Ftse Mib rimane in orbita dei 22.000 punti

Continua la fase di assestamento sul listino delle Blue Chips italiane, dopo che l’indice Ftse Mib nel mese di Novembre ha fatto registrare una performance da capogiro, pari a +23%.

Il sentiment sui mercati azionari mondiali è ritornato ad essere positivo con l’imminente inizio della campagna di vaccinazione anti-Covid.

Indice Ftse Mib che ha beneficiato anche della conferma della forte crescita fatta registrare dal PIL italiano del terzo trimestre, la cui lettura finale ha espresso un +15,9% sui tre mesi precedenti, tutto sommato in linea con il +16,1% della prima comunicazione del 30 Ottobre. Il Prodotto Interno Lordo del Q3 2020 ha invece evidenziato una contrazione del 5% rispetto allo stesso trimestre del 2019 (-4,7% prima lettura). La variazione del PIL acquisita per l’anno in corso ha invece fatto registrare una flessione dell’8,3%.

Da ulteriori dettagli diffusi dall’istituto di statistica è inoltre emerso che sono aumentati tutti i principali aggregati della domanda. I consumi finali nazionali sono balzati del 9,2%, mentre gli investimenti fissi lordi sono schizzati del 31,2%. Import ed export hanno rispettivamente mostrato un aumento del 15,9% e del 30,7%.

La domanda nazionale, filtrata delle scorte, ha contribuito alla formazione del PIL del secondo trimestre per 13 punti percentuali; mentre i consumi delle famiglie per il 7,5%.

Alla luce della ripresa in corso, l’OCSE ha rivisto al rialzo le proprie stime sul PIL tricolore per l’intero 2020, portandole a -9,1% da -10,5% dell’outlook precedente, risalente a metà Settembre.

L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico ha tuttavia rivisto al ribasso le aspettative sul PIL 2021, portandolo dal +5,4% di Settembre al 4,3%, per colpa della seconda ondata di contagi da coronavirus che pcostringerà il governo a varare dei mini-lockdown anche nella prima parte del prossimo anno. Per il 2022, invece, la crescita italiana stimata dall’OCSE sarà pari a+3,2% e soltanto da quell’anno si avrà una sostanziale crescita dell’occupazione.

Migliori sono invece le recenti stime rilasciate dal governo, che vedono una flessione del 9% per l’anno in corso, ed un incremento del 6% e del 3,8% per il 2021 ed il 2022.

Quale momento migliore per investire su questo indice? Molti trader stranno sfruttando le piattaforme CFD per negoziare sul prezzo. L’aspetto che ci preme sottolineare è dato dal fatto che bisogna usare solo e SOLTANTO piattaforme regolate. Un esempio può essere Forex TB che è uno dei siti più usati in Italia. Per visitare il sito ufficiale clicca qui.

Andamento future indice Ftse Mib sul breve-medio periodo

Grafico Analisi tecnica Ftse Mib del 03 Dicembre 2020

Piccola pausa anche per il derivato dell’indice Ftse Mib, che da due sedute lotta per difendere il supporto in area 22.000 punti. Come in evidenza sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, poco più giù, in area 21.850 punti si colloca il primo sostegno di brevissimo rappresentato dalla media mobile a 10 giorni (la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico).

Il trend di breve-medio periodo, tuttavia, rimarrà impostato al rialzo fino a quando le quotazioni stazioneranno sopra la fascia 21.000-20.400 punti, area su cui transitano nell’ordine, la media mobile a 25 e 50 giorni (rispettivamente la linea rossa e la linea verde sul grafico).

Sotto EMA 50, in chiusura daily o peggio ancora settimanale, possibili ulteriori affondi con target in area 19.800-19.400 punti. Sopra area 22.400 punti, in chiusura giornaliera o meglio ancora settimanale, possibili nuove accelerazioni al rialzo con primo obiettivo in area 23.000-23.200 e target successivo e più ambizioso in area 23.500-23.600 punti.

Ti potrebbe interessare anche: Come investire in Borsa Online.

Pattern di trading future indice Ftse mib – valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading rialzista si attiva con close oraria maggiore di 22.170 punti e pronostica i primi due target price in area 22.225 e 22.305 punti; stop loss in caso di discesa sotto 21.950 punti in close orario.

Mantenere o incrementare le operazioni al rialzo in caso di allungo oltre 22.305 punti in chiusura oraria o giornaliera, per sfruttare eventuali estensioni al rialzo prima a 22.445 punti e successivamente a 22.740 punti; stoppare le operazioni in caso di ritorno sotto 22.150 punti in chiusura di oraria o di giornata.

Insistere con nuove posizioni rialziste in caso di break-out orario di 22.740 punti, per cercare di prendere profitto in area 22.825 e 22.965 punti, estesa a 23.220 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 22.305 punti in chiusura di candela oraria.

Long sulla debolezza in caso di affondo in area 20.985 punti, per sfruttare eventuali rimbalzi in prima battuta a 21.120 punti e in secondo luogo a 21.330 punti, estesi a 21.465 punti; stop loss in caso di ulteriori avvitamenti sotto la soglia dei 20.745 punti in chiusura daily.

Il pattern ribassista, invece, si attiva con chiusura oraria sotto 21.950 punti, e fissa i primi due obiettivi in area 21.865 e 21.735 punti; stop loss in caso di chiusura oraria oltre 22.170 punti.

Mantenere o incrementare le operazioni Short in caso di discesa sotto 21.735 punti in chiusura di candela oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in prima battuta a 21.595 punti e successivamente a 21.465 punti; stoppare le operazioni in caso di recupero di quota 21.950 punti in chiusura oraria o daily.

Analisi tecnica FTSE Mib 03/12/2020

Lecito attivare nuove posizioni corte con chiusura oraria minore di 21.465 punti, per sfruttare eventuali flessioni in area 21.330 e 21.120 punti, estesi a 20.985 punti; stop loss in caso di ritorno sopra 21.735 punti in chiusura oraria.

Short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 23.220 punti, in ottica di veloci pull-back prima a 22.964 punti e successivamente a 22.740 punti estesi a 22.445 punti; stop loss in caso di allungo oltre 23.450 punti in chiusura di giornata.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di comefaretradingonline.com, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di comefaretradingonline.com non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene comefaretradingonline.com e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da comefaretradingonline.com che rimane un sito a carattere puramente informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *