Tipi di ordini nel mercato forex

Le piattaforme di trading offrono una grande opportunità : quella di poter concorrere nei guadagni nel mercato forex insieme ad altri traders ed alle grosse banche che cercano di spartirsi la grossa fetta del mercato.

Come abbiamo visto nella prima parte della guida un software di trading consente l'apertura e chiusura di “posizioni” che nel mercato vengono comunemente chiamate ordini.

Ma quali sono i principali tipi di ordine che si possono utilizzare ? Vediamoli brevemente in questa panoramica. I tipi di ordine forex

L'entry order o ordine di entrata

E' in pratica l'ordine di entrata nel mercato che viene subordinato al verificarsi di determinate condizioni. Viene eseguito quando si verifica la condizione stabilita. Supponiamo di voler entrare nel mercato quando il cambio della coppia euro dollaro scende sotto 1,33. In questo caso chi sta facendo trading potrà automaticamente eseguire l'ordine nel caso in cui il tasso di cambio scenda. E' un modo pratico per impostare strategie automatiche e può essere annullato.

Il market order

E' l'ordine classico da utilizzare sempre. Viene eseguito immediatamente quando ad esempio si decide di comprare una valuta ad un certo prezzo (ask price). Il broker più o meno in tempo reale esegue ed apre la posizione, a seconda del tipo di broker forex (market maker o ECN) potremo avere delle piccole variazioni.

E' uno degli strumenti utilizzati dai cosiddetti traders fondamentalisti ovvero quelli che basano le proprie analisi sugli indicatori economici. In questo modo quando si ha bisogno di rapidità di esecuzione perchè è avvenuto un taglio dei tassi ad esempio o si è verificata una notizia importante risulta molto comodo.

Ordine Stop loss

E' probabilmente uno dei più importanti ma anche più sottovalutati sopratutto dai principianti che iniziano per la prima volta a negoziare sui mercati. In pratica si dice al broker di uscire automaticamente da una posizione in perdita al verificarsi di una certa soglia. Se si sta perdendo aiuta a non prosciugare il proprio conto di trading limitando le perdite in modo netto.

Ordine Take profit

E' la controparte attiva dello Stop loss e serve per segnalare al broker il profitto massimo da avere. Viene impostato automaticamente e serve a far liquidare il profitto dal mediatore nel momento in cui si è raggiunta una certa soglia.

Se siete all'inizio vi consiglio di capire bene come funzionano questi meccanismi, vi aiuteranno a guadagnare e a prevenire situazioni pericolose in maniera automatica. Ovviamente è bene sempre monitorare gli ordini inseriti anche perchè ci potrebbero essere delle situazioni in cui si perde troppo o si guadagna troppo poco per avere chiuso con un take profit troppo presto.

Un consiglio è quello di iniziare a provare le demo delle varie piattaforme per sciogliere eventuali dubbi che avete, è un modo pratico e sicuro per cominciare.