Money Flow Index (MFI): come funziona l’indicatore e strategie

Come funziona l’indicatore Money Flow Index? In effetti, di indicatori ed oscillatori ne sono stati ideati tanti. Ciascuno con una propria peculiarità nel dare determinate informazioni utili per l’analisi tecnica e lo storico dei movimenti dei prezzi degli asset. Sebbene spesso tra loro ci siano solo delle sfumature.

In questa guida completa sul Money Flow Index vedremo di cosa si tratta, come si calcola, come usarlo al meglio e i migliori broker dove conviene utilizzarlo.

Indicatore Money Flow Index: cos’è

Cos’è l’indicatore Money Flow Index? Si tratta di un oscillatore tecnico che identifica, mediante i dati di prezzo e volume, i segnali di ipercomprato o ipervenduto in un asset. Quindi, le fasi in cui gli acquisti o le vendite da parte degli investitori raggiungono il loro apice.

Può rientrare utile pure per individuare divergenze che avvertono di un cambiamento di tendenza nel prezzo.

Money Flow Index

I due intervalli entro cui si sposta l’oscillatore sono i classici 0 e 100. si differenzia dal Relative Strength Index (RSI), poiché il Money Flow Index incorpora dati sia sul prezzo che sul volume, invece del solo prezzo. Non a caso, viene definito da alcuni analisti l’RSI ponderato per il volume.

L’MFI e la RSI sono strettamente correlati. La differenza principale è che MFI incorpora il volume, mentre l’RSI no. I fautori dell’analisi del volume ritengono che sia un indicatore anticipatore. Pertanto, ritengono anche che MFI fornirà segnali e avviserà di possibili inversioni, in modo più tempestivo rispetto all’RSI.

Un indicatore non è migliore dell’altro, stanno semplicemente incorporando elementi diversi e, quindi, forniranno segnali in momenti diversi.

❓ Cos’èOscillatore tecnico che identifica, mediante i dati di prezzo e volume, i segnali di ipercomprato o ipervenduto in un asset. 

👍 Dove si usaAnalisi tecnica
📕 Cosa studiareAnalisi dei grafici / Indicatori di trading
🥇 Migliore piattaforma con indicatoriCapital.com
🥇 Miglior broker con corso gratuitoFP Markets

Migliori piattaforme con indicatori

Qui di seguito vi proponiamo le migliori piattaforme di trading con grafici:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIRECENSIONE 
Funzioni demo
Social tradingRecensioneISCRIVITI
Spread contenutiPiattaforma WebTraderRecensioneISCRIVITI
Social tradingConto demo, trading automaticoRecensioneISCRIVITI
Sicurezza al massimoDeposito minimo, servizio CFDRecensioneISCRIVITI
Conti Zero spreadCommissioni basseRecensioneISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-78% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Come funziona il Money Flow Index

Sono previsti diversi passaggi per utilizzare il Money Flow Index. Se sei old style e preferisci fare i calcoli a mano, meglio adoperare un foglio di calcolo. Questi i passaggi da seguire:

  1. Calcola il prezzo tipico per ciascuno degli ultimi 14 periodi. Per ogni periodo, segna se il prezzo tipico era maggiore o minore rispetto al periodo precedente. Questo ti dirà se Raw Money Flow è positivo o negativo.
  2. Calcola il flusso di denaro grezzo moltiplicando il prezzo tipico per il volume per quel periodo. Usa numeri negativi o positivi a seconda che il periodo sia alto o basso (vedi passaggio sopra).
  3. Calcola il rapporto di flusso di denaro sommando tutti i flussi di denaro positivi negli ultimi 14 periodi e dividendo per i flussi di denaro negativi negli ultimi 14 periodi.
  4. Calcola l’indice di flusso di denaro (MFI) utilizzando il rapporto trovato nel passaggio quattro.

Continua a eseguire i calcoli alla fine di ogni nuovo periodo, utilizzando solo gli ultimi 14 periodi di dati.

In genere, comunque, le migliori piattaforme di trading offrono già i principali indicatori ed oscillatori di trading incorporati nei grafici. Ti basterà inserire i valori ed esse eseguiranno per te i calcoli. Ormai sono pochissimi i trader che eseguono calcoli a mano.

Come si calcola il Money Flow Index

Dopo aver visto i passaggi da eseguire per calcolare il Money Flow Index, vediamo qual è la formula precisa per calcolarlo:

100/1+Money Flow Ratio

Quando il prezzo avanza da un periodo al successivo, il Raw Money Flow è positivo e viene aggiunto al Positive Money Flow. Quando Raw Money Flow è negativo perché il prezzo è sceso in quel periodo, viene aggiunto a Negative Money Flow.

Migliori piattaforme con indicatori

Capital.com

Il broker Capital.com è tra quelli che forniscono il numero più elevato di indicatori ed oscillatori di trading. Oltre 70. In questo modo, potrai approfondire la tua analisi tecnica, ma facendoti anche aiutare dall’Intelligenza artificiale integrata sulla piattaforma.

Non mancano poi le piattaforme MT4 e MT5, dove potrai trovare gli Expert Advisors, che ti consentiranno di eseguire il trading automatico.

Puoi creare un account gratuito su Capital.com cliccando qui.
79.17% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

FP Markets

FP Markets è un broker ideale per chi cerca una piattaforma rapida, dall’alto della sua struttura server NY4. Il trader non rischia sorprese, dato che non troverà alcuna dealing desk e nessuna riquotazione

Il trader troverà un’ampia scelta di piattaforma sulle quali adoperare il Money Flow Index: Piattaforme: Metatrader 4 (MT4) e Metatrader 5 (MT5), WebTrader e app mobili per iPhone e dispositivi Android.

Potrà gestire la propria attività da un Portale clienti avanzato per monitorare il tuo trading in tempo reale.

Puoi iscriverti su FP Markets e provarlo da qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

eToro

Il broker eToro offre servizi peculiari per aiutare i traders nella loro attività, come il copy trading, evoluzione del mirror trading, per copiare cosa fanno i trader più vincenti del settore.

Interessanti sono anche gli smart portfolios, una volta chiamati copyportfolios, poiché sono panieri già organizzati di asset divisi per categoria e selezionati in base alle loro performance.

Ne troverai 4, ultimo arrivato il MetaverseLife portfolio, per investire sulle criptovalute o le azioni delle società maggiormente coinvolte nel Metaverse in forte ascesa.

Apri ora il tuo conto demo gratuito su eToro da qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

XM.com

Il broker XM è molto interessante perché chiede un deposito minimo di soli 5 euro, mentre per aprire un trade ne basta solo 1.

Sul broker potrai agevolmente diversificare il tuo portafoglio con 1000+ asset: Valute, CFD su indici azionari, materie prime, azioni, metalli e prodotti energetici.

Vi troverai 0,0 Spread bassi fino a 0 pips, ben 16 Piattaforme di trading tra le quali MT4, MT5, WebTrader XM. I suoi trader provengono da più di 190 paesi e lo staff parla oltre 30 lingue. Tantissimi i premi ricevuti.

Per saperne di più sui servizi di XM vai qui.

Come Fare Trading con il Money Flow Index

Uno dei modi principali per utilizzare il Money Flow Index è quando c’è una divergenza. Una divergenza è quando l’oscillatore si muove nella direzione opposta del prezzo. Questo è un segnale di una potenziale inversione di tendenza del prezzo prevalente.

Ad esempio, un Money flow index particolarmente alto che inizia a scendere al di sotto di una lettura di 80 mentre il titolo sottostante continua a salire è un segnale di inversione di prezzo al ribasso.

Al contrario, una lettura MFI molto bassa che sale al di sopra di una lettura di 20 mentre il titolo sottostante continua a vendere è un segnale di inversione di prezzo al rialzo.

I trader osservano anche divergenze più ampie utilizzando più onde nel prezzo e nell’IFM. Ad esempio, un’azione raggiunge il picco di $ 10, torna a $ 8 e quindi sale a $ 12.

Il prezzo ha raggiunto due massimi successivi, a $ 10 e $ 12. Se MFI fa un più basso più alto quando il prezzo raggiunge $ 12, l’indicatore non sta confermando il nuovo massimo. Ciò potrebbe prefigurare un calo del prezzo.

I livelli di ipercomprato e ipervenduto vengono utilizzati anche per segnalare possibili opportunità di trading. I movimenti al di sotto di 10 e al di sopra di 90 sono rari. I trader osservano che l’MFI torni sopra 10 per segnalare un’operazione lunga e scenda al di sotto di 90 per segnalare una posizione corta.

Possono essere utili anche altre mosse fuori dal territorio di ipercomprato o ipervenduto. Ad esempio, quando un asset è in un trend rialzista, un calo al di sotto di 20 (o anche 30) e poi un rally al di sopra di esso potrebbe indicare che un pullback è terminato e che il trend rialzista del prezzo sta riprendendo.

Lo stesso vale per una tendenza al ribasso. Un rally a breve termine potrebbe spingere l’MFI fino a 70 o 80, ma quando scende al di sotto potrebbe essere il momento di entrare in un trade short in preparazione per un altro calo.

Come tutti gli oscillatori o indicatori di trading, anche l‘MFI può avere i suoi limiti. E’ infatti in grado di produrre falsi segnali. Questo è quando l’indicatore fa qualcosa che indica che è presente una buona opportunità di trading, ma poi il prezzo non si muove come previsto, risultando in un trade perdente.

Ad esempio, una divergenza non può comportare un’inversione di prezzo. L’indicatore potrebbe anche non avvisare di qualcosa di importante. Ad esempio, mentre una divergenza può comportare un’inversione di prezzo in alcune occasioni, la divergenza non sarà presente per tutte le inversioni di prezzo.

Per questo motivo, si raccomanda ai trader di utilizzare altre forme di analisi e controllo del rischio e di non fare affidamento esclusivamente su un indicatore.
Segnali di trading con MFI

L’indicatore del flusso di cassa può genere interessanti segnali di trading, di acquisto o di vendita. Si possono generare due casi, scaturiti dal fatto che si incrocino i dati del MFI con la SMA, acronimo di Simple Mobile Average, traducibile in Media mobile semplice.

Quest’ultima è rappresentata da una linea e viene calcolata in base alle medie aritmetiche dei valori di prezzo precedenti. Più il periodo (il numero di valori presi in considerazione) è esteso, più la media mobile risulterà livellata e si discosterà dal grafico dei prezzi.

Segnale di acquisto (Buy)

Partiamo dal segnale di acquisto. Ovvero, quando il Money Flow Index ci dice che conviene posizionarci long su un determinato asset, poiché il suo prezzo è destinato a salire, quindi conviene ora prendere posizione long quando il prezzo è inferiore per poi conseguire un profitto.

Quando si verifica questo segnale di acquisto? Quando il prezzo scende al di sopra di 20 SMA dal basso, e contemporaneamente, anche l’MFI taglia al di sopra della linea 40, viene generato un segnale di acquisto.

Segnale di vendita (Sell)

Vediamo ora invece quando il Money Flow Index genera un segnale di vendita. Ovvero, quando il trader deve posizionarsi short.

In questo caso, infatti, si presume che il prezzo dell’asset sia destinato a scendere, giacché i trader si stanno disimpegnando da esso, ritenendolo meno interessante. Pertanto, si può impostare il trading sulla vendita allo scoperto, per guadagnare sui ribassi di prezzo.

Come si calcola? Quando il prezzo scende al di sotto di 20 SMA dall’alto e anche MFI scende al di sotto della linea 60, abbiamo un segnale di vendita.

I valori sono approssimativi e non rigidamente osservabili. I trader possono scegliere che per la SMA anziché 80 o 20 possano essere 70 o 30. E così, per la MFI, possano essere aumentati o abbassati rispetto ai succitati 40 o 60.

Diciamo che in linea di massima, la discrezionalità rispetto a questi valori dipende dal fatto che si pensi che troppo stretti possano far perdere importanti occasioni di trading attendendo che si raggiungano certi numeri. O, viceversa, che avere numeri troppo larghi facciano entrare sul mercato troppo presto.

Money Flow Index: le domande frequenti

Cos’è il Money Flow Index?

Si tratta di un oscillatore tecnico che identifica, mediante i dati di prezzo e volume, i segnali di ipercomprato o ipervenduto in un asset. Quindi, le fasi in cui gli acquisti o le vendite da parte degli investitori raggiungono il loro apice.
Può rientrare utile pure per individuare divergenze che avvertono di un cambiamento di tendenza nel prezzo.

Come ottenere segnali di acquisto o di vendita dal Money Flow Index?

Quando il prezzo scende al di sotto di 20 SMA dall’alto e anche MFI scende al di sotto della linea 60, abbiamo un segnale di vendita.
Quando il prezzo scende al di sopra di 20 SMA dal basso, e contemporaneamente, anche l’MFI taglia al di sopra della linea 40, viene generato un segnale di acquisto.

Dove sfruttare il Money Flow Index?

Un buon indicatore dà il meglio di sé su un broker ricco di servizi e, ovviamente, con regolari licenze. Le migliori piattaforme per farlo sono eToro, Capital.com, XM.com e FP Markets.

Money Flow Index - Riepilogo

Conclusioni

Di indicatori ed oscillatori di trading ormai ce ne sono tantissimi. Sebbene quelli maggiormente utilizzati si restringono ad una decina. Mentre gli altri hanno solo delle sfumature differenti. Ma è sempre opportuno incrociare i risultati, per non patire risultati fallaci, che possono portare a perdite, come i falsi segnali.

Il Money Flow Index identifica, mediante i dati di prezzo e volume, i segnali di ipercomprato o ipervenduto in un asset. Quindi, le fasi in cui gli acquisti o le vendite da parte degli investitori raggiungono il loro apice.

Per una sua migliore riuscita, vanno integrati con la Media Mobile Semplice (MSA), incrociandone i dati.

I migliori broker per sfruttarne le potenzialità sono quelli regolamentati che offrono anche numerosi strumenti per poter operare sui mercati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here