Volumi di Borsa: come leggerli e sfruttarli per fare trading

Nello svolgere la sua attività di trading, il trader deve stare attento a tutti quei segnali che il mercato gli offre. E che possono orientare le sue scelte. Ora in modo vincente, certo, ma talvolta anche in modo fallace essendo falsi segnali. I volumi di Borsa sono molto utilizzati in tal senso.

Quindi, proprio per questo, ti offriamo una guida completa ai volumi di Borsa. Come usarli, se conviene, i migliori broker per farlo.

Molti trader stanno utilizzando le piattaforme di trading CFD per fare trading sulle azioni. Ad esempio si può usare il broker eToro per investire sull'andamento delle principali azioni grazie agli utili servizi di copy trading e social trading.

Puoi registrarti gratuitamente su eToro cliccando qui.

66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Volumi di Borsa: cosa sono

Cosa sono i volumi di Borsa? Per essi si intende il numero delle transazioni effettuate durante un certo periodo di tempo. Quindi, in sostanza, le scelte fatte da una massa di trader in un determinato lasso temporale.

Sul grafico, i volumi di solito vengono rappresentati sotto forma di istogramma alla base del grafico.

A livello giornaliero, pertanto, considerando il fatto che ogni elemento rappresenta graficamente l’andamento dello strumento finanziario nel corso di una intera seduta, la barra alla base del grafico che si riferisce ai volumi di borsa, non farà altri che rappresentare il totale degli scambi della giornata.

Tecnicamente, il volume misura l’intensità o la pressione che sta alla base di una tendenza. Più alto è il volume, più affidabile e duraturo risulterà il trend che è in corso.

C’è anche chi conferisce ai volumi di borsa un connotato prettamente “fisico”, nel senso che immaginano le traiettorie seguite dai prezzi sul grafico governate da leggi presenti nella Fisica che assomigliano molto a quelle regolanti il movimento di un corpo nello spazio reale.

Quindi, si ritiene che i volumi, o più precisamente un loro incremento, sia più rilevante nelle fasi iniziali di una tendenza rialzista rispetto ad una ribassista.

Cosa significa tutto questo? Che al fine di scatenare un rialzo, occorre una spinta molto maggiore rispetto a quella che occorre al fine di scatenare una fase ribassista.

Ecco quindi che analizzare l’andamento dei volumi permette di capire use il trend in corso è concreto e sostenuto o vige una certa incertezza e potrebbe terminare per poi intraprendere quello contrario.

Volumi di Borsa: riepilogo

❓ Cosa sonoNumero delle transazioni effettuate durante un certo periodo di tempo
👍 Livello di difficoltàBasso
💰 RappresentazioneGrafici con istogrammi
🥇 Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇 Miglior broker per investire in BorsaCapital.com

Come interpretare i Volumi in Borsa

Interpretare i volumi di Borsa non spaventi. Tutto sommato, leggerli sui grafici è piuttosto semplice. I dati sono visualizzati in basso, sotto forma di barre.

Le barre di colore verde indicano che i volumi sono in rialzo, mentre il colore rosso significano, all’opposto, che i volumi sono in diminuzione.

Quindi, in virtù di ciò, i volumi verdi in rialzo indicano una presenza sempre più marcata di compratori nel mercato. Cioè prevale la strategia “buy” o long. All’opposto, i volumi rossi indicano un numero basso di transazioni improntate alla vendita. Vale a dire che prevale la strategia “sell” o short.

Volumi di Borsa vantaggi e svantaggi

Come ogni fornitore di segnali, anche i volumi di borsa rischiano di essere fallaci e di dare al trader informazioni errate. Dette, tecnicamente, falsi segnali.

Vediamo quindi quali sono i vantaggi e gli svantaggi di utilizzare i Volumi di Borsa. Partendo dai primi come si fa quando si danno belle e brutte notizie.

Volumi di Borsa vantaggi

  • Si leggono facilmente sui grafici, come detto, distinguendo le barre verdi e rosse
  • Offrono una analisi operativa immediata
  • I dati forniti sono reali e non manipolabili
  • Sono molto proficui soprattutto per quanto riguarda i mercati azionari
  • Aiutano a capire l’impatto dei movimenti del prezzo

Volumi di Borsa svantaggi

  • In virtù del fatto che i dati volumetrici vengono aggiornati ogni ora, possono venirsi a creare piccoli Gap temporali
  • Se nel mercato azionario, in quello Forex i dati forniti non sono facilmente interpretabili, dato che si tratta di un mercato estremamente liquido. Di gran lunga il più liquido al mondo
  • Come tutti gli indicatori ed oscillatori di trading, da soli non bastano a darci una lettura della situazione in corso. Meglio usarne altri per avere una conferma del trend

Come fare Trading con i volumi

Dopo aver parlato dei volumi di borsa in modo teorico, passiamo ora alla pratica

Sebbene abbiamo detto che questo strumento di analisi è piuttosto semplice, non bisogna disdegnare alcuni importanti fattori che determinano la nostra strategia di trading operativa.

Possiamo trovarci di fronte a 3 situazioni:

Volumi in aumento e prezzi in rialzo

Combina due situazioni diverse. Storicamente, prezzi in rialzo sono supportati da volumi robusti. Ciò vale in special modo per i mercati azionari, poiché sono regolamentati ed hanno intervalli orari per operare. Mentre per quanto concerne il Forex, questo tipo di mercato potrebbe risultare troppo dispersivo, sia perché è aperto H24, sia per la sua immensa liquidità. Pertanto, i volumi non incidono troppo.

Pertanto, se vogliamo aprire una posizione rialzista, sarà opportuno farlo solo in presenza di volumi in netto rialzo. Se mancano, rischiamo grosso poiché l’Asset potrebbe perdere quota da un momento all’altro.

Volumi bassi e prezzi in discesa

In caso di prezzi in ribasso, l’idea comune è che in questa situazione, si verifichi una marcata barra rossa dei volumi orientata alla vendita. Tuttavia, si tratta di una idea sbagliata, dato che è proprio la carenza di volumi a generare la discesa del prezzo.

Divergenza tra prezzo e volumi

Siamo dinanzi alla situazione più interessante dell’analisi volumetrica. Se nei primi 2 casi precedenti parlavamo di movimenti in essere (con un’analisi del presente), in tale situazione sarà possibile effettuare previsioni sull’andamento futuro.

Le divergenze sono in realtà molto usate dai trader professionisti, poiché indicano l’esaurirsi di un trend in atto con una precisione discreta.

Alla base di questo ragionamento c’è il fatto che senza volumi consistenti il trend non avrà lunga durata.

Ci troveremo quindi di fronte a due situazioni diverse:

  1. Prezzi in rialzo ma volumi in diminuzione: il trader dovrebbe evitare di entrare Long perché il prezzo è destinato a scendere realmente
  2. Prezzi in ribasso ma volumi in rialzo: la discesa potrebbe finire a breve, prepararsi per entrare Long

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Vediamo quali sono i migliori broker per sfruttare i volumi e investire in Borsa.

eToro

Vediamo le principali caratteristiche del broker eToro:

  • Deposito minimo: 50 euro
  • Licenze: FCA, CySEC e ASIC
  • Servizi: Copy trading, Copyportfolios, eToroX, Social trading
  • Conto demo: 100mila euro virtuali
Apri ora il tuo account gratuito su eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

FP Markets

Il broker australiano FP Markets si sta imponendo anche in Europa, con le sue varie licenze:

  • Deposito minimo: 100 euro
  • Licenze: FCA, CySEC, CNMV, BaFIN
  • Servizi: autochart, portale trader, eseguito velocizzato, trading automatico
  • Conto demo: da richiedere, scade entro un mese di inattività
Apri ora il tuo account gratuito su FP Markets cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

XM.com

Il broker XM è famoso per le sue politiche al ribasso per quanto concerne gli importi richiesti, ma non solo:

  • Deposito minimo: 5 euro
  • Licenze: CySEC, ASIC, IFSC e DFSA
  • Servizi:1000+ strumenti di trading, 0.0 Spreads su alcune coppie Forex, 16 piattaforme diverse di trading, +30 lingue disponibili
  • Conto demo: 100.000 euro virtuali
Apri ora il tuo account gratuito su XM cliccando qui.

Trading di volumi nelle fasi laterali

Per fasi laterali del trading si intende quei momenti in cui i prezzi si muovono quasi a formare una linea orizzontale, senza riuscire a muoversi verso l’alto, quindi in rialzo, o verso il basso, quindi in ribasso.

Si tratta di fasi piuttosto “pericolose” per il trader, poiché non ha dinanzi a sé una situazione chiara e quindi, non riesce a posizionarsi di conseguenza.

Quando i prezzi usciranno da questa fase di congestione laterale, solo nel caso in cui vi sia la presenza di volumi elevati, sarà possibile confermare validamente l’inizio di una nuova fase direzionale del mercato.

Generalmente, le fasi laterali si verificano in 2 momenti:

  1. quando preludono alla ripresa (o al formarsi) di un trend rialzista: in questo caso sono definite in gergo “di accumulazione”
  2. quando preludono alla continuazione (o al formarsi) di un trend ribassista: in tal caso si definiscono “di distribuzione”

Per approfondimenti potete consultare la nostra guida sullo studio dei trend.

Volumi Borsa Italiana

Per Borsa Italiana si intende la società che gestisce il mercato finanziario italiano, meglio noto anche come Borsa di Milano.

Nata nel 1808, è la nona borsa valori più antica del mondo. Ha poi anche essa subito le privatizzazione in corso negli anni ‘90, mentre dal 23 giugno 2007, a seguito della fusione con la Borsa di Londra (London Stock Exchange plc), è stata parte del London Stock Exchange Group.

Spesso ha provato la fusione con Deutsche Börse, sebbene l’operazione sia stata bloccata dalla Commissione Europea in più riprese per evitare che si venisse a creareun monopolio.

Nell’ottobre 2020 è stata ceduta ad Euronext, in cordata con Intesa Sanpaolo e Cassa Depositi e Prestiti attraverso la controllata Cdp Equity. Diventando così la borsa più grande d’Europa per numero di azioni quotate.

Su Borsa Italiana troviamo quindi tutte le società quotate in borsa che operano sul territorio italiano.

E anche qui, ovviamente, possono verificarsi volumi laterali. Ed è facile che accada, visto che sono oltre 1.800 le società quotate. Tra le quali non ci sono titoli tecnologici particolarmente rilevanti come sono per esempio le cosiddette FAANG. Solitamente molto volatili.

Video: come analizzare i Volumi di Borsa

Prima di concludere questa guida vi lasciamo ad un video tutorial preparato dai nostri esperti di trading che spiega come si analizzano i volumi

Volumi di Borsa: cosa sono e come analizzarli
Cosa sono i volumi di Borsa? Per essi si intende il numero delle transazioni effettuate durante un certo periodo di tempo. Quindi, in sostanza, le scelte fat…
Volumi di Borsa: cosa sono e come analizzarli

The video was uploaded on 5/11/2021.

You can view the video here.

The video lasts for 8 minutes and 50 seconds.

Volumi Borsa: le FAQ

Cosa sono i volumi di Borsa?

Per essi si intende il numero delle transazioni effettuate durante un certo periodo di tempo. Quindi, in sostanza, le scelte fatte da una massa di trader in un determinato lasso temporale.

Sul grafico, i volumi di solito vengono rappresentati sotto forma di istrogramma alla base del grafico.

Come sfruttare i volumi di borsa?

Dal sentiment di mercato che riflettono, puoi capire dove può andare un determinato titolo. Tenendo sempre in considerazione il fatto che possa dare vita a falsi segnali e quindi è sempre meglio utilizzare altri segnali di trading per avere conferma di un risultato.

Dove sfruttare i volumi di borsa?

Ti suggeriamo broker come eToro e Capital.com.

Volumi di Borsa - Riepilogo

Conclusioni

Tra i segnali di trading o assimilabili tali più usati dai trader, troviamo i volumi di borsa.

Si tratta di quelle barre che si formano sui grafici e che ci indicano come si sta comportando la maggioranza dei trader e quindi dove proseguirà il prezzo del titolo.

Le barre rosse indicano un trend ribassista in atto, le bande verdi un trend rialzista.

Dal sentiment di mercato che riflettono, puoi capire dove può andare un determinato titolo. Tenendo sempre in considerazione il fatto che possa dare vita a falsi segnali e quindi è sempre meglio utilizzare altri segnali di trading per avere conferma di un risultato.

Puoi provare a sfruttare i volumi di borsa con broker che offrono conti demo gratuiti.

Per iniziare al meglio investendo nel trading online conviene partire dalla pratica e da un buon conto demo. Vi lasciamo quindi con i collegamenti ufficiali alle migliori piattaforme con conto demo:

si tratta di piattaforme con licenza, regolarmente autorizzate e conti demo gratuiti ed illimitati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here