Nuovi massimi storici per il titolo Poste italiane sotto spinta conti 2018


Continua l’ottimo momento di Poste Italiane in borsa, con le quotazioni del titolo del gruppo guidato dall’AD Del Fante all’attacco dei massimi storici a quota 8,436 euro, fatti segnare lo scorso Maggio. Al momento della scrittura, al metà seduta, il titolo guadagna lo 0,55% e viene scambiato a quota 8,406 euro, dopo aver toccato un massimo intraday a quota 8,474 euro.

Gli acquisti sono stati calamitati dagli ottimi risultati collezionati nell’esercizio 2018, che in sintesi hanno mostrato ricavi consolidati a 10,864 miliardi di euro, in aumento del 2,2% rispetto a quelli del 2017 (oltre 10,773 miliardi di euro pronosticati dagli analisti), nonché un utile netto pari a 1,399 miliardi di euro ,in forte crescita da 689 milioni di euro del 2017 ed oltre 1,299 miliardi di euro stimati dagli analisti.

Sopra le attese anche l’Ebit, assestatosi a 1,499 milioni di euro, in crescita del 33% rispetto all’anno precedente, mentre il mercato si aspettava un risultato operativo pari a 1,458 miliardi di euro. Da ulteriori dettagli contenuti tra le varie voci di bilancio è emerso che gli ottimi risultati sono stati anche merito di profitti non ricorrenti pari a 385 milioni di euro. Il CDA proporrà all’assemblea dei soci la distribuzione di un dividendo unitario di 0,441 euro per azione, in crescita del 5% rispetto ai 0,42 euro del 2017. L‘utile per azione (EPS) 2018 si è invece assestato a 1,07 miliardi di euro. Il Solvency II, grazie al beneficio di misure proattive di gestione del capitale, al 31 Dicembre 2018,si è assestato al 211%; mentre il coefficiente pro-forma si è portato al 235%, in seguito all’approvazione di 1,75 miliardi in fondi propri accessori.

L’outlook sui conti 2019 prevede un fatturato a 11 miliardi di euro, un risultato operativo pari a 1,6 miliardi di euro ed un utile netto di 1,1 miliardi di euro. Confermato anche per l’anno in corso un ulteriore aumento del 5% della cedola, come da attese del piano industriale. La strategia su cui punterà principalmente Poste Italiane prevede di cavalcare l’onda delle consegne di prodotti venduti tramite e-commerce.

Andamento azioni Poste italiane sul breve-medio periodo


Le quotazioni, spingendosi fino al massimo intraday a quota 8,474 euro, si sono portate a contatto con la prima resistenza di brevissimo, facendo dietrofront. Come anticipato tra le righe del precedente paragrafo, le azioni Poste Italiane stanno scambiando poco sopra area 8,40 euro.

Il quadro grafico di breve-medio periodo risulta essere impostato al rialzo, ed in caso di superamento dell’ostacolo appena indicato, il prezzo potrebbe dirigersi verso l’obiettivo successivo individuato in area 8,55-8,65 euro.

Al ribasso, il primo sostegno di brevissimo, invece, transita in area 8,10 euro, livello su cui transita la media mobile a 10 giorni (la linea di colore azzurro sul grafico giornaliero, in alto). Primo supporto daily che invece passa sulla media mobile a 25 giorni (la linea di colore rosso sul grafico), in area 7,90 euro.

Sul breve-medio periodo, invece, transita sulla media mobile a 50 giorni (la linea di colore verde sul grafico), che si colloca in area 7,70 euro. Persa EMA 50 in chiusura daily o peggio ancora settimanale, attese possibili accelerazioni al ribasso in area 7,30 euro.

Pattern di trading titolo Poste italiane (valido da 1 a 5 giorni)

Il pattern di trading rialzista prende forma in caso di ritorno oltre 8,484€ in chiusura oraria e prevede i primi due target price in area 8,536 e 8,57 euro; stop loss in caso di discesa sotto 8,346€ in close orario. Mantenere o incrementare le posizioni rialziste in caso di allungo oltre 8,57€ in chiusura di candela oraria, per cercare di prendere profitto prima 8,602€ e successivamente a 8,654€; stoppare le operazioni in caso di chiusura oraria minore di 8,484€.

Lecito insistere con nuove operazioni Long nel caso in cui si registri un close orario maggiore di 8,654€ per approfittare di eventuali rialzi in area 8,688 e 8,742 euro, estesa a 8,83€; stop loss in caso di ritorno sotto 8,57€ in chiusura oraria. Suggeriti acquisti sulla debolezza in caso di affondo in area 7,93€ per sfruttare possibili rimbalzi in prima battuta a 7,998€ e successivamente a 8,08€, estesi a 8,164; stop loss in caso di ulteriori cali sotto 7,85€ in close orario o daily.

Il pattern di trading ribassista, invece, si attiva in caso di close orario minore di 8,346€ e pronostica i primi due obiettivi in area 8,294 e 8,236 euro; stop loss in caso di recupero oltre 8,484€ in chiusura oraria. Mantenere o sovrappesare le posizioni corte in caso di discesa sotto 8,236€ in chiusura di candela oraria, per cercare di ricoprirsi prima a 8,164€ e successivamente a 8,126€; stop loss in caso di ritorno oltre 8,346€ in close di candela oraria.

Insistere con nuove posizioni Short nel caso in cui la pressione al ribasso dovesse spingersi sotto 8,126€ in close orario o giornaliero, per approfittare di possibili cali in area 8,08 e7,998 euro, estesi a 7,93€; stop loss in caso di ritorno sopra 8,236€ in chiusura oraria. Suggeriti Short speculativi in caso di estensioni al rialzo in area 8,83€, in ottica di pull-back in un primo momento a 8,742€ ed in seconda battuta a 8,688€, estesi a 8,602€; stop loss in caso di ulteriori allunghi oltre 8,92€ in chiusura oraria o di giornata.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di comefaretradingonline.com, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di comefaretradingonline.com non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene comefaretradingonline.com e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da comefaretradingonline.com che rimane un sito a carattere puramente informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *