Indice Ftse Mib festeggia apertura UE su procedura infrazione per elevato debito Italia

L’indice Ftse Mib si mette in evidenza facendo registrare la migliore performance tra i principali listini azionari del Vecchio Continente. Il paniere che raccoglie i 40 titoli più capitalizzati della borsa milanese, ad un’ora dal close, sta facendo registrare un rialzo dello 0,70% a 21.400 punti punti.

Piazza Affari festeggia il calo dello Spread tra BTP e BUND sceso sui 220 punti base, con il rendimento sul decennale che si è portato all’1,85%, sui minimi dallo scorso Settembre. Il governo italiano ha approvato un aggiustamento di bilancio che consentirà all’Italia di mantenere il patto siglato con Bruxelles, che per il 2019 prevede un rapporto Deficit/ Pil al 2,04%. L’esecutivo guidato dal Premier, Giuseppe Conte, ha reso noto che l’accordo trovato lo scorso anno con l’UE sarà rispettato grazie a maggiori entrare e minori spese previste.

Nelle casse del governo entreranno ulteriori 2,7 miliardi euro derivanti da maggiori dividendi ricevuti dalla Banca d’Italia e dalla Cassa Depositi e Prestiti; mentre la voce risparmi di spesa comprende minore utilizzo di reddito di cittadinanza e minore spesa per pensioni. Tuttavia, l’Unione Europea si prenderà maggior tempo, almeno fino a fine Ecofin, in calendario l’8 e 9 Luglio.

L’indice Ftse Mib ha inoltre festeggiato l’inaspettato calo del tasso di disoccupazione in Italia, sceso al 0,9%, nel mese di Maggio, contro una crescita del 10,3% stimata dagli analisti. Sui massimi dal lontano 1977 il tasso di occupazione in Italia, volato al 59%.

Il principale listino azionario della borsa milanese ha invece snobbato la nona contrazione consecutiva mostrata dall’indice PMI manifatturiero italiano nel mese di Giugno, sceso a 48,4 punti dai 49,7 punti di Maggio. Lettura inferiore alle attese degli analisti, che invece avevano pronosticato una contrazione più contenuta a 48,7 punti. Il sotto-indice relativo agli ordinativi , sempre a Giugno, è invece crollato a 47,6 punti dai 49,6 punti della precedente rivelazione mensile. La suddetta sotto-voce risulta è risultata al di sotto della soglia di non cambiamento di 50 punti per il settimo mese consecutivo.

Una ottima piattaforma per fare trading sugli indici, in particolare sul Ftse Mib, è ad esempio 24option. Utilissimo infatti il servizio di segnali per orientarsi e operare al momento giusto grazie all’aiuto degli esperti. Per saperne di più puoi visitare il sito ufficiale qui.

Andamento future indice Ftse mib sul breve-medio periodo


Come ben visibile sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, il FIB, nelle ultime sedute, è stato supportato dal primo supporto di brevissimo rappresentato dalla media mobile a 10 giorni (la linea di colore azzurro sul grafico), che al momento transita in area 21.095 punti.

Persa EMA 10, in chiusura daily, le quotazioni potrebbero scivolare sul imi sostegno multiday, rappresentato dalla media mobile a 25 giorni (la linea di colore rosso sul grafico), che passa in area 20.880.

Tuttavia, l’impostazione tecnica di breve-medio periodo rimarrà improntata al rialzo finché le quotazioni su manterranno al di sopra della media mobile a 50 giorni (la linea di colore verde sul grafico), che si colloca in area 20.760 punti. L’eventuale perdita di EMA 50 in chiusura giornaliera o peggio ancora settimanale potrebbe provocare ulteriori scossoni con target in area 20.400-20.200 punti.

La possibile uscita rialzista sopra area 20.500 punti, invece, le quotazioni del principale derivato dell’indice Ftse Mib potrebbero allungarsi fino ad area 21.000 punti, estesa a 21.500 punti.

Pattern di trading sul future indice Ftse Mib (FIB) valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading rialzista si attiva in caso di chiusura oraria maggiore di 21.350 punti e pronostica i primi due target price in area 21.450 e 21.530 punti; stop loss in caso di discesa sotto 21.220 punti in close orario. Mantenere o incrementare le operazioni Long in caso di chiusura oraria oltre 21.530 punti, per cercare di prendere profitto in primo luogo a 21.660 punti e successivamente a 21.775 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 21.320punti in close orario.

Si consiglia di attivare nuove posizioni Long in caso di break-out orario o daily di 21.775 punti, per sfruttare eventuali allunghi in area 21.860 e 21.995 punti, estesi a 22.130 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 21.530 punti in chiusura oraria o daily. Suggeriti Long speculativi in caso di affondo in area 20.350 punti, per approfittare di eventuali veloci rimbalzi prima a 20.475 punti e successivamente a 20.675 punti, estesi a 20.800 punti; stop loss in caso di close daily sotto 20.100 punti.

Il pattern di trading ribassista, invece, prende forma in caso di discesa sotto 21.220 punti in chiusura di candela oraria e fissa i primi due obiettivi in area 21.140 e 21.010 punti; stop loss in caso di close orario maggiore di 21.350 punti. Mantenere o aumentare l’esposizione Short in caso di rottura del supporto orario 21.010 punti, per cercare di prendere profitto in prima battuta a 20.930 punti e successivamente a 20.800 punti; stop loss in caso di recupero oltre 21.220 punti in chiusura oraria.

Insistere con nuove posizioni corte nel caso in cui la pressione delle vendite dovesse spingersi anche sotto 20.800 punti in chiusura di candela oraria o daily, per tentare di ricoprirsi in area 20.675 e 20.475 punti, estesa a 20.350 punti; stoppare le operazioni in caso di recupero di 21.140 punti in chiusura oraria o giornaliera. Consigliati Short speculativi in caso di ulteriori allunghi in area 22.130 punti, per sfruttare possibili correzioni in prima battuta a 21.995 punti e successivamente a 21.860 , estese a 21.775 punti; stop loss con chiusura giornaliera superiore a 22.400 punti.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di comefaretradingonline.com, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di comefaretradingonline.com non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene comefaretradingonline.com e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da comefaretradingonline.com che rimane un sito a carattere puramente informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *