caso in cui le cose stessero andando male. Si finirà per incassare perdite nella speranza che la ruota inizi a girare nel verso giusto.

Per iniziare al meglio investendo nel trading online conviene partire dalla pratica e da un buon conto demo. Vi lasciamo quindi con i collegamenti ufficiali alle migliori piattaforme con conto demo:

si tratta di piattaforme con licenza, regolarmente autorizzate e conti demo gratuiti ed illimitati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here