Trading per principianti : come individuare i trend

Uno dei problemi per i nuovi trader (principianti) è quello di iniziare a fare trading seriamente. Da dove partire ? E come si identificano i trend ?

Nelle prime fasi della formazione tutti i traders devono imparare le basi del Forex e imparare ad inviduare correttamente le tendenze (trend) di mercato. Le tendenze, infati, influenzano molto sia i profitti che le perdite.

La maggior parte dei servizi di segnali di trading sono infatti sviluppati per individuare e seguire le tendenze. Molti professionisti effettuano analisi tecnica manualmente ricavando poi dalle tendenze che inviano ai propri clienti sotto forma di segnale. Si tratta di una evidente “direzione” che il mercato sta prendendo che è fondamentale per poter fare trading online. Ovviamente non si impara dall’oggi al domani a individuare un trend, sono necessari:

  • pratica ed esperienza
  • una solida conoscenza delle basi dei mercati finanziari
  • competenze per capire quando uscire da una posizione e quando entrare

Insomma se non l’avete ancora capito individuare un trend di mercato è fondamentale. Vediamo allora come fare sfruttando gli indicatori tecnici.

Per fare trading in sicurezza è consigliabile utilizzare le piattaforme di trading CFD. Ad esempio si può utilizzare eToro per negoziare su vari asset finanziari grazie a servizi di copy trading e social trading.

Puoi aprire un conto demo su eToro cliccando qui.

Analisi Top e Bottom

Un modo per identificare un trend molto semplice è quello di verificare il numero di candele che vanno sempre più in alto per un trend rialzista e quelle che vanno verso il basso per una tendenza ribassista. Detta così sembra molto facile, ma se volete fare soldi dovrete imparare le basi dell’analisi tecnica.

Molti principianti hanno difficoltà a capire su un grafico di prezzi come individuare le tendenze. Per riuscirci ci vogliono molte ore sul grafico per essere sicuri di aver individuato un movimento importante.

trend-principianti

Un altro modo per identificare un trend è quello di sfruttare gli indicatori tecnici e gli oscillatori. Tutte le piattaforme di trading di qualità (come ad esempio questa) hanno grafici live su cui poter utilizzare gli indicatori. Vediamo i principali.

MACD

L’ indicatore MACD (Moving Average Convergence Divergence) è molto popolare fra i trader professionisti ed è molto utile per individuare tendenze. E’ in pratica la differenza tra due medie mobili esponenziali.

indicatore-macd

Quando la linea di equilibrio viene attraversata è possibile dire che sta iniziando una nuova tendenza.

Un indicatore MACD positivo indica, se è sopra lo zero, una tendenza rialzista. D’altra parte se è negativo questo è un chiaro segnale che i prezzi sono diminuiti velocemente rispetto al dato passato e dunque una chiaro segnale di tendenza al ribasso.

Medie mobili

Le medie mobili costituiscono un altro indicatore molto popolare che si può sfruttare per individuare un trend. E’ uno strumento molto potente che può portare a ottimi risultati.

Una tecnica è quella di di confrontare la relazione tra una media mobile e il prezzo di chiusura della valuta stessa. Se il prezzo si muove sopra la media mobile si prevede che il trend possa andare verso l’alto. Se i prezzi si incrociano sotto il valore della media mobile allora si sta formando una tendenza al ribasso.

Momentum

E’ possibile sfruttare questo oscillatore per misurare il formarsi di una nuova tendenza. L’indicatore misura il tasso di variazione dei prezzi ovvero quanto velocemente questi salgono o scendono.

Conclusioni

Abbiamo visto alcune tecniche semplici ed indicatori che possono aiutarci a individuare delle tendenze di mercato. Se tutti gli indicatori sono concordi nell’individuare una tendenza allora è la probabilità che questa sia effettiva è concreta.

Chi vuole fare trading online non si può basare su un solo indicatore, è infatti conveniente avere la conferma da più oscillatori prima aprire le proprie posizioni.

Per iniziare conviene fareun pò di pratica sfruttando i conti di trading delle piattaforme online.

Per iniziare al meglio investendo nel trading online conviene partire dalla pratica e da un buon conto demo. Vi lasciamo quindi con i collegamenti ufficiali alle migliori piattaforme con conto demo:

si tratta di piattaforme con licenza, regolarmente autorizzate e conti demo gratuiti ed illimitati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here