Regolamentazioni: CONSOB, CySEC, FCA e MIFID

Abbiamo più volte sottolineato l'importanza della scelta di un broker regolamentato per chi vuole fare trading online in modo sicuro. Per guadagnare occorre operare con broker autorizzati che abbiano commissioni basse. Ma quali sono le principali regolamentazioni che un broker può ottenere.

In Italia c'è la CONSOB, la società che controlla la Borsa e le società finanziarie ma ci sono anche la FCA nel Regno Unito, la Cysec a Cipro e la MiDIF in Europa.

I broker che permettono di fare trading online devono essere legali nel paese in cui vogliono offrire i loro servizi. Dunque se un broker si rivolge al mercato italiano deve ottenere la licenza CONSOB sia che offra i derivati con i CFD che le opzioni binarie o altri tipi di strumenti finanziari. Naturalmente per ottenere la licenza queste società devono superare una serie di controlli di qualità per offrire il massimo della sicurezza ai propri clienti.

Il trading online oggi si fa principalmente tramite due modalità di investimento : i contratti per differenza o CFD e le opzioni binarie. Sono strumenti finanziari che si adattano a qualsiasi tipo di investitore. Gli strumenti derivati hanno un certo rischio di perdita di capitali e dunque il loro uso è consigliato ad investitori esperti o principianti a seconda della propria propensione al rischio. Gli ultimi dati riportati dalla CONSOB parlano di numeri sempre crescenti con il numero dei traders retail (privati) in crescendo.

Nei prossimi anni si prevede che l'industria del trading online aumenterà il suo volume di affari ancora di più, una tendenza che è costante in tutti i principali paesi occidentali ma anche nei mercati asiatici. Dunque sorge la necessità di regolamentare un settore in cui ci sono molti broker non regolamentati che cercano di entrare.

Broker regolamentati : cosa sono

Regolamentazioni Broker

Un broker si dice regolamentato nel momento in cui ottiene la licenza di operare nel mercato di riferimento e nel paese in cui vuole distribuire i suoi servizi. La regolamentazione certifica che la piattaforma di trading che offre è sicura e certificata e che i servizi offerti non sono truffe. Questo è ovviamente molto importante perchè offre la certezza al trader di operare con siti sicuri al 100% e che sono rigorosamente controllati.

Abbiamo detto che gli enti principali in Europa sono la CONSOB per l'Italia, la FCA britannica, la Cysec e la MIFID. Vediamo come funzionano e cosa sono.

MIFID

Probabilmente avrete sentito parlare di MIFID anche per i prodotti bancari. Si tratta di una direttiva comunitaria che tutti devono rispettare, dalle banche fino ai broker che offrono il trading online.

Mifid è l'acronimo di “Markets in Financial Instruments Directive” , una legge approvata in commissione europea nel lontano 2004. La direttiva MIFID è molto stringente e ha l'obiettivo di creare un mercato finanziario globale e regolamentato all'interno dell'Unione Europea.

Con queste normative tutti gli investitori sono tutelati indipendentemente dal loro livello di preparazione. La direttiva si propone l'obiettivo di controllare tutte le società garantendo una concorrenza libera e la trasparenza nel settore degli investimenti.

Se avete creato un account per fare trading su un broker serio e regolamentato, come ad esempio Plus500 (clicca qui per visitare il sito), vi accorgerete che è necessario compilare un questionario che è appunto quello della MIFID. In questo modo la società può controllare il profilo di rischio dell'investitore proponendo le soluzioni più adatte e sconsigliando dei prodotti troppo rischiosi.

CONSOB

La CONSOB è la Commissione nazionale per le società e la Borsa, una società creata negli anni 70 con lo scopo di controllare la Borsa e le società finanziarie per garantire trasparenza e legalità. La Consob opera in autonomia e quindi è un ente indipendente che tutela gli investitore sotto ogni punto di vista.

In particolare sul sito web www.consob.it è possibile trovare una lista dei broker regolamentati divisi tra quelli con sede in Italia (succursale) o sede all'estero. Naturalmente da un punto di vista normativo non c'è alcuna differenza, quasi tutte le più importanti società italiane hanno il loro quartier generale ormai in Europa.

Ad esempio se cercate il migliori broker italiano Plus500 nella lista troverete il numero di licenza come mostrato in questa schermata:

Plus500 CONSOB

CYSEC

La Cysec è la società il cui acronimo sta per Cyprus Securities and Exchange Commission ed è un ente indipendente che si occupa di regolamentare i broker europei ed ha sede a Cipro.

Nel 2004 lo stato di Cipro è entrato nella UE e da allora molte società finanziarie hanno aperto la loro sede lì. La Cysec è una società che fa parte attivamente della MIFID.

Molti broker anche non regolamentati hanno sede a Cipro, prima dell'entrata in UE infatti lo Stato era da considerarsi un paese in black list e dunque un paradiso fiscale. Oggi invece i broker regolamentati hanno sede a Cipro ed operano secondo le normative europee.

FCA

Un'altra società molto importante per i broker di trading online è la Financial Conduct Authority (FCA) che ha sostituito la vecchia FSA nel Regno Unito.

E' un ente molto severo che opera in modo indipendente da qualunque governo o istituzione bancaria e pertanto è considerata una società molto rigorosa. Il suo scopo principale è controllare i broker facendo attività di vigilanza sui mercati finanziari sopratutto quelli che offrono i servizi finanziari nel Regno Unito. I broker autorizzati dalla FCA hanno un qualcosa in più a livello di sicurezza, in quanto hanno superato controlli più rigidi.

Ad esempio due dei migliori broker in assoluto come Plus500 (clicca qui per andare al broker) e 24option (clicca qui per andare al broker) hanno la licenza FCA non a caso.

Forex consigliati

  • Plus500
    La piattaforma di trading più completa per forex, materie prime, indici e azioni