Possibile riapertura negoziati tra USA e Cina sui dazi ridà ossigeno alle borse mondiali


È bastato una dichiarazione favorevole alla riapertura del dialogo tra USA e Cina in tema di dazi per riportare il sereno sui mercati azionari, dopo un finale d’ottava rovente per tutti i principali listini azionari mondiali. Ne sta approfittando anche l’indice CAC 40 che, reduce da una due giorni debole, in cui ha lasciato sul terreni 2 punti percentuali, mentre scriviamo sta evidenziando un rialzo dello 0,60% a circa 5.355 punti.

Prima di lasciare il vertice del G7, tenutosi a Biarritz, il Capo della Casa Bianca ha inaspettatamente dichiarato che seri negoziati tra le due superpotenze economiche starebbero per ripartire seriamente. L’apertura di Trump verso Pechino è arrivata dopo che nella nottata italiana il vice-premier cinese Liu He ha affermato che le dispute commerciali devono essere risolte tramite un negoziato. Il ministro degli esteri cinese si è detto fiducioso per una ripresa del dialogo razionale con Washington.

Per quanto riguarda l’aspetto macro, le ultime importanti rivelazioni hanno visto il dato preliminare della lettura dell’indice PMI manifatturiero di Agosto evidenziare un miglioramento a 51 punti, in risalita dalla soglia dei 49,7punti di Luglio. Battute le attese degli analisti, che invece non si spingevano oltre i 49,5 punti. Bene anche la lettura dell’indice PMI Servizi, che sempre nel mese in corso si è portata a 53,3 punti, in progresso dai 52,6 punti di Luglio ed oltre i 52,5 pronosticati dagli analisti.

Di conseguenza, anche l’indicatore composito, frutto del mix delle stime manifatturiera e servizi, ha rivelato un buon miglioramento portandosi a 52,7 punti dai 51,9 punti di Luglio. Anche per la stima preliminare del PMI Composite di Agosto si è trattata di una lettura che superato il consensus degli analisti, che non andava oltre i 51,8 punti.

L’INSEE (Institut national de la statistique et des études économiques) ha invece certificato il calo della disoccupazione in Francia nel secondo trimestre, scesa dello 0,2% rispetto alla precedente stima trimestrale. Il tasso di disoccupazione francese, nel periodo Aprile-Giugno si è infatti portato all’8,5% dall’8,7%, evidenziando il livello più basso dalla fine del 2008.

E’ una situazione molto favorevole per fare trading sulla quotazione dell’indice CAC, per farlo utilizzeremo una piattaforma regolamentata molto facile da usare, 24option (qui trovi il sito ufficiale). Grazie al servizio di segnali gratuiti offerto dagli esperti è possibile sapere quali sono i momenti migliori per fare trading sul prezzo, vai qui per saperne di più sul servizio di segnali di 24option.

Andamento indice CAC 40 sul breve-medio periodo


L’indice CAC 40, dopo aver toccato un minimo intraday a 5.300 punti sta tentando un recupero, in scia al miglioramento dei futures degli indici di Wall Street. Con il rimbalzo in corso, le quotazioni del principale listino della borsa parigina stanno cercando di rompere al rialzo il primo ostacolo di brevissimo posto a 3.355 punti, circa, livello su cui transita la media mobile a 10 giorni (la prima linea dal basso verso l’alto sul grafico con time-frame giornaliero, in alto).

La prima importante resistenza giornaliera transita a 5.390 punti, area di passaggio della media mobile a 25 giorni (la linea mediana sul grafico).L’eventuale uscita rialzista, sul breve-medio, periodo, invece, è soggetta al superamento, in chiusura daily o settimanale, della media mobile a 50 giorni (la linea di colore verde sul grafico), che si colloca in area 5.420 punti. La pressione ribassista potrebbe invece riprendere vigore in caso di perdita di area 5.300 punti, accendendo un primo target in area 5.200-5.150 punti, con possibili affondi in area 5.050-5.000 punti.

Pattern di trading sull’indice CAC 40 valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading rialzista prende forma in caso di chiusura oraria maggiore di 5.361 punti e pronostica i primi due target price in area 5.381 e 5.391 punti; stop loss in caso di discesa sotto 5.339 punti in close orario. Mantenere o incrementare le operazioni al rialzo in caso di allungo oltre 5.391 punti in chiusura oraria o giornaliera, per sfruttare eventuali estensioni al rialzo prima a 5.420 punti e successivamente a 5.447 punti; stoppare le operazioni in caso di ritorno sotto 5.361 punti in chiusura di oraria o di giornata.

Insistere con nuove posizioni rialziste in caso di break-out orario di 5.447 punti, per cercare di prendere profitto in area 5.468 e 5.502 punti, estesa a 5.536 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 5.391 punti in chiusura di candela oraria. Long sulla debolezza in caso di affondo in area 5.163 punti, per sfruttare eventuali rimbalzi a 5.195 e 5.227 punti, estesi a 5.247 punti; stop loss in caso di ulteriori avvitamenti sotto la soglia dei 5.110 punti in chiusura daily.

Il pattern di trading ribassista, invece, si attiva in caso di discesa sotto 5.339 punti in close orario e fissa i primi due obiettivi in area 5.318 e 5.285 punti; stop loss in caso di chiusura oraria oltre 5.361 punti. Mantenere o incrementare le operazioni Short in caso di discesa sotto 5.285punti in chiusura di candela oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in prima battuta a 5.267 punti ed in un secondo momento a 5.247 punti; stoppare le operazioni in caso di recupero di quota 5.339 punti in chiusura oraria o daily.

Lecito attivare nuove posizioni corte in caso di close orario minore di 5.247 punti, per sfruttare eventuali flessioni in area 5.227 e 5.195 punti, estese a 5.163 punti; stop loss in caso di ritorno sopra 5.301 punti in chiusura oraria. Short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 5.536 punti, in ottica di veloci pull-back a 5.502 e 5.468 punti, estesi a 5.447 punti; stop loss in caso di allungo oltre 5.591 punti in chiusura di giornata.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di comefaretradingonline.com, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di comefaretradingonline.com non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene comefaretradingonline.com e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da comefaretradingonline.com che rimane un sito a carattere puramente informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *