Indice Nikkei consolida sui top di periodo trainato da rally azioni Nintendo


Inizio di ottava con un timido segno verde per il principale listino azionario della borsa di Tokio, che ha terminato la sessione di Lunedì 22 Aprile evidenziando un rialzo dello 0,14%, a 22.232,10 punti. Il bilancio della settimana precedente, invece, aveva evidenziato un incremento di quasi 1 punto e mezzo percentuale, con le quotazioni che hanno toccato un top di periodo a circa 22.340 punti, nonché nuovo massimo dalla prima decade dello scorso Dicembre .

Indice Nikkei 225 che ha continuato a beneficiare dell’ottima notizia per l”ndustria del game arrivata dalla Cina, dove le autorità hanno concesso il loro OK alla vendita della console Switch del marchio nipponico Nintendo. Il sì da parte delle autorità di regolamentazione dei mercati della provincia del Guandong consentirà al colosso cinese Tencent di commercializzare anche i videogames New Super Mario Bros. U Deluxe”. In seguito alla notizia appena riportata il titolo Ninntendo ha messo in moto un rally del 16%.

Sotto l’aspetto, prettamente macro, invece, il ministero del commercio e dell’industria del Paese del Sol Levante ha rivelato che il tasso d’inflazione nel mese di Marzo, misurato attraverso l’indice dei prezzi al consumo ha evidenziato un incremento dello 0,5% su base annua, come da attese, ed evidenziando un deciso miglioramento rispetto al +0,2% della precedente lettura mensile.

Escludendo i prezzi della componente dei beni alimentari, la suddetta stima ha invece mostrato un progresso dello 0,8% su base annua, lievemente sopra il +0,7% pronosticato dagli analisti e corrispondente anche alla precedente rilevazione di Febbraio.

Al netto della componente dei prezzi alimentari freschi e di quelli relativi al settore dell’energia, l’inflazione di Marzo ha fatto registrare un rialzo dello 0,4% su base annua, in linea con le attese e con la precedente lettura del mese precedente.

Andamento indice Nikkei 225 sul breve-medio periodo

Impostazione tecnica di breve-medio periodo rialzista per il principale paniere azionario della borsa giapponese che, come in evidenza sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, oltre a consolidare sui valori più elevati degli ultimi quattro mesi, si colloca al di sopra delle medie mobili di riferimento, a 10-25 e 50 giorni.

L’eventuale break-out rialzista della forte resistenza dinamica che transita in area 22.300-22.350 punti, se confermato in chiusura daily o meglio ancora settimanale potrebbe invece attivare un Pattern rialzista con target in area 22.800-23.000 punti.

Primo supporto di brevissimo che invece si colloca sulla media mobile a 10 giorni ( la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico ), e che al momento della scrittura passa in area 22.010 punti. Sostegno intermedio di breve che invece transita sulla media mobile a 25 giorni ( la linea di mezzo sul grafico ), che passa in area 21.760 punti.

Quadro tecnico che continuerà a mantenersi positivo finché le quotazioni si manterranno al di sopra della media mobile a 50 giorni ( la prima linea dal basso verso l’alto sul grafico ), che cade in area 21.550 punti. Persa EMA 50 in chiusura daily o peggio ancora settimanali, attesi possibili affondi con target primario in area 21.000 punti ed obiettivo secondario in area 20.800 punti.

Pattern di trading sull’indice Nikkei 225 valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading rialzista prende forma nel caso in cui si assista ad una chiusura oraria maggiore di 22.285 punti e pronostica i primi due target price in area 22.370 e 22.508 punti; stop loss in caso di discesa sotto 22.148 punti in close orario. Mantenere o incrementare le operazioni al rialzo in caso di allungo oltre 22.508 punti in chiusura oraria o giornaliera, per sfruttare eventuali estensioni al rialzo prima a 22.594 punti e successivamente a 22.680 punti; stoppare le operazioni in caso di ritorno sotto 22.370 punti in chiusura di oraria o di giornata.

Insistere con nuove posizioni rialziste in caso di break-out orario di 22.680 punti, per cercare di prendere profitto in area 22.766 e 22.908 punti, estesa a 23.050 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 22.508 punti in chiusura di candela oraria. Long sulla debolezza in caso di affondo in area 21.440 punti, per sfruttare eventuali rimbalzi in primo luogo a 21.575 e 21.708 punti, estesi a 21.843 punti; stop loss in caso di ulteriori avvitamenti sotto la soglia dei 21.225 punti in chiusura daily.

Il pattern di trading ribassista, invece, si attiva in caso di discesa sotto 22.148 punti in close orario e fissa i primi due obiettivi in area 22.063 e 21.927 punti; stop loss in caso di chiusura oraria oltre 22.285 punti. Mantenere o incrementare le operazioni Short in caso di discesa sotto 21.927 punti in chiusura di candela oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in prima battuta a 21.843 punti ed in un secondo momento a 21.760 punti; stoppare le operazioni in caso di recupero di quota 22.148 punti in chiusura oraria o daily.

Lecito attivare nuove posizioni corte in caso di close orario minore di 21.760 punti, per sfruttare eventuali flessioni in area 21.708 e 21.575 punti, estesi a 21.440 punti; stop loss in caso di ritorno sopra 21.920 punti in chiusura oraria. Short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 23.050 punti, in ottica di veloci pull-back di prezzo prima a 22.908 e 22.766 punti, estesi a 22.680 punti; stop loss in caso di allungo oltre 23.280 punti in chiusura di giornata.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di comefaretradingonline.com, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di comefaretradingonline.com non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene comefaretradingonline.com e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da comefaretradingonline.com che rimane un sito a carattere puramente informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *