NEM (XEM): cos'è e come fare trading

Cos’è la criptovaluta NEO? Come funziona la criptovaluta NEO? Come investire in NEO? Qual è la differenza tra NEO e tutte le altre criptovalute? Se inizialmente le criptovalute erano una cosa per Nerd, a partire dal 2012 hanno sempre più attratto le attenzione dei trader, col Bitcoin che partito con un prezzo prossimo allo zero, ha da tempo superato abbondantemente quota 10mila dollari, superando anche i 18mila. E chissà quali altre cifre toccherà. La spinta è stata senza dubbio data dalla Borsa di Chicago, il CME, la più grande in termini di transazioni di Futures. La quale ha lanciato i Futures Bitcoin. Inoltre, dal 2018 pare che anche le due super potenze che attualmente l’hanno bandita, Cina e Russia, vogliano legalizzarla. Una ulteriore spinta alla sua ormai inevitabile legittimazione.

Ma l’ascesa del Bitcoin ha portato con sé anche la proliferazione di altre criptovalute. Ad oggi se ne contano un centinaio, sebbene siano una dozzina quelle con maggiore successo. Si pensi ad Ethereum, che lanciato anche gli smart contract. O a Ripple utile per scambiare valute tra loro diverse con commissioni basse. E ancora Monero, Litecoin, NEM, Bitcoin Cash e NEO. In questa sede ci occuperemo di quest’ultima criptovaluta.

NEO criptovaluta cos’è

NEO Criptovaluta : cos'è

Cos’è la criptovaluta NEO? E’ nata nel 2014 ma si è del tutto rinnovata nel corso del mese di giugno 2017, rivoluzionando in parte pure il concetto di criptovaluta stessa e del tipo di transizioni che si possono svolgere via web. NEO viene letteralmente dalla Cina con furore, Paese che ha voluto emulare il Bitcoin proveniente dal vicino odiato storico Giappone.

Lanciata inizialmente col nome di Antshares, ha avuto inizialmente diverse problematiche. Le quali hanno rallentato il suo successo e la sua principale ambizioni: scalzare la succitata criptovaluta Ethereum come anti-Bitcoin.

Effettivamente le due criptovalute, almeno nel primo periodo, si assomigliavano molto e questo provocò anche qualche confusione nella mente di chi voleva sfruttarne il potenziale.

Tuttavia, come detto, nel mese di giugno 2017, Antshares è stata rinnovata cambiando anche nome. Il quale prende spunto dal termine greco che significa novità. Ed in effetti NEO porta non poche novità, non solo al proprio funzionamento interno, ma a tutto il mondo delle monete digitali.

La criptovaluta NEO ha in effetti offerto diversi spunti interessanti a coloro che intendono sfruttare questa moneta virtuale per ottenere diversi vantaggi. Si pensi ai profitti in caso di vendita. Un esempio su tutti è la nuova blockchain di NEO, un sistema in grado di supportare un numero di transizioni ed utenti praticamente il doppio rispetto a quelli previsti dal sistema Ethereum. La catena, inoltre, è stata realizzata in modo tale che questa possa supportare diversi linguaggi di programmazione per la decodificazione dei diversi blocchi.

Java, Go e Solidity sono solo alcuni dei diversi linguaggi informatici che potranno essere adoperati per effettuare le varie operazioni che rendono possibili le diverse transazioni ceffettuate con questa criptovaluta. Ma c’è anche un altro dettaglio importante sul funzionamento di NEO. Vale a dire il fatto che le diverse operazioni possono anche essere rese invisibili, o per meglio dire bloccate. Il che offre un ulteriore scudo contro gli occhi indiscreti che vogliono accedere ai dati sensibili. Come l’indirizzo di provenienza e quello di destinazione che caratterizzano le transazioni eseguite con questa innovativa e futuristica moneta digitale.

Criptovaluta NEO storia

Come detto, NEO nasce nel 2014, da una idea di Da Hongfei, uno dei più importanti professionisti nel campo delle monete digitali. Fu lanciata tramite ICO (Initial Coin Offerings, una sorta di crowfounding per lanciare nuovi progetti e ricevere fondi) ma a differenza di tante criptovalute poi finite male, poiché hanno team che si espongono sulla pre-vendita della moneta e sul suo valore potenziale, NEO ha intrapreso la strategia opposta. Il team alla base di questa criptovaluta è sempre reperibile e tratta delle applicazioni del mondo reale della tecnologia. Quindi non si tratta di truffatori o improvvisati che hanno lanciato un white paper (come vengono definite le ICO per il loro essere in tutto e per tutto “una cambiale in bianco” senza alcuna garanzia). Ma di professionisti che operano alla luce del sole e con un pedigree reperibile.

NEO criptovaluta come funziona

Come funziona NEO? Innanzitutto, per poter acquistare la criptovaluta NEO occorre un wallet online, chiamato Light Wallet, il quale consente di effettuare l’acquisto delle stesse monete in maniera molto semplice. Basterà il versamento di denaro presso il portale ufficiale di NEO e acquistando la quantità di monete virtuali che si reputano necessarie per raggiungere i propri obiettivi. Altrimenti, si può procedere mediante 3 operazioni. La prima consiste nello sfruttare i Bitcoin, vale a dire trovare un portale che permetta di acquistare questa moneta virtuale.

Conclusa questa procedura, ci si dovrà recare su un portale che consente la conversione dei Bitcoin in NEO. Si pensi a Changelly.com, che rappresenta il sito web ufficiale che consente di effettuare questo tipo di cambio di criptovaluta. Una volta conclusa la procedura di conversione sarà sufficiente effettuare lo spostamento dei NEO ottenuti nel proprio portafoglio virtuale: vale a dire il succitato Light Wallet.

Bisogna però aggiungere che nuovi portafogli virtuali hanno stretto una partnership con NEO, consentono anche di effettuare il reclamo dei GAS. Vale a dire delle vecchie monete digitali acquistate quando questa criptovaluta si chiamava ancora Antshares. La sincronizzazione immediata del portafoglio virtuale che contiene i NEO durante le transizioni, è stata creata in modo tale che un utente potesse conoscere subito il residuo di denaro virtuale che ha nel proprio wallet, protetto da una serie di codici criptati che lo proteggono da ogni genere di attacco da parte di figure esterne. Specie gli Hacker. Molto semplice è anche utilizzare NEO per acquistare beni o servizi.

Proprio come Ethereum, anche con NEO è possibile acquistare gli smart contracts. Vale a dire effettuare la compravendita di beni e servizi con gli esercenti che consentono il pagamento sfruttando la criptovaluta. Il che fa sì che istituzioni bancarie o politiche non possano metterci il becco, aumentando ad esempio i prezzi e tassando le operazioni. Su tutte, si pensi all’imposta sul valore aggiungo, meglio conosciuta come IVA. Un fardello che frena i consumi e la vendita di servizi, che i nostri governi ben pensano di aumentare continuamente, deprimendo di fatto l’economia.

E così, grazie a NEO, ma in fondo anche ad Ethereum già si parla di smart economy (il termine smart ormai è di uso comune, per indicare qualcosa di moderno e adatto alle esigenze dell’utente finale. Si pensi anche a smart city). Ma con NEO si parla di qualcosa di più, ovvero di smart economy implementata, dove le operazioni di scambio si basano sulla rapidità e soprattutto sulla sicurezza, consentendo di fatto di prevenire una serie di complicazioni che riguardano la medesima operazione.

Pertanto è possibile notare come questa criptovaluta stia riuscendo ad ottenere un buon successo tra gli utilizzatori della stessa, garantendo l’opportunità agli utenti online di fare affidamento su uno strumento in continua crescita ed espansione. Che potrebbe far presto parlare di sé e porsi come autentica rivale del Bitcoin.

NEO e Bitcoin differenze

Quali sono le differenze tra NEO e Bitcoin? Innanzitutto, NEO si fa preferire per il fatto che, come Ethereum, ha in più la possibilità di creare smart contract. Ponendosi pertanto come principale competitor di Ethereum. Riguardo però le differenze con Ethereum, NEO presenta il vantaggio di sfruttare il linguaggio Java, GO e Python, a differenza di Ether la quale si fonda solo sul linguaggio Solidity per la sua blockchain. Così, NEO potrebbe attirare più sviluppatori, proprio perché si presta a più strumenti di lavoro, allargando di fatto la propria Comunity di seguaci.

Come acquistare criptovaluta NEO

La moneta digitale NEO vi sta già entusiasmando al punto da chiedervi: come acquistare NEO? Come tutte le criptovalute, anche NEO può essere acquistata tramite Exchange. Vediamo i migliori 3 per portare a termine questa operazione.

Neowallet.net

Tra questi, si distingue neowallet.net per le seguenti caratteristiche:

  • sincronizzazione immediata

  • grafica intuitiva, molto simile a MyEtherWallet

  • dopo un auto-invio dei propri NEO sul proprio indirizzo, i Token GAS sono disponibili per essere reclamati tramite un apposito tasto

NeoTracker

Alternativa ad esso è NeoTracker, il quale nasce come Block Explorer e consente, inserendo il Public Address, di monitorare oltre al balance di NEO, anche quello di GAS (claimed e unclaimed). Ad agosto 2017 è stata aggiunta anche la funzionalità wallet ed è stato ufficializzato anche nel sito neo.org. NeoTracker consente di comprare i GAS con un unico semplice click, senza dover quindi effettuare la fastidiosa operazione dell’auto-invio dei NEO al proprio indirizzo per poterli avere disponibili.

Binance

Come terzo Exchange troviamo Binance, di tipo decentralizzato. Partner di NEO, ha attivato il GAS Wallet per i depositi e dal 7 Agosto ha attivato anche la possibilità di scambiarlo con i Bitcoin. Si può anche tranquillamente dire che l’Exchange Binance si sta già imponendo come la piattaforma nella quale vengono eseguite le maggiori transazioni di NEO. Acquistare o vendere i GAS diventa pertanto più facile, senza dover ricorrere a Google Translator per utilizzare gli exchange cinesi. Implementazioni, queste, che faranno aumentare la popolarità di NEO anche nel vecchio continente.

Coinbase

Esistono poi altri Exchange che consentono l’acquisto di NEO passando però prima dai Bitcoin. Dato però che sul web pullulano gli exchange truffa, che applicano commissioni indebite, si fregano i soldi immessi o sono troppo facilmente esposti ad attacchi Hacker, si consiglia di usare quelli più popolari e consigliati. Come Coinbase, il quale serve 32 Paesi (tra cui il nostro), per un totale, mentre scriviamo, di 11,5 milioni di utenti.

Su Coinbase sarà possibile acquistare bitcoin con il metodo preferito: bonifico bancario SEPA o una carta di credito legata al circuito Mastercard o Visa. I tempi per ottenere i bitcoin variano a seconda della modalità di pagamento scelta. Per il bonifico ci vorranno circa 4-5 giorni prima di vedere accreditati i bitcoin. Con Carta di Credito sarà possibile averli disponibili in pochi minuti. Una volta acquistati i BTC, bisogna convertirli in NEO (NEO) e sarà possibile fare questo passaggio tramite il succitato sito di exchange Changelly.com. Ottenuti i NEO, essi andranno conservati nel light wallet elettronico chiamato NEOtracker.

Ricapitolando, i 3 passaggi da eseguire sono i seguenti:

Iscriversi a Coinbase per acquistare bitcoin (BTC)

Andare su Changelly.com e scambiare i bitcoin (BTC) con i NEO

Trasferire e conservare i nuovi NEO in un wallet elettronico, come NEOtracker

Coinbase è un Exchange molto apprezzato, sebbene non manchino lamentele riguardo al fatto che ogni tanto il sito vada in crash, rallenti o alla lentezza dell’assistenza clienti nel fornire adeguata risposta. Di fatto, il consiglio è di non perdere la chiave di accesso, altrimenti si rischia per un po' di non poter accedere ai propri fondi. Il consiglio comunque è quello di toglierli subito dalla piattaforma una volta fatto il cambio. Così da ripararsi da possibili attacchi Hacker.

Come investire in NEO

Come investire nella critpovaluta NEO? Si può fare tramite trading sulle piattaforme online nate a questo scopo. I cosiddetti Broker. I quali offrono, almeno quelli legali e trasparenti, uno strumento molto conveniente: i CFD. Acronimo di Contract for Difference, in italiano Contratti per differenza, i quali rispecchiano in maniera fedele il valore di un asset, senza obbligare il trader ad acquistarlo direttamente. I vantaggi principali del Contract for difference:

  • Possibilità di fare trading a partire da soli 100 euro
  • Guadagnare sia nel caso in cui il prezzo salga, sia, al contrario, nel caso esso scenda (meccanismo chiamato in gergo short selling)

  • Investire in criptovalute in modo virtuale o reale
  • Prevedono la Regolamentazione Europea della CySEC, massima autorità europea per quanto concerne i mercati finanziari. In Italia invece tale compito è affidato alla CONSOB)

Per fare trading, però, non bisogna affidarsi a qualsiasi piattaforma. Ma a quelle sulle quali vige il controllo delle succitate autorità CySEC e CONSOB, e che offrano una serie di servizi come:

Un Broker affidabile che si rispetti deve avere queste caratteristiche:

1. Conto demo gratuito per fare pratica quando si è agli inizi

2. Assistenza clienti in italiano e facilmente reperibile

3. Leva finanziaria che consenta di moltiplicare i guadagni

4. Grafici che consentano di avere uno storico sull’andamento degli asset

5. Invio di News quotidiane sui principali fatti riguardanti i mercati finanziari

7. Formazione continua tramite ebook, webinar o corsi dal vivo

8. Zero commissioni

9. Spread conveniente

Migliori Broker per trading NEO

Dunque, alla luce di queste caratteristiche, quali sono i migliori Broker per fare trading con la criptovaluta NEO? A nostro avviso sono:

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Apri un conto
IQ Option Trading su Bitcoin, NEM, NEO, ETH e altre Commissioni basse Recensione Iscriviti
24Option Forex e CFD Webinar gratuiti Recensione Iscriviti
eToro Broker ideale per principianti Social e copy trading Recensione Iscriviti
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

NEO quotazione

Qual è la quotazione della criptovaluta NEO? Come tutte le altre criptovalute, fornire una risposta definitiva a questa domanda è pressocché impossibile, vista l’alta volatilità di cui ci hanno abituati. Specie nel 2017. Volendo però tracciare uno storico, si può dire che NEO nasca nel 2014 con un prezzo di 0,17 dollari rimasto stabile fino ad aprile 2017. Il 15 giugno 2017 ha raggiunto i 1,65 dollari, e in una sola settimana è salito fino a 9,79 dollari, con un ROI vicino al 600%. Il 16 agosto, NEO ha raggiunto il suo record di 47,58 dollari (con un ROI prossimo al 500%), per poi deprezzarsi a meno della metà il cinque settembre. Due giorni dopo però, NEO è tornato a salire sui 31,48 dollari. Nel momento in cui vi scriviamo ha più che raddoppiato la cifra: 68,09. Ricordiamo anche che le criptovalute seguono, soprattutto le prime 7-8 per capitalizzazione, l’andamento del Bitcoin. Dunque anche NEO ha beneficiato del trend della locomotiva Bitcoin.

Criptovaluta NEO conviene?

Viene anche da chiedersi: conviene acquistare e investire in NEO? In effetti sembrerebbe di sì, in quanto è una criptovaluta dalle alte potenzialità future. Generando come visto prima ROI altissimi nel giro di poco tempo. Introducendo altresì nella seconda metà 2017 nuovi light wallets ed exchange capaci di supportarli anche in lingua inglese (oltre al cinese di base). Pertanto, alla luce di tutto questo, si evince quanto NEO sia una criptovaluta dalle grandi potenzialità e in crescita. Sebbene per ora trovi terreno fertile soprattutto in Medioriente, dove sta attirando i petroldollari degli sceicchi. Se però riuscirà a sconfinare anche in Europa e soprattutto negli Usa, potrebbe arrivare alle 3 cifre come la principale rivale (sul campo degli smart contracts) Ethereum.

NEO criptovaluta vantaggi

Quali sono i vantaggi della criptovaluta NEO? Innanzitutto, come visto nella sua storia, il fatto che alle sue spalle ci sia un team di sviluppatori famoso e professionale. Pertanto, non si tratta di un progetto “campato in aria” per fare soldi sfruttando investitori in buona fede.

Un altro vantaggio del sistema NEO è il sistema SegWit, acronimo di Segregated Witness. Adoperata anche da giugno dalla criptovaluta Monero, la quale si fa apprezzare per la segretezza delle transazioni anche tra i traslatori stessi. SegWit è stata in passato un aggiornamento della blockchain in cui i miners e gli utenti hanno votato per il cambio delle dimensioni del blocco al fine di rendere la blockchain più veloce come piattaforma in termini di transazioni. Il SegWit si è dimostrato molto affidabile e apprezzato, dando alla piattaforma una maggiore credibilità e un aumento del suo prezzo.

Infine, occorre registrare che NEO ha fatto registrare tra le criptovalute una di quelle con l’aumento di prezzo maggiore. Specie a partire, come visto, dalla seconda metà del 2017. Da quando cioè ha cambiato nome, il suo sistema è stato implementato e sono stati introdotti nuovi Exchange.

Criptovaluta NEO truffa?

La moneta digitale NEO è una truffa? Possiamo rispondere tranquillamente di no. Anche se dipende dove la acquistate o ci fate trading. Se vi mettete in mani sbagliate, come Exchange truffaldini o Broker che millantano di farvi diventare milionari con fantomatici sistemi automatizzati che vi fanno arricchire mentre voi siete a spasso, allora rischiate quasi sicuramente di perdere pure i soldi che avete immesso nel sistema per iscrivervi. Sono tanti gli utenti che sui forum si lamentano di questa o quella piattaforma, dicendo pure di non essere stati in grado di recuperare neanche i soldi messi all’inizio per iscriversi.

Anche sporgendo regolare denuncia. Infatti spesso queste piattaforme sono gestite da società registrate in Paradisi fiscali. Beneficiando della massima riservatezza e impossibilità di accedere ai loro oscuri fondi.

Broker consigliati

  • Plus500
    Miglior sito per investire in criptovalute

Investi in criptovalute

  • Guide in pdf e strumenti per fare trading su Bitcoin e criptovalute

Social trading

  • Inizia a copiare e guadagnare dai migliori.