Euro giù sul dollaro dopo calo produzione industriale Eurozona e frenata inflazione USA

Si conferma il sentiment negativo sulla coppia EUR-USD, scivolato pericolosamente sotto area 1,13. Cross Euro-Dollaro in calo dopo la battuta d’arresto fatta registrare dalla produzione industriale nella zona euro, che secondo quanto reso dall’Eurostat è scesa dello 0,9% su base … Continua a leggere

Indice Dax 30 tenta di recuperare ex supporto di breve in area 11.000 punti

Un’ora dopo l’apertura degli scambi settimanali, il principale listino azionario della borsa tedesca guadagna circa lo 0,85%, a 11.000 punti. La scorsa ottava, invece, era terminata con una perdita a cinque sedute pari, sulla quale avevano pesato deboli letture macroeconomiche. … Continua a leggere

Il cambio BTC-USD ristagna sui minimi di periodo in area 3.400-3.500

Ancora un’ottava debole per la coppia Bitcoin-Dollaro, che per la seconda settimana consecutiva staziona sui minimi di periodo, in area 3.500-3.400. La performance delle ultime sette sedute sta invece evidenziando una contrazione di poco più del 2%, a fronte di … Continua a leggere

Non si colmano le distanze tra USA e Cina sul commercio: arretra il cambio Dollaro-Yen

Area 110 sta continuando a fare da tappo per la coppia USD-JPY, confermandosi una resistenza di brevissimo periodo molto difficile da superare in prima battuta. Il cambio Dollaro-Yen, al momento della scrittura, sta infatti scambiando in area 109,80, facendo segnare … Continua a leggere

Euro ritraccia nel rapporto con la sterlina dopo debole lettura PMI servizi Eurozona di Gennaio

Al momento della scrittura la coppia EUR-GBP evidenzia un calo dello 0,27%, a quota 0,8791, frenando la propria corsa, dopo aver fatto registrare 4 sedute consecutive con il segno “più“. Il recupero di brevissimo (+2,45%) dai minimi segnati poco meno … Continua a leggere

Indice S&P 500 alla prova dell’importante resistenza di breve-medio periodo in area 2.700 punti

L’indice S&P 500 tenta di consolidare al di sopra dell’importante soglia tecnica e psicologica rappresentata da area 2.700 punti. La cavalcata dai minimi toccati a metà dello scorso mese di Dicembre, a circa 2.346 punti, continua ormai quasi ininterrottamente da … Continua a leggere

La FED sarà più cauta e paziente nell’alzare i tassi: giù la coppia USD-JPY

La prudenza espressa sui tassi d’interesse da parte della Federal Reserve, a margine del meeting del Federal Open Market Committee di Mercoledì 30 Gennaio, ha contribuito ad indebolire il biglietto verde nei confronti delle principali valute mondiali. Battuta d’arresto, pertanto, … Continua a leggere