Accordo su Brexit scalda il cross EUR-GBP

Il rapporto di cambio tra la moneta unica europea e la divisa inglese si è stabilizzato sopra area 0,90, a pochi giorni dallo storico accordo tra l’UE ed il governo britannico sulla Brexit. Mentre scriviamo il cross EUR-GBP sta guadagnando lo 0,95%, scambiando a quota 0,908.

Dopo un lunghissimo tira e molla, alla vigilia di Natale, il presidente dell’Unione Europea, Ursula Gertrud Von der Leyen, ed il Premier britannico, Boris Johnson hanno infatti ufficializzato l’intesa tra le due parti. Scongiurato, quindi, il temuto “no deal” si sta discutendo chi sia il vincitore e chi il vinto.

I futuri accordi commerciali tra UE e Regno Unito hanno visto sostanzialmente accettate le reciproche richieste, mentre Boris Johnson ed i partiti inglesi sostenitori della Brexit possono sicuramente esultare per aver ottenuto l’intervento di un arbitrato indipendente in caso di controversie. Bruxelles, invece, chiedeva che fosse la Corte di giustizia dell’Unione Europea a svolgere un ruolo diretto nel rispetto degli accordi.

Tuttavia, la Corte di Giustizia UE continuerà ad essere la massima autorità legale per decidere su eventuali controversie che coinvolgeranno l’Irlanda del Nord, che rimarrà un territorio soggetto alle leggi del mercato unico dell’Unione Europea e dell’unione doganale.

Nel corso di un’intervista rilasciata al Daily Telegraph, il Premier Boris Johnson ha però ammesso che Londra non ha completamente ottenuto quella libertà di manovra che avrebbe voluto. Johnson si è comunque preso gran parte dei meriti sull’accordo, sottolineando di essere stato colui che ha reso realmente possibile la Brexit dopo i fallimenti dei primi ministri che lo hanno preceduto. Il testo sull’uscita dalla UE dovrebbe essere discusso dal parlamento britannico il 30 Dicembre e le aspettative sono per facile un’approvazione.

A livello macro, tra le ultime notizie arrivate da oltremanica si segnala il balzo del 16% fatto registrare dal Prodotto Interno Lordo del Regno Unito nel terzo trimestre dell’anno. Battute le attese degli analisti e la lettura precedente, entrambi pari a +15,5%. Ancora negativa la rilevazione del PIL su base annua, che sempre secondo quanto elaborato dall’Office for National Statistics britannico ha evidenziato una contrazione dell’8,6%, ma tuttavia migliore del -9,6% del consensus e della precedente stima.

Molti analisti stanno utilizzando le piattaforme di trading CFD per approfittare di questa situazione . Ad esempio si può utilizzare eToro (trovi qui il sito ufficiale) per negoziare grazie agli utili servizi di copy trading e social trading. Per saperne di più sui servizi del broker eToro clicca qui.

Andamento Cross EUR-GBP sul Breve-Medio Periodo

Grafico Euro Sterlina - 01 Gennaio 2021

Dopo aver fatto base in area 0,895-0,90 , la coppia Euro-Sterlina sembra voler puntare nuovamente verso area 0,92, da dove è già stata respinte già per due volte nelle ultime due settimane.

Le quotazioni, come in evidenza sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, si sono momentaneamente riportate al disopra delle tre medie mobili di riferimento, a 10-25 e 50 giorni.

I tre suddetti indicatori tecnici passano inoltre su un trading range molto ristretto, compreso tra 0,9028 di EMA 50 (la prima linea dal basso verso l’alto sul grafico) e 0,9046 di EMA 10 (la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico). In mezzo, in area 0,9035 transita invece EMA 25 (la linea mediana sul grafico).

La conferma sopra i supporti appena indicati potrebbe favorire un ulteriore test della forte resistenza in area 0,92, oltre la quale le quotazioni del cross EUR-GBP potrebbero balzare in area 0.945-0,95, ovvero su livelli che non si vedono dallo scorso Marzo.

Sotto area 0,90, invece, possibili ricadute prima in area 0,89-0,885, e successivamente verso quota 0,87.

Modello di Trading sul Cambio Euro-Sterlina Valido da 1 a 5 Giorni

Il modello di trading rialzista prende forma in caso di ritorno sopra quota 0,9083 in close oraria e fissa i primi due obiettivi in area 0,9117 e 0,9174; stop loss in caso di ritorno sotto quota 0,9028 in chiusura oraria.

Mantenere o incrementare le posizioni Long in caso di allungo oltre quota 0,9174 in chiusura di candela oraria, per cercare di prendere profitto in prima battuta a quota 0,9195 e successivamente a quota 0,923; stop loss in caso di ritorno sotto quota 0,9083 in close oraria.

Lecito insistere con nuove posizioni rialziste in caso di break-out orario di quota 0,923 per approfittare di possibili allunghi in area 0,9266 e 0,9323 estesi a quota 0,938; stoppare le operazioni in caso di ritorno sotto quota 0,9174 in chiusura oraria.

Consigliata l’apertura di Long sulla debolezza in caso di affondo in area 0,873 per sfruttare eventuali rimbalzi prima a quota 0,8781 e in un secondo momento verso area 0,8848, estesi a quota 0,8903; stop loss in caso di discesa sotto quota 0,865 in close giornaliera.

Il modello di trading ribassista, invece, si attiva con chiusura oraria minore di quota 0,9028 e prevede i primi due target price in area 0,8993 e 0,8937; stop loss in caso di close oraria sopra quota 0,9083.

Analisi tecnica Euro Sterlina - 01 Gennaio 2021

Mantenere o aumentare l’esposizione ribassista in caso di close orario sotto quota 0,8937 per cercare di prendere profitto in primo luogo a quota 0,8903 e successivamente a quota 0,8848; stop loss in caso di recupero sopra quota 0,9028 in chiusura oraria.

Lecito aprire nuove posizioni corte in caso di rottura oraria di quota 0,8848, per cercare di ricoprirsi in area 0,8814 e 0,8781 estesa a quota 0,873; stop loss in caso di ritorno sopra quota 0,8937 in close oraria.

Suggerita l’apertura di Short speculativi in caso di approdo in area 0,938, per approfittare di eventuali storni in prima battuta verso quota 0,9323 e successivamente in area 0,9266, estesi a quota 0,9195; stop loss in caso di ulteriori strappi al rialzo oltre quota 0,945 in chiusura di candela daily

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di comefaretradingonline.com, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di comefaretradingonline.com non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene comefaretradingonline.com e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da comefaretradingonline.com che rimane un sito a carattere puramente informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *