Bitcoin Revolution

Cos’è Bitcoin Revolution? Come funziona Bitcoin Revolution? Quali sono le opinioni e le recensioni su Bitcoin Evolution?

In questo articolo forniremo una recensione completa su Bitcoin Revolution, una piattaforma di trading su criptovalute che promette facili guadagni senza sforzi.

Il che, desta più di un sospetto, dato che fin troppo spesso ci siamo ritrovati a recensire delle piattaforme di trading online che promettevano la Luna sul Bitcoin. Ossia di guadagnare tanto senza alcuna preparazione teorica e pratica nel settore.

Ed invece, noi di Comefaretradingonline.com ribadiamo sempre l’importanza di questi due aspetti della formazione. Perché, come quando si acquisisce la tanto sospirata patente di guida, occorre sì studiare su un manuale i vari segnali, le dinamiche stradali, le componenti di una auto, ecc. Ma occorre anche poi passare alla pratica e guidare una auto, avendo al proprio fianco un insegnante.

Proprio questo fanno, per il lato economico materiali formativi come eBook, Webinar, video on deman, convegni. Per la parte teorica. Un Conto demo fatto di denaro virtuale per acquisire confidenza col trading online ed un Broker per la parte pratica.

Naturalmente, ciò non basta e occorre acquisire poi esperienza col trading vero e proprio. Perdita dopo perdita, successo dopo successo. Impareremo dai nostri errori.

Del resto, anche trader rinomati come Warren Buffet, dopo oltre mezzo secolo di carriera, incassa ancora delle perdite. Perché anche nel trading gli esami non finiscono mai. Quindi, figuriamoci guadagnare senza alcuna esperienza e con un sistema infallibile. Praticamente impossibile.

La soluzione migliore per operare sulle criptovalute rimane quella dei CFD. Ricordiamo che le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo delle criptovalute. Ad esempio Investous (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin. Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Bitcoin Revolution cos’è

Bitcoin Revolution

Cos’è Bitcoin Revolution? Il nome è tutto un programma: la rivoluzione del Bitcoin. Certo, è stata una rivoluzione. Ma non come intende questa piattaforma. Ossia guadagnare senza sforzo.

Basta solo caricare il conto, premere un bottone e la piattaforma fa tutto da sé basandosi su algoritmi automatici infallibili, capaci di prevedere il mercato in anticipo.

Vengono poi utilizzati come esempio tanti Vip che avrebbero utilizzato la piattaforma con fortuna.

Bitcoin Revolution come funziona

Come funziona Bitcoin Revolution? Come tutte le piattaforme in odore di truffa, non viene spiegato nel dettaglio come funziona. Si parla solo di sistema infallibile, che ha già arricchito i più. Un sistema pure esclusivo, per pochi, e bisogna pure affrettarsi per non perdere la grande occasione.

Bitcoin Revolution truffa?

Non c’è al momento della scrittura una sentenza della Magistratura che parla apertamente di truffa. Tuttavia, la Consob, tramite comunicazione del 20 gennaio 2020, ha anche citato Bitcoin Revolution tra le piattaforme dalle quali diffidare. Cogliendo una segnalazione da parte della Malta Financial Services Authority (MFSA).

In realtà, l’elenco di piattaforme segnalate è molto lungo e consigliamo di leggerlo.

Inoltre, ci sono tutti i crismi della truffa:

  • manca una licenza per operare, la quale vi metterebbe a riparo da una possibile truffa
  • vengono citati tra gli utilizzatori di successo anche molti Vip, ovviamente a loro insaputa (in seguito vedremo quali)
  • si parla di un sistema infallibile, ma non si spiega nel dettaglio come faccia ad essere tale

Prezzo Bitcoin: quotazione in tempo reale

In questo grafico vediamo l'andamento in tempo reale del prezzo del bitcoin. Per fare trading sulla quotazione puoi cliccare su Acquista o Vendi ed iniziare a negoziare:

Bitcoin Revolution testimonial Vip

Questa piattaforma utilizza come detto vari testimonial per farsi pubblicità. Ovviamente in modo fittizio. Con sullo sfondo un format televisivo come Shark tank (reality show trasmesso anche in Italia tra maggio e giugno 2015 su Italia 1, in 3 puntate), sempre in modo artificioso. Un po’ come altre truffe utilizzano finte intervista da parte di Barbara D’Urso, Massimo Giletti o Mara Venier.

Si pensi, per esempio, al miliardario Mark Cuban presidente dei Dallas Mavericks, squadra di basket della NBA. Proprietario anche della HDNet, televisiva generalista americana in alta definizione e del canale via cavo HDTV.

In Italia, invece, i proprietari di Bitcoin Revolution hanno deciso di puntare su Marco Baldini (noto speaker radiofonico, amico di Fiorello, finito sulle cronache per i suoi guai finanziari); la presentatrice di Quelli che il calcio, Mia Ceran; Gianluca Vacchi, imprenditore diventato famoso sui Social per i suoi balletti sullo yacht sempre circondato da belle donne; un must come Flavio Briatore, ex team manager di F1 e proprietario del Billionaire; nonché Silvio Berlusconi, che non ha bisogno di presentazioni.

Alcuni segnalano di aver visto come testimonial anche il noto chef, corpulento e simpatico, Antonino Cannavacciuolo. E perfino il vate delle soluzioni informatiche, Salvatore Aranzulla.

Insomma, si cerca di fare leva sulla voglia dell’utente medio di arricchirsi senza troppi sforzi. E sfruttando volti noti.

Bitcoin revolution Vacchi

Come detto, non manca tra i Vip sfruttati a loro insaputa come testimonial, l’imprenditore Gianluca Vacchi.

Chi è Gianluca Vacchi? Nato a Bolognanel ‘67, il padre è il fondatore dell’IMA, una multinazionale che si occupa del processo e del confezionamento di prodotti farmaceutici, alimentari e cosmetici.

Laureato in Economia e Commercio, ha tenuto in mano le redini della società fino alla soglia dei trent’anni, quando ha deciso di avviare un proprio brand: la GV (le sue iniziali). Che si occupa di abbigliamento, accessori e gadget.

Da qualche anno deve però l’esplosione della sua popolarità soprattutto grazie ad Instagram e ai suoi video che lo ritraggono ballare con belle donne in costumi minial, su barche e Yacht.

Sul suo profilo ha superato i 15 milioni di followers e ha pubblicato oltre 3mila post.

Quindi, ha tutte le caratteristiche per essere un ottimo testimonial: bella vita e popolarità sul social più amato del momento. Purtroppo però, c’è chi lo sfrutta per truffare il prossimo.

Bitcoin Revolution ha a che fare con il libro?

Peraltro, c’è anche un libro avente come titolo lo stesso nome di questa piattaforma. Bitcoin Revolution: La moneta digitale alla conquista del mondo Formato Kindle.

Il che, potrebbe indurre a pensare qualche disinformato che si parli proprio della piattaforma. E quindi potrebbe anche esso essere sfruttato come mezzo pubblicitario scorretto.

Scritto a 6 mani da Davide Capoti, Emanuele Colacchi e Matteo Maggioni, può essere acquistato su Amazon sia in formato Kindle che cartaceo. Si pone come un manuale di facile comprensione per i neofiti del settore, ma anche come spiegazione per trader professionisti in cerca di nuove opportunità di investimento.

Bitcoin Revolution opinioni e recensioni

Le opinioni e le recensioni su Bitcoin Revolution sono molto negative, al limite del dramma. Scritte da persone che sono state truffate, senza possibilità di recuperare i propri soldi. Dato che queste piattaforme hanno la propria sede nei Paradisi fiscali, quindi è impossibile rientrarvi in possesso.

Comunque, è sempre bene denunciare la truffa subita, per mettere a corrente la Polizia postale di certe malefatte. Inoltre, potreste anche inviare una mail alla Consob. Ciò non vi farà recuperare soldi, ma almeno potrebbe fermare certi truffatori.

Cosa fare se truffati da Bitcoin Revolution

Qualora abbiate letto questa recensione troppo tardi ed avete caricato già i vostri soldi in buona fede sulla piattaforma, potreste tentare la carte del charge back.

Con il Charge back, chiedete alla Banca emittente della carta che avete utilizzato per inviare denaro, di farlo tornare in vostro possesso. Quindi, si tratta del cosiddetto storno.

Ricordiamo però che il charge back è possibile solo se il pagamento è avvenuto tramite carta e non tramite bonifico. Inoltre, non è che la Banca ve li dia subito. Deve comunque fare i suoi accertamenti, quindi ci vorrà qualche mese e vi chiederà delle prove e magari la denuncia.

Strategie per guadagnare con Bitcoin

Naturalmente, con questa recensione non si vuole certo dire che il Bitcoin sia una truffa e basta. Anzi, è un’ottima opportunità di investimento. E quanti lo hanno acquistato nei primi anni di esistenza e lo hanno conservato fino al 2017, lo sanno bene.

Quell’anno, infatti, il Bitcoin è arrivato a sfiorare i 20mila dollari di prezzo. Ed è proprio stato questo lo spartiacque che ha portato la Regina delle criptovalute a passare da asset di nicchia a grande opportunità di investimento per la massa.

Ma ha pure sollecitato la nascita di truffe varie ed eventuali come appunto il Bitcoin Revolution.

Per investire in Bitcoin e farne una grande occasione di guadagno, bisogna tuffarsi su Broker che abbiano regolare licenza, che offrano tanti servizi atti a mettere a proprio agio il trader, che prevedano commissioni favorevoli e solo lo spread sul trading.

Investire sul Bitcoin si può, attraverso i CFD. Contract for difference (contratti per differenza), che riflettono il valore di un asset sottostante.

Inoltre, tramite i CFD è possibile investire su asset di varia natura, sfruttando la Leva finanziaria (che però va ricordato essere una arma a doppio taglio), con possibilità di investire sia short che long.

Di seguito, vediamo alcuni Broker interessanti per investire tramite CFD su Bitcoin.

Investire in Bitcoin con Investous

Il primo Broker che vi suggeriamo è Investous (clicca qui per il sito ufficiale). Arrivato sul mercato in tempi relativamente recenti – luglio 2018 – Investous sta già facendo parlare di sé per quanto offre.

E’ un Broker spread-only (prevede solo lo spread sul trading), commissioni basse, un ottimo Conto demo con 100mila euro a disposizione, ma, soprattutto, i segnali di trading elaborati dalla prestigiosa società internazionale Trading central. Operante dal 1999.

Investous vanta sia licenza CySEC che FCA, oltre all’avallo per operare in Italia dalla succitata Consob.

Come si evince da questa rapida sintesi, parliamo di tutt’altro rispetto a Bitcoin Revolution. Ma non finisce qui.

Per aprire un conto demo gratuito su Investous clicca qui.

Investire in Bitcoin con eToro

Il Broker eToro (clicca qui per il sito ufficiale) ha più di 10 anni di esperienza alle spalle, fatte di lanci continui di servizi sempre interessanti ed innovatori del settore.

eToro ha regolare licenza CySEC e FCA, offre un Social network apposito per i trader: il Social trading. Offre il CopyTrader, ossia la possibilità di copiare i trader migliori (il copy trading). Ma anche i CopyFounds, così da investire su asset appartenenti ad una stessa categoria raccolti in un unico Fondo.

Ed ancora, gli eWallet, per conservare le criptovalute in un portafoglio digitale.

eToro offre anche una ottima sezione dedicata alla formazione, il cui nome è tutto un programma: la eToro Accademy.

Per aprire un conto demo gratuito su eToro clicca qui.

Investire in Bitcoin con Plus500

Veniamo infine a Plus500, altro Broker molto rinomato. E che i calciofili conosceranno per il fatto che dal 2015 è sponsor dell’Atletico Madrid.

Anche esso ha licenze CySEC e FCA, e si fa apprezzare per la sua piattaforma estremamente user-friendly, traducibile in oltre 32 lingue. Una proattiva Live chat per assistere i clienti. Oltre 2mila asset su cui investire.

Per aprire un conto demo gratuito su Plus500 clicca qui.