Nuove tensioni politiche USA-Cina frenano il Rally del Nasdaq a 11.000 punti

Il derivato dell’Indice Nasdaq rifiata dopo aver messo a segno la 28esima seduta da record del 2020. Le quotazioni dell’indice tecnologico, a metà della sessione di Mercoledì 22 Luglio, stanno registrando un calo di poco superiore al mezzo punto percentuale, scambiando in area 10.790 punti, allontanandosi dai top di sempre a circa 11.060 punti.

Il sentiment sul mercato azionario dopo essere stato positivo da più di una settimana, sostenuto da buoni risultati trimestrali, si è guastato a causa di nuove schermaglie tra Stati Uniti e Cina.

Washington ha ordinato a Pechino di chiudere il proprio consolato nella città di Houston , dopo che, secondo quanto riferito dalla stampa locale ci sarebbe stato un incendio di documentazione nel cortile del consolato. Il portavoce del ministro degli esteri cinese ha dichiarato che la Cina ha ricevuto l’ordine “ unilaterale “ da parte del governo statunitense, di chiudere la sede del consolato di Houston senza aver ricevuto spiegazioni. Pechino ha inoltre reso noto che saranno prese delle adeguate contromisure, ribadendo che il proprio consolato della città statunitense stesse operando normalmente.

Negli USA si è inoltre anche il clima politico è diventato più rovente. Sono infatti aumentate le distanze tra repubblicani e democratici, con questi ultimi che reputano insufficienti i 1.000 miliardi del nuovo pacchetto di stimoli all’economia promesso dal governo. I democratici spingono per una misura dalla portata di 3.000 miliardi di dollari. Il segretario del Tesoro US, Steven Mnuchin, per adesso non cede, confermando che il nuovo piano di aiuti per le famiglie non supererà il trilione di dollari.

Intanto in tutti gli stati dell’unione, specialmente in quelli del sud, continua ad impennarsi la curva dei contagi da coronavirus, con il numero dei morti giornalieri ritornato a salire oltre le mille unità. Il presidente Trump difronte a numeri così preoccupanti è stato costretto a fare un passo indietro, invitando i cittadini ad indossare le mascherine e rispettare le distanze di sicurezza.

Tralasciando il quadro geopolitico, l’indica Nasdaq ha potuto contare nei conti trimestrali migliori delle attese fatti registrare da Texas Instruments. Il colosso statunitense dei semiconduttori ha infatti archiviato il secondo trimestre dell’anno con ricavi pari a 3,24 miliardi di dollari, mentre i pronostici degli analisti erano per un fatturato pari a 2,95 miliardi di dollari. Abbondantemente oltre il consensus anche l’utile per azione, assestatosi a 1,48 dollari contro gli 0,87 dollari attesi.

Quale momento migliore per investire su questo indice? Molti trader stranno sfruttando le piattaforme CFD per negoziare sul prezzo. L’aspetto che ci preme sottolineare è dato dal fatto che bisogna usare solo e SOLTANTO piattaforme regolate. Un esempio può essere Forex TB che è uno dei siti più usati in Italia. Per visitare il sito ufficiale clicca qui.

Andamento Future Indice Nasdaq sul Breve-Medio Periodo

Il derivato dell’indice Nasdaq, come in evidenza sul grafico con time-frame giornaliero in alto, potrebbe aver segnato una figura di doppio massimo di brevissimo, nonostante l’impostazione di breve-medio periodo risulti saldamente rialzista.

Tuttavia, perché l’eventuale figura tecnica appena segnalato produca i propri effetti negativi saranno necessarie delle conferme. Le quotazioni dovrebbero infatti rompere il primo supporto che passa in area 10.700 punti, livello su cui si colloca la media mobile a 10 periodi ( la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico ).

Successivamente la conferma short si avrebbe con la perdita del primo sostegno daily che passa sulla media mobile a 25 periodi, in area 10.435 punti ( la linea mediana su grafico ). Target price dell’ipotesi ribassista appena indicata di colloca in area 10.045 punti, zona su cui poggia la media mobile a 50 giorni ( la prima linea dal basso verso l’alto sul grafico.

L’eventuale break-out dei recenti massimi assoluti, invece, potrebbe favorire ulteriori allunghi verso area 11.200-11.300 punti.

Pattern di Trading Future Indice Nasdaq – Valido da 1 a 5 Giorni

Il pattern di trading rialzista prende forma con close oraria maggiore di 10.850 punti e pronostica i primi due target price in area 10.891 e 10.917 punti; stop loss in caso di discesa sotto 10.782 punti in close orario.

Mantenere o incrementare le operazioni al rialzo in caso di allungo oltre 10.917 punti in chiusura oraria o giornaliera, per sfruttare eventuali estensioni al rialzo prima a 10.958 punti e successivamente a 11.000 punti; stoppare le operazioni in caso di ritorno sotto 10.850 punti in chiusura di oraria o di giornata.

Insistere con nuove posizioni rialziste in caso di break-out orario di 11.000 punti, per cercare di prendere profitto in area 11.067 e 11.178 punti, estesa a 11.290 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 10.917 punti in chiusura di candela oraria.

Long sulla debolezza in caso di affondo in area 10.269 punti, per sfruttare eventuali rimbalzi a 10.437 e 10.543 punti, estesi a 10.608 punti; stop loss in caso di ulteriori avvitamenti sotto la soglia dei 10.166 punti in chiusura daily.

Il pattern ribassista, invece, si attiva con chiusura oraria sotto 10.782 punti, e fissa i primi due obiettivi in area 10.740 e 10.698 punti; stop loss in caso di chiusura oraria oltre 10.850 punti.

Mantenere o incrementare le operazioni Short in caso di discesa sotto 10.698 punti in chiusura di candela oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in prima battuta a 10.674 punti e successivamente a 10.608 punti; stoppare le operazioni in caso di recupero di quota 10.782 punti in chiusura oraria o daily.

Lecito attivare nuove posizioni corte con chiusura oraria minore di 10.608 punti, per sfruttare eventuali flessioni in area 10.543 e 10.437 punti, estesi a 10.269 punti; stop loss in caso di ritorno sopra 10.740 punti in chiusura oraria.

Short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 11.290 punti, in ottica di veloci pull-back a 11.178 e 11.067 punti, estesi a 20.370 punti; stop loss in caso di allungo oltre 11.405 punti in chiusura di giornata.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di comefaretradingonline.com, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di comefaretradingonline.com non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene comefaretradingonline.com e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da comefaretradingonline.com che rimane un sito a carattere puramente informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *