Cambio BTC-USD verso area 10.000 ?

Il cambio BTC-USD continua ancora a “sentire“ il forte scoglio tecnico rappresentato da area 10.000, con le quotazioni che hanno toccato un massimo settimanale a quota 9.941. Al momento della scrittura il rapporto di cambio tra la più famosa e scambiata criptovaluta ed il biglietto verde viaggia in area 9.050, in calo di poco più del 4,5%.

I nuovi screzi tra Stati Uniti e Cina, oltre a pesare sulle principali borse mondiali, stanno tarpando le ali al BTC. I rapporti tra le due superpotenze commerciali sono nuovamente molto tesi, dopo che Trump ha gettato del fango su Pechino, incolpando il governo cinese di scarsa collaborazione col mondo durante le prime fasi di propagazione del coronavirus in Cina.

A circa due settimane dall’evento dell’Halving del BTC, la questione del dimezzamento delle ricompense ai miners continua ancora a tenere banco. Dalle ultime ricerche è emerso che vi è stato un netto calo della generazione dei blocchi. La media giornaliera dei Bitcoin generati sulla Blockchain è crollata a 95 blocchi, un avvenimento accaduto soltanto 8 volte negli ultimi 10 anni. I cosiddetti “ minatori “ da nelle ultime 2 settimane hanno subito un calo del 61% delle loro entrate. I ricavi di questi ultimi arrivano per il 17% dal costo delle commissioni pagate dai loro clienti. Il prezzo pagato dalla clientela dei miners è schizzato da 0,62 dollari di fine Aprile ai 5,12 dollari di qualche giorno fa, raggiungendo il valore più elevato da Gennaio 2018.

Di contro si è inoltre registrato un crollo del 30% dell’Hashrate, ovvero dell’unita che misura la potenza di calcolo della blockchain BTC, che soltanto una settimana fa era volata su nuovi massimi storici.

Intanto le previsioni degli addetti ai lavori sul valore del cambio BTC-USD si alternano, tra rialzi a tripla cifra e catastrofismi. Dall’analisi del mercato delle opzioni, principalmente su CME e Deribit, al momento, emerge una bassa possibilità, al 9%, che le quotazioni mettano a segno un rally a 20.000 entro la fine di quest’anno.

La soluzione migliore per operare sulle criptovalute rimane quella dei CFD. Ricordiamo che le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo delle criptovalute. Ad esempio Investous (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin. Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Andamento Cross Bitcon-Dollaro sul Breve-Medio Periodo

Il quadro tecnico di brevissimo della coppia BTC-USD si è deteriorato, dopo che le quotazioni sono scese al di sotto della media mobile a 10 periodi (la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico con time-frame giornaliero, in alto). In questo momento, il rapporto di cambio tra la criptovaluta ed il biglietto verde si sta per appoggiare sull’importante sostegno daily rappresentato dalla media mobile a 25 periodi (la linea mediana sul grafico), che transita poco sotto area 9.000.L’eventuale rottura al ribasso di EMA 25, con elevate probabilità, potrebbe causare un rapido affondo in area 8.450, livello su cui passa l’importante sostegno di breve-medio periodo rappresentato dalla media mobile a 50 periodi.

Sotto EMA 50, in chiusura giornaliera o peggio ancora settimanale, previste violente accelerazioni al ribasso con target in area 7.500-7.200. La tenuta dei supporti che passano sulle EMA, indicati in precedenza, ed un successivo recupero oltre EMA 10, che si colloca in area 9.325, invece, potrebbe scongiurare le ipotesi ribassiste avanzate, e creare i presupposti per un nuovo test della resistenza in area 10.000.

Andamento Cambio ETH-USD sul Breve-Medio Periodo

Mentre scriviamo la coppia Ethereum-Dollaro viaggia in area 200, in calo di 3 punti e mezzo percentuali. Il rapporto di cambio ETH-USD è reduce da un tocco della resistenza in area 215, mentre nelle passate sedute ha trovato supporto in area 190. L’uscita da un lato piuttosto che dall’altro delle estremità appena indicate detterà il movimento di brevissimo.

Modello di Trading Cambio Btc-Usd – Valido da 1 a 5 Giorni

Il modello di trading rialzista si attiva in caso di allungo oltre quota 9.223 in chiusura di candela oraria o daily e consiglia di prendere profitto in area 9.372 e 9.524; stop loss in caso di ritorno sotto quota 8.988 in close orario o giornaliero. Mantenere o attivare nuove posizioni Long in caso di ulteriori estensioni oltre quota 9.524 in chiusura di candela oraria, per puntare prima a quota 9.678 e successivamente a quota 9.931; stop loss in caso di close orario minore di quota 9.223

Suggeriti ulteriori Long in caso di nuovi acquisti oltre quota 9.931 in close orario o daily, per tentare di prendere profitto in area 10.190 e 10.457, estesa a quota 10.900; stop loss in caso di ritorno sotto quota 9.678 in chiusura giornaliera

Comprare sulla debolezza in caso di affondo in area 7.492, per approfittare di eventuali rimbalzi in area 7.823 e 8.034, con possibili estensioni verso area 8.166; stop loss con discesa sotto area 7.560 in close daily.

Il modello di trading ribassista, invece, si attiva con discesa sotto quota 8.988 in chiusura oraria o daily, e pronostica i primi due obiettivi in area 8.752 e 8.523; stop loss in caso di recupero oltre quota 9.223 in chiusura oraria. Mantenere o incrementare le posizioni ribassiste in caso di close orario minore di quota 8.523, per sfruttare possibili flessioni, in primo luogo a quota 8.300 e in seconda battuta a quota 8.166; stop loss in caso di ritorno sopra quota 8.988 in chiusura di candela oraria.

Lecito approfittare di eventuali discese sotto quota 8.166 in chiusura oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in un primo momento a quota 8.034 e successivamente a quota 7.823, estesa a quota 7.492; stop loss in caso di recupero sopra quota 8.523 in close daily.

Short speculativi in caso di allungo in area 10.900, per sfruttare eventuali storni verso area 10.457 e 10.190, estesi a quota 9.931; stop loss in caso di ulteriori allunghi oltre quota 11.185 in chiusura daily.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di comefaretradingonline.com, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di comefaretradingonline.com non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene comefaretradingonline.com e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da comefaretradingonline.com che rimane un sito a carattere puramente informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *