Bitcoin recupera terreno sul dollaro ritrovando area 10.000 in attesa degli ETF su Btc


Risorge la coppia Bitcoin-Dollaro con un rialzo ad una settimana che al momento della scrittura si aggira intorno al 12%. Il cross BTC-USD mentre scriviamo, infatti, si trova abbondantemente sopra la soglia tecnica di area 10.000, a 10.730, in rialzo di quasi 1 punto e mezzo percentuale

Continua ancora l’effetto BAKKT, che a partire da oggi, Venerdì 6 Settembre, consentirà ai propri clienti di depositare Bitcoin grazie al proprio servizio di custodia Warehouse, in attesa dell’avvio delle contrattazioni dei futures BAKKT, in calendario il prossimo 23 Settembre.

Il Wall Street Journal ha invece diffuso l’indiscrezione secondo cui Van Eck Securities Corp. e SolidX Management LLC dal prossimo giovedì hanno in programma di iniziare la loro attività limitata del loro Exchange-Traded Fund (ETF) Bitcoin Trust VanEck SolidX, senza attendere l’esito della SEC. I due gestori sfrutteranno una legge, che li esenta a registrare i titoli, rendendoli però disponibili soltanto a clienti istituzionali.

La coppia BTC-USD ha inoltre tratto beneficio dalla notizia secondo cui la rete sta diventando sempre più efficiente limitando i consumi energetici, nonostante l’hashrate continui ad aggiornare nuovi record. In base ai dati raccolti di Blockchain.com, l’hash rate di BTCha toccato un nuovo massimo storico pari a 87 TH/s.

Semaforo verde per il rimbalzo del BTC dopo che il fondatore di Twitter, Jack Dorsey, ha reso noto che il proprio gruppo non intende concepire una propria criptovaluta, così come ha fatto Facebook con Libra. Dorsey da sempre dichiaratosi investitore di Bitcoin , nonché sostenitore, ha specificato che Twitter preferisce integrare e potenziare i servizi basati sui BTC all’interno della propria piattaforma, grazie a Square Crypto, co-fondata dallo stesso CEO.

Tuttavia il metodo migliore per fare profitti con Bitcoin, più in generale con tutte le criptovalute, consiste nello sfruttare le oscillazioni di prezzo. Ad esempio piattaforme regolamentate come 24option (qui trovi il sito ufficiale) offrono la possibilità di negoziare sull’andamento del prezzo delle principali criptovalute in maniera semplice e veloce

Non a caso molti investitori stanno sfruttando il servizio gratuito di segnali di questa piattaforma (trovi i dettagli qui) per ricevere spunti e consigli sul momento migliore in cui fare i proditti traendo vantaggio dal movimento del prezzo di Bitcoin.

Andamento cambio bitcoin-dollaro sul breve-medio periodo


L’impostazione tecnica di breve-medio periodo della coppia BTC-USD, come si evince sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, è ritornata ad essere neutrale. Le quotazioni si sono infatti riportate, seppur di poco, al di sopra delle tre medie mobili di riferimento a 10-25 e 50 giorni (rispettivamente la linea di colore azzurro, la linea rossa e la linea di colore verde sul grafico).

Da notare, inoltre, che le tre EMA appena indicate confluiscano sullo stesso livello, ovvero in area 10.355. Il punto appena indicato, pertanto, rappresenta un supporto dinamico di brevissimo. L’eventuale perdita di area 10.355 in chiusura daily potrebbe causare un nuovo affondo in area 10.000-9.800, la cui perdita, a sua volta, potrebbe portare ad un ulteriore crollo sui recenti minimi in area 9.200. La tenuta del sostegno appena indicato, accompagnata da un successivo beak-out giornaliero o meglio ancora settimanale di area 10.800 potrebbe invece favorire un ulteriore allungo con primo target in area 11.200-11.400 ed obiettivo successivo verso area 11.800-12.000.

Andamento cambio ETH-USD sul breve-medio periodo

Più tiepido il recupero della coppia Ethereum-Dollaro, le cui quotazioni si sono riportate sopra area 170 ed al momento della scrittura stanno facendo segnare un rialzo del 2,88% a quota 177.

Soltanto il recupero stabile oltre area 180 potrà allontanare lo scenario ribassista in corso, che ha fatto piombare il cross ETH-USD in a rea 164, ovvero sui minimi dallo scorso mese di Maggio.

Modello di trading sul cambio BTC-USD valido da 1 a 5 giorni

Il modello di trading rialzista si attiva in caso di allungo oltre quota 10.800 in chiusura di candela oraria o daily e consiglia di prendere profitto in area 10.972 e 11.150; stop loss in caso di ritorno sotto quota 10.517 in close orario o giornaliero. Mantenere o attivare nuove posizioni Long in caso di ulteriori estensioni oltre quota 11.150 in chiusura di candela oraria, per puntare prima a quota 11.330 e successivamente a quota 11.513; stop loss in caso di close orario minore di quota 10.800.

Suggeriti ulteriori Long in caso di nuovi acquisti oltre quota 11.513 in close orario o daily, per tentare di prendere profitto in area 11.700 e 12.006, estesa a quota 12.320; stop loss in caso di ritorno sotto quota 6.714 in chiusura giornaliera. Lecito comprare sulla debolezza in caso di affondo in area 9.195, per cercare di approfittare di eventuali rimbalzi in prima battuta a quota 9.442 ed in un secondo momento a quota 9.696, estesi a quota 9.855; stop loss in caso di ulteriori cali sotto quota 8.955 in chiusura giornaliera.

Il modello di trading ribassista, invece, necessita di una flessione sotto quota 10.517 in chiusura di candela oraria o daily, e pronostica i primi due obiettivi in area 10.355 e 10.183; stop loss in caso di recupero oltre 10.800 quota in chiusura oraria. Mantenere o incrementare le posizioni ribassiste in caso di close orario minore di quota 10.183, per sfruttare possibili flessioni, in primo luogo a quota 10.017 ed in seconda battuta a quota 9.855; stop loss in caso di ritorno sopra quota 10.355 in chiusura di candela oraria.

Lecito approfittare di eventuali discese sotto quota 9.855 in chiusura oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in area 9.696 e 9.442, estesa a quota 9.195 stop loss in caso di recupero sopra quota 10.183 in close daily. Consigliati Short speculativi in caso di allungo in area 12.320, per sfruttare eventuali storni, in primo luogo verso quota 12.006 e successivamente a quota 11.700, estesi a quota 11.513; stop loss in caso di ulteriori strappi oltre quota 12.643 in chiusura di candela daily.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di comefaretradingonline.com, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di comefaretradingonline.com non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene comefaretradingonline.com e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da comefaretradingonline.com che rimane un sito a carattere puramente informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *